Pranziamo Insieme,Tu cosa Borty? Insalata d’Inverno con Finocchi, Cavolo Rosso Noci e Arance…

oSSS7Cz.jpeg

*

Fare una buona insalata significa che si è un brillante diplomatico; il problema è identico in entrambi i casi: sapere con esattezza quanto olio mescolare col proprio aceto.
Oscar Wilde
*
Per una bella e buona insalata non occorre attendere l’estate!
Anzi, basta avere la nostra fortuna ed avere una colleghina amorevole, bionda, un po’ British, plurimamente mamma e sempre con l’idea giusta al momento giusto …e fu così che, per un pranzo di lavoro ci ha portato questa insalata invernale che ho avuto l’onore di poter replicare.
1/2 cavolo rosso
2 finocchi
noci
1 arancia
succo d’arancia
olio extravergine
sale
 senape
miele
Tagliate finemente il cavolo rosso ed i finocchi con la mandolina.
Pelate a vivo un’arancia ed aggiungetene qualche spicchio al cavolo ed ai finocchi cui aggiungerete ancora i gherigli delle noci sminuzzate.
Preparate un’emulsione con Olio extravergine, succo d’arancia, sale, 1 cucchiaino di senape e 1 di miele – aggiustate secondo il vostro gusto .
Condite e godetevi questa fresca delizia invernale.
Annunci

Please Remember to Eat Your Vegetables!! Plumcake alle Verdure

plumcake di verdure

E poi tutte le ricette cominciano con “fate rosolare le verdure PRECEDENTEMENTE tagliate…”
Ma da chi?!?
(Barbye_S_L, Twitter)

*

Un’idea finger food che può rendere il vostro buffet un po’ più colorato!

1 peperone giallo

1 peperone rosso

2 zucchini

300 gr di patate

2 cipolle bianche(medio-piccole)

160 gr parmigiano

1 uovo intero

pangrattato

olio extravergine

sale

pepe

Preriscaldate il forno a 180°

Fate bollire le patate e, una volta cotte schiacciatele con lo schiacciapatate e tenetele da parte a raffreddare.

Tagliate le carote a julienne, mettetele ben allineate  su un tagliere e tagliatele ulteriormente in piccolissimi quadratini. Idem con gli zucchini.

Avete appena ottenuto una meravigliosa e coloratissima mirepoix di verdure.

Tritate finemente il porro e mettetelo a rosolare in un ampio tegame , dopo qualche minuto aggiungete gli zucchini e le carote e continuate a cuocere per 7-8 minuti, lasciate le verdure ad un punto di cottura croccante.

Aggiustate di sale e di pepe.

Spegnete e fate raffreddare.

Aggiungete l uovo, il parmigiano e le patate schiacciate, mescolate con cura e nel caso il composto risultasse troppo morbido aggiungete un po di pangrattato in maniera da asciugarlo un po’.

Sistemate i pirottini per i plumcake ben allineati in una teglia da forno e con l’aiuto di una sac-à-poche mettetevi il composto.

Infornate per circa 30 minuti nella parte centrale del forno.

Se non dovessero sembrarvi cotti ma già sufficientemente dorati proseguite la cottura per altri 10 minuti coprendo la teglia con dell’alluminio.

Sono buoni caldi…ma anche freddi.

Mannaggia a quel Cavoletto che ci ha Fatto Litigar! Cavoletti di Bruxelles, Bacon e Baked Beans

cavoletti, bacon e baked beans

Il cibo è la forma più primitiva di conforto che io conosca.

(Sheila Graham)

*

Adoro i Cavoletti di Bruxelles…e una delle mie battaglie nel mondo è poterne fare apprezzare le sue piacevolezze!!

In questa ricetta ho fatto incontrare 2 ingredienti molto particolari : i cavoletti di Bruxelles ed i baked beans…certo…se non siete mai stati nel regno Unito questi ultimi non vi evocheranno un granchè, ma non esiste English Breakfast degna di chiamarsi tale senza questi rinomatissimi fagioli.

Cercateli al supermercato – non sono così rari – …perchè il loro sapore è inconfondibile…e questa ricetta sposa benissimo la loro dolcezza ed il leggero *gusto amarognolo dei cavoletti di bruxelle*

(…*ho detto leggero!)

300 gr cavoletti di bruxelles

1 scatola di Baked Beans

1 cipolla bionda

100 gr bacon a fette

1/2 bicchiere  di vino bianco

pepe

curcuma

curry

olio extravergine

Togliete le prime 2 foglioline esterne dai cavoletti di Bruxelles, tagliateli a metà e fateli cuocere in acqua salata per circa 10 minuti, fino a quando saranno cotti ma non troppo…lasciate sempre le verdure un po’ croccanti!

