La Felicità sta nella Piccola…Pasticceria alla Confettura di More e Fragole!

biscottino di frolla 1 ok

Un tocco di dolcezza …veloce, morbido, armonioso, compiacente…così vogliamo che sia  il risvolto che possono dare questi piccoli piaceri alla vostra giornata!!

Prepariamo una frolla delicata e velocissima…con 2 uova, 160 gr di burro, 200 gr di zucchero, 500 gr di farina e lievito in polvere Lievitec Dolce vaniglinato. Per la farcitura confettura di more, fragole e arancia.

Preriscaldiamo il forno a 200°C.

Uniamo tutti gli ingredienti in una planetaria. lasciamo riposare l’impasto per circa 30 minuti in frigorifero avvolto in un foglio di pellicola trasparente.

Trascorso il tempo di riposo formiamo delle palline con il palmo delle mani, poi sistemiamole su una leccarda da forno e , aiutandoci il manico di un cucchiaio di legno, premiamo al centro di ogni pallina per formare un forellino, stando attenti a non premere troppo a fondo per preservare la base della pallina che dovrà, una volta cotta, accogliere la confettura.

Mettiamo a cuocere per circa 15 minuti.

Preleviamo i dolcetti dal forno e con l’aiuto di due cucchiaini da caffè poniamo al centro un poco di confettura.

…Buon Dolcemomento per Voi!

 

Annunci

L’Insostenibile Leggerezza dei Fiori di Zucca nella Pastella alla Birra

fiori di zucca pastella alla birra

La pastella ottenuta con la birra  è senza dubbio molto leggera e aumenta di volume durante la cottura, la caratterizzano il gusto unico ed inconfondibile ed una invidiabile texure soffice e  molto fragrante. 

6 cucchiai di farina

3,5 dl di Birra Weiss Benediktiner

olio per friggere

sale

Come spesso suggerisco…versatevi un bicchiere di Birra…e questo è per voi!

Amalgamate con cura la farina con la birra che verserete a filo avendo cura di non formare grumi.

Mettete a scaldare sul fuoco una padella con abbondante olio.

 Lavate ed asciugate con molta cura i fiori di zucca , passateli nella pastella – che dovrà risultare omogenea ma non troppo liquida –  e metteteli  a friggere nell’olio ben caldo.

Servite accompagnando con la stessa qualità della birra impiegata per preparare la pastella….e via…un’altro bicchiere di birra è per Voi 

Mi Ricordo Lasagne Verdi…con Asparagi e Piselli!

lasagna 2 ok

 

Ecco una ricetta veloce e gustosa per preparare una lasagna diversa dal solito e soprattutto vegetariana!

I due ingredienti che fanno davvero la differenza sono:

La ottima farina Antiqua ai 5 cereali  che ho utilizzato per stendere la sfoglia

Il Bontaleggio Mauri : questo delizioso formaggio cremoso è l’ideale perchè fonde in pochissimo tempo , dà omogeneità e un gusto unico al vostro piatto!

INGREDIENTI x tre persone

Per la pasta della lasagna: 300 grammi di farina Antiqua , 2 uova , 70 grammi di spinaci

Per il sugo delle lasagne : 1 mazzetto di asparagi (circa 16 asparagi) , 1 scatola di piselli precotti, 1 confezione da 200 grammi  di panna da cucina, 1 scalogno, brodo vegetale , parmigiano grattugiato , 150 grammi taleggio , 4  o 5 filetti di acciuga,  sale, pepe,  timo.

Per la pasta agli spinaci : 

In una ciotola capiente versare la farina Antiqua, unire un uovo alla volta mescolando con una forchetta in modo che il liquido si amalgami poco per volta alla farina fino ad ottenere un composto uniforme impastando con le mani ; a questo punto aggiungete gli spinaci tritati e impastate fino a che l’impasto risulti elastico  e non molle.

Formatene una palla da avvolgere nella pellicola da lasciare nel frigo per 1 oretta.

Tirate fuori l’impasto dal frigo e con l’aiuto della macchina per la pasta , tirate la pasta ottenendo dei fogli sottili.

Lavare gli asparagi e cuocerli al vapore fino a che non si saranno ammorbiditi (lasciateli leggermente croccanti perchè termineranno la cottura in forno).

Preparare un pentolino di brodo vegetale.

Tagliate gli asparagi a rondelle tenendo da parte le punte intatte.

Tritare lo scalogno e soffriggerlo in una padella antiaderente capiente . Aggiungere gli asparagi e cuocere per qualche minuto a fuoco medio . Aggiungere la scatola di piselli che avrete precedentemente scolato. Salare e pepare.

