Storie di Cupole di Cous Cous e Rose al Pecorino…

colori cous cous e rose al pecorino

Ed ecco cominciata la gara con me stessa alla preparazione più fresca dell’estate 2014!

Con l’arrivo della bella stagione…non c e la posso fare…ho caldo…e così, mentre sono in macchina e mi accingo a tornare a casa…la mia mente è un alternarsi continuo di pensieri , l’unico fine è quello di riuscire a servire un pasto fresco! Degno delle migliori sere d’estate!

Ieri sera ho preso :

200 gr cous cous

2 pomodori grandi  a grappolo

100 gr di mais precotto

20 pomodorini datterini

1 rotolo di pasta sfoglia

50 gr pecorino sardo stagionato

basilico fresco

olio extravergine

semi di papavero

sale

Sistemate il cous cous in una ciotola capiente e copritelo con acqua bollente fino a 2 cm sopra la sua superficie. Coprite la ciotola con della pellicola trasparente e lasciatelo lì…non ve ne occupate, fate finta di non conoscerlo per almeno 20 minuti!

Intanto in un’altra ciotolina tagliate i pomodori a grappoli a quadrettini, aggiungete il mais e  5 o 6 foglie di basilico fresco, condite con abbondante olio extravergine e sale e mescolate bene.

Togliete la pellicola che copriva il cous cous e sgranatelo con una forchetta, sono certa che sarà soffice e perfetto; unitevi i pomodori, mais e basilico e mescolate bene, lasciate al fresco.

Tagliate i pomodorini datterini in maniera da poterli svuotare del loro interno ( e siccome non si butta nulla, potete unire l’interno del dolcissimi datterini all’insalata di cous cous che avete appena preparato) e lasciateli sgocciolare.

Intanto aprite il rotolo di pasta sfoglia e create circa 20 cerchi   con l’aiuto di un coppapasta.

Lasciando il centro del cerchio integro, praticate 4 tagli a Nord-sud. est e ovest…per capirci…e ponete al centro il pomodorino svuotato.

Seguitemi con attenzione…: prendete un lembo di pasta sfoglia ed abbracciate il pomodorino, ora abbracciate il pomodorino con il lembo opposto e a seguire avvolgete allo stesso modo gli altri due lembi opposti, fino a formare una fiore intorno al pomodorino…

Mettete all’interno del datterino un piccolo pezzo di pecorino sardo e un seme di mais.

Spolverizzate con sale e semi di papavero e mettete in forno a 180°C per circa 15 minuti.

Con l’aiuto di una tazzina da caffè – mettete il cous cous all’interno , pressate leggermente, e rigirate sul piatto di portata formando delle cupoline.

Servite accompagnando con le roselline al pecorino!

Buon CousCousAppetito !

 

Annunci

Quella Gironzolona della Melanzana in Carrozza

melanza 3 ok

 

Un antipasto velocissimissimo il toast di melanzana !

Ingredienti

1 melanzana lunga , 1 pacchetto di sottilette, 2 etti di prosciutto cotto , 2 uova, pan grattato, olio da frittura, sale.

Tagliate la melanzana a rondelle sottili.

In un piatto fondo sbattete le uova e salatele. Preparate il pangrattato in un piatto piano.

Prendete una fetta di melanzana , adagiatevi sopra una fetta di prosciutto e una sottiletta (adeguate le dosi in base alla grandezza della fetta di melanzana) cercando di non far debordare dal diametro il formaggio .

Coprite con un’altra fetta di melanzana.

Passate nell’uovo e nel pangrattato .

Preriscaldate l’olio in una padella antiaderente.

Friggete i toast  finchè non avranno formato una bella crosticina. Cercate di non girarli troppo spesso perchè il formaggio potrebbe fuoriuscire e bruciarsi.

Estreateli dalla padella e  asciugateli con della carta assorbente.

Buon toastappettito in carrozza !

Risi&Bisi…e Farro…e Orzo…e Robiola…e Prosecco allo Zafferano!

risi e bisi e orzo e farro e robiola e zafferano!

