Genuinamente…Fatta a Fette! Sliced Baked Potato

sliced baked potato

“Sono stufo della gente intelligente, stanno diventando un pericolo pubblico. Come vorrei che ci fosse rimasto ancora qualche cretino”

(Oscar Wild)

*

Velocissima da preparare, un nuovo modo per servire una delizia,

…diventa sfizioso finger food un insolito contorno!

3 patate grandi + 2 medie

150 gr di provolone dolce

150 gr salsiccia luganega

un pezzettino di porro

sale, pepe

Olio extravergine

parmigiano reggiano

Preriscaldate il forno a 200°

Lavate le patate grandi e, mantenendo la buccia tagliatele a fette spesse circa 1 cm, fatele bollire in acqua salata per qualche minuto, facendo attenzione a farle cuocere ma non troppo affinchè non si rompano.

In un altro pentolino mettete a bollire le altre patate, pelate e tagliate a tocchetti fino a quando non saranno decisamente cotte e morbide.

Fate ammorbidire in un padellino il porro sminuzzato finemente in pochissimo olio extravergine .

Quando hanno raggiunto il rispettivo grado di cottura delle patate, scolatele,

Passate le fettine sotto l’acqua fredda in maniera da bloccare il grado di cottura.

Sistemate le fette su una placca o una teglia da forno coperta da un foglio di carta da forno.

Mettete le altre patate ben cotte in un contenitore, e schiacciatele bene con una forchetta, aggiungete la salsiccia sminuzzata a cui avrete tolto la pelle, il porro, il provolone tagliato a dadini piccolissimi , il sale ed il pepe.

Sistemate un bel cucchiaio di composto su ogni fettina, spolverizzate con il parmigiano e mettete in forno per i primi 10 minuti poi per ulteriori 10 con il grill.

e buon patatappetito!

Annunci

Abrazos! Muffin Filanti ai Porri e Basilico…Abbracciati dal Bacon

Muffin di frittata saporita abbracciati dal Bacon

” Ti abbraccerei anche se tu fossi un cactus…ed io un palloncino!”

(Anonimo)

*

Sembrano Muffin…

in effetti si tratta di un altro modo di interpretare la frittata…soffice ed avvolta nel cado abbraccio di una fetta di bacon…mettiamo da parte l’idea per un simpatico Finger Food di natale ad esempio!

6 uova

100 ml di panna

1 o 2 mozzarelle

 1/2 porro

100 ml di panna liquida

150 gr parmigiano

6 / 8 figlie di basilico fresco

10 fette sottili di bacon

Olio extravergine

sale

pepe

Preriscaldate il forno a 150°C

Tritate finemente il porro fatelo ammorbidire in una padella ed un filo di olio extravergine.

Tagliate a quadrotti ci circa 1.5 cm la mozzarella e tenetela da parte.

 Oliate con cura i fori  di una teglia da muffin ed adagiatevi tutto intorno al bordo una fettina di bacon.

In una ciotola sbattete le uova, con la panna, il parmigiano, il basilico tagliato al coltello, il porro, sale e e pepe.

versate il composto nella teglia da muffin all’interno del bacon.

Mettete un quadrotto di mozzarella in ogni muffin.

Infornate per almeno 40 minuti, meglio se in forno statico si gonfieranno meravigliosamente

Caldi o freddi….andranno a ruba!

Una Vera Chicca!….Anzi, Chicche di Patate alle Vongole, Pancetta e Cavolfiore!

Gnocchi alle vongole pancetta e cavolo

Il cavolfiore altro non è che un cavolo che ha studiato a Harvard.
(Mark Twain)

*

500 gr di Chicche o gnocchetti

500 gr di vongole fresche

100 gr di pancetta dolce

le cimette di mezzo cavolfiore

Basilico fresco

1/2 bicchiere di vino bianco

Olio extravergine

1 spicchio di aglio

Sale

Pepe

Mettete le vongole in un contenitore con abbondante acqua ed un cucchiaio di sale grosso avendo cura di cambiare sovente l’acqua in maniera che si liberino dell’eventuale sabbia.
Se non avete tempo a sufficienza fatelo più velocemente sciacquandole ripetutamente ma controllando sempre che si liberino della eventuale sabbia.

Tagliate le cimette del cavolfiore e fatele bollire in acqua salata per qualche minuto fino a quando saranno tenere. Scolatele e tenetele da parte.

Mettete a bollire l’acqua salata per le chicche di patate, le ho scelte perchè un pochino più compatte degli gnocchi, ma in realtà sono molto simili, solo un po’ più piccine.

In un capiente tegame fate rosolare lo spicchio d’aglio in 3 cucchiai di olio extravergine, aggiungete le cimette di cavolfiore ed infine la pancetta.

Ricordate di non aggiungere sale in questo piatto piochè gli ingredienti sono già sufficientemente salati.

Scolate le vongole e ponetele nel tegame, coprite ed attendete che le vongole si aprano, spruzzate velocemente con il vino bianco e, giusto il tempo che evapori il sentore alcolico del vino, spegnete.

Mettete a cuocere le chicche, appena vengono a galla prelevatele con una schiumarola ed unitele al condimento mescolando con delicatezza.