Versare i filetti di acciuga e mescolare fino a che non si saranno completamente sciolti. Aggiungere una manciata di timo.

Versare 2 mestoli di brodo e lasciar cuocere per 10 minuti a fuoco basso.

Unire la panna liquida , cuocere sempre a fuoco basso per altri  5 minuti e spegnere il fuoco.

Cuocere per un paio di minuti al massimo  i fogli di lasagna in acqua bollente e salata immergendoli pochi per volta ; una volta cotti stendere le sfoglie su un canovaccio per eliminare l’acqua in eccesso .

Componiamo la lasagna : stendere un sottile strato di sugo e sopra uno strato di pasta.

Riversare il sugo in modo omogeneo , cospargere di parmigiano e di pezzetti di taleggio. Ricominciare da capo con la pasta e il sugo fino alla fine della teglia (io ho fatto 2 strati)

Arrivati all’ultimo strato oltre al sugo e al formaggio , aggiungere le punte di asparagi e qualche piccolo pezzettino di burro.

Informare a 210 gradi ventilato per 30 minuti (controllate che la parte superiore abbia preso un bel colore dorato).

Buon Lasagnappetito!

White4Ladies…Fizz in Bianco al Femminile!

cointreau fizz - aperitivo

Abbiamo pensato ad un aperitivo…incredibilmente femminile…e proprio per questo resterete stupiti dalla sua sensualità accompagnata da note di arancia, limone menta…e un piccolo inconfondibile segreto…

 

– 5 cl di Cointreau
– il succo di 1/2 limone
– 10 cl di acqua frizzante

– Foglie di menta fresca

– …sul fondo del bicchiere Sorbetto al Limone si Sicilia Polenghi…q.b.


Versate sul fondo di un capiente bicchiere del sorbetto al Limone … io ne ho messo circa un dito, tenete conto della dolcezza di questo prodotto e in base a questo regolatevi secondo il vostro gusto.

Mettete in uno shaker  pieno di ghiaccio spremi il succo di 1/2  limone ,il cointreau e allungate  poi  con dell’acqua frizzante e 4 o 5 foglie di menta fresca. 

Versate nel bicchiere con il sorbetto. 

Un’ottima alternativa è quella di miscelare insieme gli ingredienti – tralasciando il ghiaccio .  un paio di ora prima di servire l’aperitivo e lasciare in frigorifero; solo prima di servire shekerare con il ghiaccio e servire sul fondo di sorbetto al limone

CinCin!

 

Indovina Chi Viene a Cena: Gnocchi Integrali alla Crema di Porro e Prosciutto Croccante!

gnocchi 3 ok

Lo gnocco non è facile da realizzare…molti aggiungono un uovo nell’impasto per fare in modo che non si sfaldi,ma io preferisco farli in maniera tradizionale solo con patate e farina!

Il segreto per fare degli ottimi gnocchi è appunto la farina . Io ho utilizzato quella  integrale che assorbe meno i liquidi per cui l’impasto non risulterà troppo umido e la patata non richiederà durante la preparazione troppa aggiunta farina .

La farina Antiqua  è ottima e davvero indispensabile per questa ricetta!

 

INGREDIENTI

Per fare gli gnocchi: 600 grammi di patate , 150 grammi di farina integrale Antiqua

Per il sugo: 4 cuori di porro, 150 grammi prosciutto crudo, 200 grammi di brie, sale, pepe , burro

 

Bollite le patate con la buccia, una volta cotte levatele dal fuoco e lasciatele in una ciotola a intiepidire.

Tagliate il porro a rondelle sottili e fatelo stufare a fuoco lento  in una padella antiaderente capiente con una noce di burro ; se necessario aggiungete un po’  di acqua calda fino a che il porro non sarà cotto e deliziosamente ammorbidito. Aggiungete sale e pepe.

Versate il porro in un mixer e frullate  fino ad ottenere un composto non troppo uniforme che  rimetterete  in padella.

Aggiungete il brie (al quale avrete tolto la parte esterna bianca)  nella padella e lasciate sciogliere il formaggio a fuoco basso.

Togliete la buccia  alle patate e schiacciatele bene con lo schiacciapatate.

Le patate calde solitamente assorbono molta più farina quindi è necessario procedere quando sono tiepide.

Aggiungete metà della farina integrale alle patate schiacciate e impastate con le mani. Aggiungete due pizzichi  di sale e continuate a impastare con la farina rimasta. L’impasto deve risultare umido.

Mettete a bollire l’acqua salata .

Prendete una piccola parte dell’impasto e su un tagliere infarinato  formate dei filoni di 2 o 3 cm di spessore e tagliate gli gnocchi.