400 gr di riso misto con orzo e farro

1 scatola di pisellini finissimi 200 gr circa
1/2 cipolla bianca
1,5 l di brodoVegetale
100 gr di Robiola
1 bicchiere e 1/2 di Ottimo Prosecco
50 gr di burro
1 bustina di zafferano
Olio extravergine
Sale
Pepe
Fate soffriggere in una  ampia casseruola la cipolla tritata finemente,  aggiungete i piselli.  
Aggiungete il riso e fatelo tostare,  versate il bicchiere di Prosecco, attendete che la parte  alcolica evapori per bagnare con il brodo fino a coprire il riso;  lasciate sobbollire e di quando in quando girate.
Fate sciogliere lo zafferano nel rimanente 1/2 bicchiere di Prosecco.
Una volta che la gran parte del brodo è stata assorbita…e siamo quindi vicini alla cottura, aggiungete il Vino con lo zafferano e mescolate.
Se lo ritenete aggiungete un po’ di brodo per continuare la cottura fino alla texutre che preferite.
Quando il riso è cotto al dente…spegnete, levate dal fuoco, aggiungete la Robiola, mescolate molto bene…e, sempre mescolando aggiungete il burro che renderà il vostro risotto deliziosamente lucido.
BuonRisi&bisiAppetito!

Kill Bill Volume III…la Mortadella nel mio Currywurst…Senza Wurst!

mortazza 2 ok

Questo piatto insolito è una mia variante del currywurst tedesco!al posto dei wurstel ho utilizzato la buonissima mortadella Felsineo che renderà meno aggressivo il sapore di questo piatto già molto saporito grazie al curry e al ketchup!

Solo per palati forti…

INGREDIENTI X 2 PERSONE 

300 grammi di mortadella Felsineo , 1 cipolla gialla, olio di semi, paprika , ketchup, curry,passata di pomodoro,  sale.

Tagliate a cubetti piccoli la mortadella .

Affettate  la cipolla a rondelle sottilissime e mettetele a cuocere a fuoco basso  in un pentolino dove avrete fatto scaldare 2 cucchiai di olio. Quando vedete che la cipolla inizia a soffriggere aggiungere un dito di acqua e fate stufare.

Aggiungete 1 cucchiaio di paprika e mescolate, vedrete la cipolla colorarsi di un bel rosso intenso.

Aggiungete un cucchiaio di passata di pomodoro, 2 cucchiai di ketchup e fate cuocere per 10 minuti a fuoco basso.

Ora potete completare con un cucchiaio raso di curry (qui la quantità dipende dal tipo di curry che usate e dalla sua intensità). Salate a piacere  e diluite leggermente il sugo con un dito di acqua calda.

Mettete i cubetti di mortadella nel sugo e cuocete per altri 10 minuti; se vedete il sugo troppo asciutto aggiungete ancora un pochino di acqua.

Buon curryappetito!

 

 

Il mio Pallino!…le Polpette alle Melanzane…

che palle di melanzane

Per le Polpettine : 

1 kg melanzane

150 gr parmigiano

150 gr pangrattato

1 uovo + 1 tuorlo

1 cucchiaio di prezzemolo

sale

pepe

Olio per friggere

Per la Panatura : 

farina, uova e pangrattato

 Lavate le melanzane a dadini,   tagliatele a pezzettoni e fatele cuocere circa 15 / 20  minuti in acqua salata.;  scolatele e lasciatele raffreddare e strizzatele da tutto l’acqua.

Frullate la metà delle melanzane nel mixer, l’altra metà lasciatela pure com’è, in maniera che si alternino poi  diverse consistenze

Sistemate il composto di melanzane – quello frullato e quello no –  in una terrina e mescolate bene con le mani  aggiungendo  il parmigiano, le uova ed il prezzemolo ed aggiustate di sale e di pepe.

Se sentite che l’impasto è troppo  morbido aggiungete un po’ di pangrattato fin ad ottenere un impasto della consistenza giusta per formare delle polpettine.

Preparate le vostre palline di melanzane, passatele prima nella farina, poi nell’uovo sbattuto ed infine nel pangrattato.

Se avete un po’ di tempo…lasciate le polpettine in frigorifero per almeno 30 minuti prima di friggerle!

Scaldate benissimo l’ olio e friggete le vostre polpettine.

Meravigliose! …se avrete la cura di farle piccine…si volatilizzeranno!

Buon PolpettinAppetito!

Ti Conosco Polpettone!…di Verdure con Fresca Salsa ai Capperi e Acciughe

polpettone verdure e salsa capperi e acciughe

150 gr di carote

150 gr di zucchini

200 gr di patate

150 gr di porro

100 gr parmigiano

1 uovo intero + 1 tuorlo

pangrattato

olio extravergine

sale

pepe

Per la salsa alle acciughe

4 cucchiai di maionese

4 filetti di acciughe

10 capperi sotto sale

2 cucchiai di latte

Preriscaldate il forno a 180°C

Fate bollire le patate e, una volta cotte schiacciatele con lo schiaccia patate e tenetele da parte a raffreddare.

