Non è Mica la Solita Zucca! Tagliolini al Tartufo alla crema di Zucca e Red Chard

zucca e tartufo.jpeg

*

Io avrei detto alla fata turchina “La zucca no che mi serve per i ravioli”.

Anonimo

*

500gr zucca (peso senza buccia)

2 spicchi d’aglio

200 ml panna liquida

olio extravergine

sale

pepe

Brodo vegetale

500 gr tagliolini al tartufo

Tagliate la zucca a cubetti ponetela su una teglia da forno, cospargetela di sale e mettetela a cuocere a 150°C per circa 30 minuti.

Una volta cotta mettetela in una ampio tegame dove avrete fatto imbiondire gli spicchi di aglio con un filo di olio, fate cuocere ancora per qualche minuto la zucca irrorandola con del brodo vegetale fino a quando non si sarà sfaldata quasi completamente ed il suo volume  nel tegame sarà aumentato quasi del doppio.

Frullate il composto con un mixer ad immersione, aggiustate di sale e di pepe ed aggiungete la panna liquida.

Fate cuocere i tagliolini in acqua salata scolateli e condite con la crema di zucca e foglie di *Red Chard

*  Red Chard è una varietà di bietola chiamata anche  “bieta rossa” originaria del Mediterraneo. Il sapore è delicato senza note di amaro. Contiene sali minerali e vitamine. Può essere consumata sia cruda che cotta e stufata come gli spinaci.

 

 

Annunci

Pranziamo Insieme,Tu cosa Borty? Insalata d’Inverno con Finocchi, Cavolo Rosso Noci e Arance…

oSSS7Cz.jpeg

*

Fare una buona insalata significa che si è un brillante diplomatico; il problema è identico in entrambi i casi: sapere con esattezza quanto olio mescolare col proprio aceto.
Oscar Wilde
*
Per una bella e buona insalata non occorre attendere l’estate!
Anzi, basta avere la nostra fortuna ed avere una colleghina amorevole, bionda, un po’ British, plurimamente mamma e sempre con l’idea giusta al momento giusto …e fu così che, per un pranzo di lavoro ci ha portato questa insalata invernale che ho avuto l’onore di poter replicare.
1/2 cavolo rosso
2 finocchi
noci
1 arancia
succo d’arancia
olio extravergine
sale
 senape
miele
Tagliate finemente il cavolo rosso ed i finocchi con la mandolina.
Pelate a vivo un’arancia ed aggiungetene qualche spicchio al cavolo ed ai finocchi cui aggiungerete ancora i gherigli delle noci sminuzzate.
Preparate un’emulsione con Olio extravergine, succo d’arancia, sale, 1 cucchiaino di senape e 1 di miele – aggiustate secondo il vostro gusto .
Condite e godetevi questa fresca delizia invernale.

E Adesso sono Broccoli Tuoi! Mezza Maniche con Broccoli e Nduja e Olive e Caciocavallo!

broccolo 1 ok

” Chi lega la capra al cavolo non ritrova ne´ capra ne´ cavolo” (anonimo)

Questo è un primo semplicissimo ma molto gustoso preparato sempre con la nduja calabrese e le olive taggiasche liguri e il caciocavallo pugliese!

Ingredienti x 2 persone:

200 grammi mezze maniche rigate, 2 broccoli piccoli, nduja , 150 grammi caciocavalli, olive taggiasche denocciolate e olive verdi denocciolate q.b, 1 spicchio d’aglio  olio di semi.

Fate bollire i broccoli finchè non si ammorbidiscono. Tagliateli grossolanamente.

Mettete l’acqua per la pasta a bollire.

In una padella antiaderente fate soffriggere nell’olio lo spicchio d’aglio. Una volta diventato dorato toglietelo e aggiungete un cucchiaio di nduja (quantità variabile a secondo del vostro gusto o del vostro grado di tolleranza del piccante) che farete sciogliere a fuoco basso. Tagliate le olive a pezzettini (io ne ho usate 1 cucchiaio di taggiasche e 1 cucchiaio di verdi) e unitele al soffritto.

Lasciate cuocere aggiungendo un mestolo di acqua di cottura.

Aggiungete il broccolo e mantecate il sugo per far amalgamare tutti gli ingredienti.

Fate cuocere la pasta e nel frattempo aggiungete al sugo 1 mestolo di acqua di cottura e 2 cucchiai di caciocavallo grattugiato.

A metà cottura della pasta versatela nella padella del sugo per farla risottare. Cuocete per circa altri 7/8 minuti  a fuoco medio aggiungendo acqua se necessario .