Sopra tutto : una bella manciata di basilico fresco tagliato al mento!

Buono Buonissimo !

Some Like it Hot :Apple Pie with Vanilla Ice Cream

applepie

“…e comunque il profumo della torta di mele batte anche Chanel N5”

(Anonimo)

*

Sensazione Caldo-Freddo …e una piccola scorciatoia…che pota dritti alla dolcezza di un dessert che viene dal cuore della tradizione Britannica.

Voglio condividere con Voi questa piacevolezza, che mi riporta a quando, in gioventù, ho avuto la fortuna di trascorrere anni bellissimi in Inghilterra….terra di grandissime tradizioni, prati verdi a perdita d’occhio e caminetti accesi  di fronte ai quali prendere un tè accompagnato da una fetta di questo dolce capace di cogliere l’essenza familiare delle consuetudini….

So benissimo che avrei dovuto fare la pasta brisè a mano…ma so anche che è bello condividere con Voi una versione di questo dolce alla portata di tutti, che il piacere di essere “Reginette di Dolcezza” senza …per una volta…aver faticato troppo!

2 rotoli di pasta brisè

1 kg di mele rosse

3 cucchiai di zucchero

un cucchiaino di cannella (facoltativo )

la scorza di un limone

il succo di 1 limone

1 uovo

zucchero per il top

Gelato alla crema

Se avete tempo ( e ve lo consiglio perchè è il bello della ricetta) tagliate le mele con largo anticipo e lasciatele marinare il più possibile.

Tagliate le mele a spicchi e poi a fettine sottili…non sottilissime…ma sottili e mettetele in un contenitore., aggiungete la scorza grattugiata di un bel limone, lo zucchero, la cannella (solo se vi piace…ma il connubio Mela-cannella è eccezionale!) ed il succo di limone.

Girate bene le mele con le mani in maniera che le mele siano condite uniformemente, se possibile utilizzate un contenitore con il coperchio in maniera da poterlo ogni tanto scuotere per far si che le mele prendano bene la marinatura.

Ora, se potete, lasciate marinare 1 ora…ma anche 2…ma anche 3…eh!!

Preriscaldate il forno a 180°C

Foderate una teglia dai bordi alti con della carta forno e sistematevi primo rotolo di pasta brisè.

Scolate bene le mele dal condimento e ponetele nella teglia: non spaventatevi se vi sembrano tante e formano una cupola nella teglia…cuocendo perderanno di volume.

coprite con il secondo rotolo di pasta brisè…e qui un po’ di maestria nel far aderire bene i bordi della base con quello del Top…e creare un bel bordo frastagliato.

Sbattete l’uovo in una ciotola e spennellate la superficie della torta.

Partendo dal centro fate 5 o 6  piccoli tagli  sulla superficie che, oltre ad essere ornamentali, permetteranno che la torta non si gonfi e non si bruci durante la cottura.

Se dopo i primi 20 -25 muniti la torta dovesse essere sufficientemente dorata, proseguite la cottura coprendola con della carta forno o un foglio di alluminio per un totale di 40-45 minuti di cottura.

Questa torta va servita calda accompagnata da una pallina di gelato alla crema…per dare il meglio di sè. 

Potete dunque scegliere di sfornala, e farla raffreddare, consentendovi di tagliarla più agevolmente, ed una volta tagliata scaldare ogni porzione…magari al microonde.

With or Without You…Gnocchi di Stracchino senza Patate al Profumo di Basilico!

gnocco 1 ok

Mia madre ama molto cucinare. Io da piccolo ero convinto di chiamarmi “assaggia”.
(Anonimo)

*

Oggi proponiamo gli gnocchi…ma senza patate! gustosi e profumati e velocissimi da preparare ! In questo caso ho usato lo stracchino ma per un risultato più morbido potete utilizzare metà stracchino e metà crescenza !

Ingredienti per 2 persone:

400 grammi stracchino (oppure 200 gr stracchino e 200 gr crescenza), 300/320 grammi farina, 1 mazzo di basilico, burro q.b, parmigiano grattugiato

In un mixer frullare lo stracchino e il basilico insieme finche il formaggio non avrà preso un colore verde uniforme.

In una ciotola mescolate il composto ottenuto insieme a 250 grammi d farina; quando l’impasto avrà assorbito la farina potete aggiungere i 50/70  grammi restanti , verificate voi in base alla farina utilizzata, la compattezza dell’impasto. Se vi sembra già sodo potete anche aggiungere non tutta la farina rimanente.

Ora potete formare gli gnocchi nel classico modo . Fate gli gnocchi un po’ più grossi del normale perchè essendo fatti di formaggio questo potrebbe leggermente sciogliersi nell’acqua calda.

in una padella antiaderente fate sciogliere a fuoco basso 120 grammi di burro e 3 cucchiai di parmigiano grattugiato.

Versate gli gnocchi in abbondante acqua bollente , cercate di mescolarli il meno possibile ,in 3 minuti verranno a galla. A questo punto li scolate e li versate velocemente nella padella con il burro.

Alzate il fuoco e mantecate con un cucchiaio di legno finchè gli gnocchi non si saranno ben amalgamati con il burro

Servite e buon gnoccappetito!