Tagliate le carote a julienne, mettetele ben allineate  su un tagliere e tagliatele ulteriormente in piccolissimi quadratini. Idem con gli zucchini.

Avete appena ottenuto una meravigliosa e coloratissima mirepoix di verdure.

Tritate finemente il porro e mettetelo a rosolare in un ampio tegame , dopo qualche minuto aggiungete gli zucchini e le carote e continuate a cuocere per 7-8 minuti, lasciate le verdure ad un punto di cottura croccante.

Aggiustate di sale e di pepe.

Spegnete e fate raffreddare.

Aggiungete le uova, il parmigiano e le patate schiacciate, mescolate con cura e nel caso il composto risultasse troppo morbido aggiungete un po di pangrattato in maniera da asciugarlo un po’.

Date al composto  la forma di un polpettone, passatelo nel pangrattato.

Mettete u filo di olio su un ampio foglio di carta forno e “impacchettatevi” il polpettone come se fosse una caramella e mettete in forno.

Fate cuocere per circa 50 minuti; sfornate e fate intiepidire all’interno della carta forno.

Servite tagliato a fettine ed accompagnato dalla salsina che preparerete frullando capperi ed acciughe, aggiungendole alla maionese insieme al latte.

Delizia!

Buon PolpettonAppetito!

Verde Broccolo e Rosa Gambero : il Colore della Pasta alla Crema di Robiola

Broccoli e gamberi

Semplice, Colorata, Romantica…così vi auguriamo che sia la vostra serata, accompagnata da questo piatto con le medesime caratteristiche.

350 gr elicoidali
1 kg  broccoli
400 gr  code di gamberi

5 filetti di acciuga
100 gr robiola

1/2 bicchiere di latte
2 spicchio di aglio

1/2 bicchiere di vino bianco
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
sale

pepe

olio extravergine

Pulite i broccoli  tagliando i gambi, lavateli e mettete le cimette a cuocere in acqua salata per circa 5 minuti.

Lavate e sgusciate le code di gamberi e metteteli a cuocere in una padella dove avrete soffritto uno spicchio di aglio; sfumate con il vino bianco e metteteli da parte.

In un ampio tegame schiacciate il secondo spicchio di aglio in 3 cucchiai di olio ed aggiungete i filetti di acciuga, lasciate che si sciolgano ed unitevi  i broccoli, una volta insaporiti aggiungete anche le code di gambero.

Mentre il condimento cuoce – per circa 10 minuti – preparate una salsina mescolando la robiola con il concentrato di pomodoro – se necessario aggiungete un poco di latte – dovete ottenere una crema fluida ma non liquida.

Cuocete la pasta ,  scolatela  ed aggiungetela al condimento nel tegame, saltate per un paio di minuti e servite!

et Voilà!!

Appetizer BonTon…La Gentile Alternanza delle Olive e della Sfoglia!

salatini 1 ok

Più semplice e veloce di così si muore!

Come aperitivo provate a fare questi divertenti spiedini di sfoglia !

INGREDIENTI x 10 spiedini

1 rotolo di sfoglia rettangolare , 2 confezioni di wurstel, 2 confezioni di olive verdi denocciolate, spiedini lunghi.

Io ho utilizzato olive verdi e wurstel perchè essendo di forma rotonda si prestano benissimo ad essere alternati alla sfoglia!

Preriscaldate il forno a 220 gradi.

Prendete gli spiedini e con una forbice tagliateli a metà: utilizzerete la parte appuntita.

Tagliate i wurstel a rondelle di 1,5 cm circa .

Ricavate dalla sfoglia una decina di striscioline.

Prendete lo spiedino, infilzate un estremo della sfoglia , aggiungete l’oliva, ripiegate e reinfilzate la sfoglia e continuate l’operazione alternando gli ingredienti a serpentina . La sfoglia deve rimanere bella aderente all’oliva/wurstel quindi conviene non spingere troppo in giù sullo stecchino  la pasta  perchè altrimenti non riuscite a infilzare correttamente la sfoglia che aggiungerete.

Adagiare  gli spiedini su una teglia su cui avrete   steso della carta forno e cuocere per 20 minuti o fino a che i salatini non avranno preso un bel colore dorato.

Buon salatinoappetito!