Se non li cuocete subito disponeteli in un contenitore di alluminio infarinato separati tra di loro e mettete nel freezer (questo perchè gli gnocchi fanno in fretta e perdere consistenza  e a diventare un “mappazzone”)

Fate cuocere  il prosciutto crudo a pezzettini in una padella  senza olio fino a quando non diventerà croccante.

Mettete a bollire gli gnocchi e non appena vengono a galla travasateli nella padella del sugo , alzate il fuoco e all’occorrenza aggiungete un po’ di acqua di cottura  e mantecate facendo attenzione a non sfaldare gli gnocchi .

Impiattate e versate sopra una manciata di prosciutto crudo croccante!

Buon gnoccappetito!

 

 

 

 

 

 

Oramai la Frittata è Fatta …al Forno…con Asparagi e Taleggio!!

frittata al forno con taleggio e asparagi ok

Un’ idea velocissima e gustosissima!…e per stasera con la cena siamo a posto!!

100 gr di Bontaleggio Mauri

150 gr di punte di asparagi

6 uova

1/2 cipolla bianca

sale

pepe

olio Extravergine

3 cucchiai di latte

Preriscaldate il forno a 200°C

Fate sbollentare le punte di asparagi in acqua salata, scolatele e tenetele da parte.

Tagliate il taleggio a fettine e tenetele da parte.

Utilizzate il tegame che poi metterete nel forno, ponetevi la cipolla tritata finemente e 3 cucchiai di olio Extravergine, fate imbiondire dolcemente.

In una ciotola sbattete le uova con il latte, sale e pepe.

Quando la cipolla è pronta versatevi sopra le uova e lasciate che la base cominci a rapprendersi.

A questo punto sistemate prima le fettine di  taleggio e poi gli asparagi e spostate la teglia in forno.

Fate cuocere per circa 15 minuti o fino a quando con comincerà a dorarsi .

Buon FrittatAppetito!

Rosa di Sera…Risotto si Spera: Mortadella, Pistacchi e Basilico!

risotto mortadella ok

Ho pensato a questo risotto dai colori primaverili utilizzando dei prodotti insoliti per un piatto come questo!

La mortadella è la nota forte , il pistacchio la dolce croccantezza ed il basilico la nota di freschezza!

 

Ingredienti

200 gr riso, 1 scalogno, 1 bicchiere di vino bianco, pistacchi , 200 grammi di mortadella Felsineo, parmigiano grattugiato,1/2 litro brodo vegetale, basilico, olio, sale , pepe

Mettete a scaldare il brodo, nel frattempo frullate in un mixer la mortadella e 8/9 foglie di basilico.

Tritate finemente lo scalogno e fatelo soffriggere in una pentola dove avrete fatto scaldare 2 cucchiai di olio.

Aggiungete il riso e fatelo tostare a fuoco medio  per alcuni minuti, dopodichè versate il vino.  Mescolate continuamente finché il vino non si sarà assorbito.

Nel frattempo tritate a mano grossolanamente i pistacchi (circa 4 cucchiai)

Amalgamante  ora il composto di mortadella e basilico, salate e aggiungete due mestoli di brodo.

Abbassate il fuoco e mantecate  di continuo aggiungendo di volta in volta il brodo .

Il tempo di cottura varia a seconda del riso che utilizzate ma solitamente cuoce in 15 minuti circa.

A cottura ultimata aggiungete il parmigiano(solitamente io ne metto 3 cucchiai ), salate ancora a seconda del vostro gusto e  versate la metà dei pistacchi nel risotto ; l’altra metà la utilizzerete per guarnire il piatto!

Buon risottappetito!

Only The Brave…Coni di Panna Cotta al Limone e Lamponi Freschi

panna cotta nel cono

Soltanto chi osa spingersi un po’ più in là scopre quanto può andare lontano.

Sergio Bambarén

Con questa ricettina  insolita e straordinaria nella sua stupefacente semplicità… vogliamo ricordarvi di liberare sempre la vostra mente, assaporate la vostra voglia di esplorare il mondo…fuori dagli schemi!

Abbiamo pensato di racchiudere  nella croccantezza della cialda di un cono la morbidezza della panna cotta. Noi abbiamo utilizzato il preparato per  panna cotta della Polenghi deliziosamente aromatizzato al limone,

Ingredienti

1 confezione di preparato per panna cotta al Limone Polenghi

sciroppo al limone

6 cialde per coni gelato

300 ml latte

200 ml di panna

lamponi freschi

foglie di menta fresca

Molto importante per questa preparazione, l’ utilizzo di cialde per coni di ottima qualità…altrimenti se sono troppo sottili tenderanno a bagnarsi e rompersi, disperdendo il loro contenuto prima che la panna cotta abbia il tempo di solidificarsi.