Scolateli ed immergeteli in acqua a ghiacchio in maniera che mantengano il loro bel colore acceso!

Mettete in un tegame la cipolla tritata finemente insieme a 3 cucciai di olio  e fatela ammorbidire, unite il bacon  a fettine sottili, fatelo rosolare ed aggiungete i cavolini di Bruxelles.

Date una bella mescolata ed aggiungete i baked beans…con il loro sughetto.

Spolverizzate con un po’ di pepe, a vostro gusto aggiungete un pizzico di curry e curcuma.

attenti a non aggiungere sale…poichè avrete nella vostra pietanza già il bacon e le spezie che penseranno ad equilibrare bene la sapidità del piatto.

Basteranno 5 o sei minuti affinchè i gusti soi amalgamino deliziosamente…mettete del pane a tostare sulla piastra e non smettete di mangiare questa delizia fino a quando non sarà tutto finito!!

Vellutata 4* Stelle : Porri Piselli e Patate con Crostini Speziati e Seppioline al Pinot Grigio

vellutata 4 Stelle  Piselli Porri e patate con seppioline e crostini speziati

I cattivi artisti copiano, i geni rubano.

(Pablo Picasso)

*

Abbiamo assaggiato giorni fa …in un rinomato albergo 4* un piatto simile a questo…il risultato al nostro palato non ci aveva appagato quanto ci  aveva invece intrigato la voglia di “riprodurre” questa pietanza a modo nostro ed il risultato è stato decisamente appagante !

1 porro grande

300 gr piselli precotti

4 patate grandi

2 patate medie

  2l brodo vegetale

300 gr seppioline

250 ml panna liquida

1 spicchio di aglio

1 bicchiere di Pinot Grigio

pane in cassetta

curcuma

curry dolce

paprika dolce

sale

pepe

olio extravergine

In un capiente tegame fate leggermente appassire il porro tagliato fine insieme a 2 cucchiai di olio extravergine.

Aggiungete le 4 patate grandi tagliate a tocchetti, i piselli sgocciolati e coprite di brodo.

Mentre la vostra zuppa sobbolle allegramente…In un altro tegame mettete  3 cucchiai di olio extravergine e lo spicchio di aglio schiacciato…appena sentite il profumino spargersi per la casa e l’aglio comincia a sfrigolare…aggiungete le seppioline insieme alle 2 patate tagliate a tocchetti piccoli piccoli.

Sfumate con un bel bicchiere di pinot grigio e lasciate cuocere per 10-15 minuti abbondanti…come sempre ricordo…le seppioline o si scottano…o si fanno cuocere abbondantemente fino a quando non risultino morbide e questa volta il punto di cottura deve essere decisamente il secondo.

Tagliate il pane in cassetta a quadratini più o  meno della stessa misura delle seppioline  e dividetelo in tre porzioni più o meno uguali.

Scaldate la piastra o una padella antiaderente quando sarà ben calda  spruzzatela leggermente con dell’olio extravergine e spolverizzate a turno con un velo di spezie…con la curcuma una prima porzione di pane, la seconda con il curry e la terza con la parika; avrete così ottenuto i vostri crostini speziati.

A questo punto frullate con un mixer ad immersione le patate i porri ed i piselli, aggiungete 200 ml di panna fino ad ottenere un composto vellutatissimo.

Servite la vellutata ponendola nelle ciotoline, aggiungete 2 o 3 seppioline, un paio di crostini e qualche gocciolina di panna per decorazione.

…gustate e fatemi sapere!!

Veniamo al punto…Quagliamo! Porri al Burro con Uova di Quaglia al Tabasco!

porro3 ok

La scoperta di un piatto nuovo è più preziosa per il genere umano che la scoperta di una nuova stella.
(Anthelme Brillat-Savarin)

*

Ecco un antipasto veloce e gustoso che ricorda il classico piatto di asparagi e uova che si preparano  in primavera! questa rivisitazione  può essere cucinata in tutte le stagioni!

Ingredienti x 2 persone 

8 porri ,  4 uova di quaglia ,  burro ,  parmigiano grattugiato, tabasco, sale

Prendete i porri , togliete le estremità e con un coltello incidete la superficie per tutta la lunghezza in modo da eliminare la parte esterna più spessa e tenere solo la parte più tenera .  cercate di ottenere dei gambi di lunghezza omogenea.