Nella Tana del BirraConiglio

coniglio 2 ok

 

La birra è davvero un ingrediente ottimo per cucinare e la Weissbier è perfetta per fare delle marinature!

ecco la mia versione del coniglio marinato!

Ingredienti x 2 persone

scaloppine di coniglio o di qualsiasi altra carne preferiate, pepe bianco in grani, 1 bottiglia di Benediktiner Weissbier, senape di Digoine, farina 00,  1 cipolla bianca , sale , panna liquida, burro, olio di semi

Preparare la marinatura: in una ciotola capiente versare la birra , 1 cucchiaio di pepe bianco in grani e 3 cucchiai di senape e con l’aiuto di una frusta mescolare bene.

Immergere nella marinata la carne che dovrà stare a riposo per almeno mezza giornata (più sta a bagno più sarà buono).

Tagliare la cipolla a striscioline sottili.

Estraete le fette di carne e mettetele a soffriggere in una casseruola a fuoco vivace  in una noce di burro e 1 cucchiaio di olio di semi finché non si saranno ben sigillate; a questo punto toglietele  e mettetele da parte.

Mentre rosolate la carne, con l’aiuto di un colino estraete dalla marinatura il pepe in grani e immergetevi al loro posto la cipolla.

Ora prendete la cipolla che avete fatto marinare e la carne e rimetteteli  nella casserola , salate e lasciate cuocere a fuoco basso per pochi minuti.

Unite la marinatura e continuate la cottura per 45 minuti a fuoco basso. Ogni tanto girate la carne e date una mescolata…

A questo punto togliete dal fuoco la casseruola, togliete la carne e frullate il sugo finché non avrà formato una cremina. per raddensarlo ulteriormente potete o aggiungere un paio di cucchiai di panna liquida oppure creare un raddensante mescolando 1 cucchaio di farina e un filo d’olio di semi e unire il composto al sugo.

In base al vostro gusto aggiustate di sale o di senape e terminate la cottura per 10 minuti

Buon rabbitappetito!

Quel Piacione del Cavoletto di Bruxelles…Pigramente Adagiato sulla Crema di Provola Affumicata con i suoi Riccioli Bacon

cavoletti di brixelles e salsa alla provola affumicata

…E NON MI DITE CHE NON VI PIACCIONO I CAVOLETTI DI BRUXELLES!!!

Certo che non vi piacciono: se li mangiate bolliti…poveri!!!

Questo  messaggio vi è stato offerto dalla lega per la difesa del piccolo cavolo di bruxelles poco valorizzato e poco amato…ma noi ti stimiamo e ti valorizziamo : BRAVO!!!

500 gr di cavoletti di bruxelles

100 gr di bacon a fettine

una noce di burro.

crema all Provola Affimicata :

30gr di burro

30 gr di farina…mescolate bene in un pentolino sul fuoco fino a formare un roux morbido e togliete dal fuoco. Versatevi 300ml di latte tiepido, mescolate energicamente, aggiungete 50 gr di provola affimicata grattugiato mettete sul fuoco fino a che la crema non diventerà densa. Aggiustate di sale.

Per prima cosa private i cavoletti delle prime foglioline esterne in maniera da tenere proprio il cuoricino, adagiateli in una vaporiera e se non l’avete mettete dell’acqua in una pentola capiente,e poggiatevi all’interno uno scolapasta facendo in modo che il fondo – su cui poggerete i cavoletti . non tocchi mail l’acqua.

Fate cuocere i cavoletti…non meno di 20 minuti, questo tipo di cottura farà si che i “cuccioli” di cavolo possano mantenere un colore verde brillante.

Mettete in una padella la noce di burro, fate rosolare il bacon che avrete tagliato a listarelle, poi toglietelo dal tegame e fate mantecare i cavoletti a fuoco vivo nella stessa padella…è già così…se doveste mangiarli….avrebbero tutt’ altro che il gusto di quando li bollite solamente!

Preparate la crema all Provola Affimicata :

30gr di burro

30 gr di farina…mescolate bene in un pentolino sul fuoco fino a formare un roux morbido e togliete dal fuoco. Versatevi 300ml di latte tiepido, mescolate energicamente, aggiungete 50 gr di provola affimicata grattugiato mettete sul fuoco fino a che la crema non diventerà densa. Aggiustate di sale.

stendete un velo di crema sul piatto , adagiatevi i cavoletti e “spolverate ” con i riccioli ci bacon.

eccheccavolo ! BuonAppetito allora!