Preparate la panna cotta, in questo caso io ci ho messo veramente un attimo, ho fatto bollire il latte e la panna ed ho aggiunto il preparato.

Preparate le cialde dei coni mettendole a coppie in capienti bicchieri in maniera che rimangano in piedi sostenendosi l’una con l’ altra.

Attendete che la panna cotta diventi ben fredda prima di farla colare nei bicchieri, tuttavia controllatela che sia ancora ben liquida per poterla versare.

Lasciate in frigorifero i bicchieri con le cialde per un paio di ore.

Guarnite i vostri coni con lamponi freschi e foglie di menta fresca e qualche goccia di sciroppo al limone.

Noi li abbiamo coricati per fare la foro ma sono assolutamente coni da passeggio ed i nostri ospiti li hanno mangiati proprio come se fossero dei gelati!

Liberate la vostra mente…e buon appetito!

Fior Fior di Pasta…alla Crema di Prosciutto di Praga e Pisellini

fiori di pasta crema di prosciutto e piselli

Un’idea semplice  e veloce ma di gradissimo effetto…con quel saporino che ricorda i vecchi tempi e i buonissimi tortellini che ci faceva la mamma con il prosciutto ed i piselli…ma con quel qualcosa in più per “celebrare”…quante belle cose abbiamo imparato da allora!!!

Ingredienti per la Pasta all’uovo: 300 gr di farina “00” – 3 uova

Ingredienti per la Crema di Prosciutto di Praga e Pisellini: 200 gr di Prosciutto di Praga, 150gr di pisellini fini, 1 cipolla bianca piccola, un cucchiaio di Concentrato di pomodoro, sale, pepe, olio extravergine e …all’occorrenza qualche goccia di latte.

La pasta: Per fare la pasta all’uovo occorre setacciare la farina in una ciotola disponendola a fontana.Rompere al centro le uova e iniziare a batterle con una forchetta. Iniziare a incorporare con le dita la farina; una volta che avrete ottenuto un composto unico continuare a impastare su una spianatoia finchè  otterrete un composto liscio e omogeneo (lavorare l’impasto per circa 10 minuti) . Lasciare riposare l’impasto per mezz’ora nel frigorifero, dopodichè stendere la pasta con la macchina ….se invece siete pigri come me….utilizzate la planetaria!!!

Per fare questa ricettina io non ho utilizzato la macchina per tirare la pasta ma, una volta pronta ne ho tirato un pezzettino alla volta con il mattarello…l’ho stesa sul piano di lavoro e ne ho ricavato dei fiorellini di pasta.

La Crema : In una padellina con 2 cucchiai di olio extravergine  ho fatto ammorbidire 1/2 cipolla tritata, poi ho frullato il prosciutto nel mixer ed ho aggiunto la cipolla appena rosolata… ho aggiunto poi poche gocce di latte ed il passato di pomodoro per ottenere una delicatissima crema di un meraviglioso color Rosa Intenso! L’altra mezza cipolla l’ ho messa in un tegame,l’ho fatta imbiondire ed ho aggiunto i pisellini aggiustando di sale e di pepe…pochi minuti ed il gioco è fatto!

Aggiungete la crema ai pisellini ed mettete a bollire l’acqua per la pasta aggiungendovi 2 cucchiai di olio, in maniera che la pasta non si attacchi.

Quando l’acqua ha raggiunto il bollore buttate i fiorellini…attendete pochi minuti la cottura e, prelevati con una schiumarola, poneteli in un piatto da portata condendoli con la crema che deve essere morbida e omogenea….ricordate sempre di tenere da parte un po’ di acqua di cottura…

Buon PrimaverAppetito!

Scacco Matto!…Black&White Cheese Pops

black and white gorgo pops

La libertà non sta nello scegliere tra bianco e nero, ma nel sottrarsi a questa scelta prescritta.

Theodor Adorno

100 gr Bontazola – Gorgonzola dolce 

100 gr Crescenza di Capra – Mauri

240 gr parmigiano grattugiato

parmigiano per copertura

semi di papavero per copertura

Preparate 2 ciotole separate in una mettete il gorgonzola e 120 gr di parmigiano e mescolate bene con una forchetta; nell’altra la crescenza di capra ed il parmigiano.

Regolatevi con il parmigiano in maniera che, se l’impasto risultasse troppo morbido potete aggiungerne un po’ per renderlo più corposo e fare in modo da poter formare le vostre palline.

prendete un poco alla volta una noce di impasto nel palmo della mano e formate le palline che tufferete metà nel parmigiano e metà nei semi di papavero.

Piatto scenografico ed almeno buono quanto bello!!