…e a Mezzanotte Cenerentola Perse la Tartina ! Su Pane Nero di Segale, al Salmone, Crescenza alla glassa di Aceto Balsamico e Finocchietto Selvatico

tarte-balsamico-e-salmone

I due odori più buoni e più santi son quelli del pane caldo e della terra bagnata dalla pioggia.
Ardengo Soffici

*

Pane Nero di Segale ai Cereali

200 gr di Crescenza

Salmone Norvegese  Affumicato

Finocchietto Selvatico

Glassa di Aceto Balsamico

Tartine che passione!

Un’idea veloce ma di sicuro effetto e non solo per la sera di Capodanno.

Tagliate a fette sottili il pane nero ai cereali e fatelo tostare su una piastra molto calda.

Preparate la crema con la crescenza e dell’ottima glassa di aceto balsamico e spalmatela su ogni fettina.

Ponete una fettina di salmone su ogni tartina, guarnite con finocchietto selvatico e teminate con un filo di glassa  a decorare ed insaporire ulteriormente le vostre tarte.

Red Red Wine…Risotto al Nero d’Avola e Robiola.

risotto-nero-davola-e-robiola

*

“La vita è troppo breve per bere vini mediocri.”

Wolfgang Goethe

*

500 gr riso

1 cipolla bianca

Nero d’  Avola 2 bicchieri

Brodo vegetale 1 lt

150 gr robiola fresca

Burro

Parmigiano in scaglie

Olio extravergine

Sale

Pepe

Tritate finemente la cipolla e fatela appassire in un generoso tegame  con 3 cucchiai di olio extravergine.

Aggiungete poco alla volta metà del Nero d’Avola e lasciate sfumare a più riprese, pian piano in maniera che la cipolla quasi risulti caramellata dal vino.

Quando la cipolla è pronta mettete a tostare il riso e fatelo sfumare con l’altra metà del Nero d’Avola, che questa volta verserete tutto in una volta.

Mescolate e coprite  abbondantemente il riso con il brodo.

Aggiustate di sale e di pepe….mescolate… e qui ognuno ha la sua tecnica dettata anche dalla sensibilità sviluppata in anni ed anni di risotti!

Io non lo tocco più…mediamente quando il brodo si è assorbito il riso è pronto!

Quando il riso è pronto toglietelo dalla fiamma, mantecate aggiungendo la robiola.

Ultimo tocco tagliate il burro a dadini e mettetene qualcuno sulla superficie del risotto; lasciate che il burro si sciolga e mantecate nuovamente con delicatezza, quest’ultima operazione darà lucentezza al riso che risulterà di un rosso brillante!

Preparate i piatti guarnendoli con scaglie di parmigiano e servite caldissimo!