Mettete i porri a cuocere in una pentola di acqua bollente e salata per circa 20 minuti. Controllate comunque la cottura con una forchetta, il porro deve essere morbido .

Scolate i porri e asciugateli leggermente.

In una padella antiaderente fate sciogliere circa 50 grammi di burro a fuoco vivace. Appena il burro si è sciolto aggiungete una presa di sale ; quando il burro inizia a sfrigolare abbassate leggermente il fuoco e aggiungete i porri girandoli delicatamente in modo che si imburrino per bene.

Mentre i porri cuociono ,in un’altra padella a parte  fate  le uova di quaglia al tegamino.

Date una spolverata di parmigiano sopra i porri che stanno ultimando la cottura.

Ora potete inpiattare: sopra i porri terminate il piatto appoggiando sopra le uova di quaglia, il parmigiano e qualche goccia di tabasco !

 

 

 

Chipsy Kings !!! Quando la Zucca e le Zucchine diventano Croccanti Chips

Chips di zucca e zucchine

Mi piace un cuoco che sorride ad alta voce quando si assaggia il suo lavoro. Lascia che sia Dio a preoccuparsi della vostra modestia. Io voglio vedere il vostro entusiasmo.
(Robert Farrar Capon)

*

Un’idea super veloce e stuzzicante per voi…durante una bella serata tra plaid e divano o per i vostri ospiti che impazziranno per questo finger food; una valida alternativa green alle solite patatine fritte!

200 gr di zucca

2 zucchini

sale

rosmarino fresco

olio di semi

Pulite la zucca, privandola della buccia e lavate le zucchine.

Tagliate con la mandolina sia la zucca che le zucchine in maniera da ottenere delle fettine sottilissime.

Scaldate abbondante olio in un pentolino per fritture dai bordi alti.

Fate in modo che sia caldissimo.

Vi consiglio di procedere con le fritture separando la zucca dalle zucchine poichè hanno tempi di cottura diversi…seppur entrambi rapidissimi.

Prelevate le chips dall’olio e ponete su della carta assorbente…ma come dico sempre…se l’olio è sufficientemente caldo e la frittura è fatta ad-hoc saranno asciuttissime!

Mettete in una ciotola, salate e mescolate aggiungendo del rosmarino fresco.

Buona allegra salute a voi!

Genuinamente…Fatta a Fette! Sliced Baked Potato

sliced baked potato

“Sono stufo della gente intelligente, stanno diventando un pericolo pubblico. Come vorrei che ci fosse rimasto ancora qualche cretino”

(Oscar Wild)

*

Velocissima da preparare, un nuovo modo per servire una delizia,

…diventa sfizioso finger food un insolito contorno!

3 patate grandi + 2 medie

150 gr di provolone dolce

150 gr salsiccia luganega

un pezzettino di porro

sale, pepe

Olio extravergine

parmigiano reggiano

Preriscaldate il forno a 200°

Lavate le patate grandi e, mantenendo la buccia tagliatele a fette spesse circa 1 cm, fatele bollire in acqua salata per qualche minuto, facendo attenzione a farle cuocere ma non troppo affinchè non si rompano.

In un altro pentolino mettete a bollire le altre patate, pelate e tagliate a tocchetti fino a quando non saranno decisamente cotte e morbide.

Fate ammorbidire in un padellino il porro sminuzzato finemente in pochissimo olio extravergine .

Quando hanno raggiunto il rispettivo grado di cottura delle patate, scolatele,

Passate le fettine sotto l’acqua fredda in maniera da bloccare il grado di cottura.

Sistemate le fette su una placca o una teglia da forno coperta da un foglio di carta da forno.

Mettete le altre patate ben cotte in un contenitore, e schiacciatele bene con una forchetta, aggiungete la salsiccia sminuzzata a cui avrete tolto la pelle, il porro, il provolone tagliato a dadini piccolissimi , il sale ed il pepe.

Sistemate un bel cucchiaio di composto su ogni fettina, spolverizzate con il parmigiano e mettete in forno per i primi 10 minuti poi per ulteriori 10 con il grill.

e buon patatappetito!

Not Ordinary Love… : Insalata di Patate con Melanzane Fritte, Capperi e Trito Aromatico

insalata di patate e melanzane fritte 2

E’ una storia d’amore la cucina. Bisogna innamorarsi dei prodotti e poi delle persone che li cucinano.
(Alain Ducasse)

*

Fresca e appetitosa…rendiamo un po’ speciale una semplice insalata di patate!

4 patate

1 grande melanzana tonda

una manciata di capperi sotto sale

5 foglie di basilico

2 foglie di menta

1 piccolo ramo di rosmarino

sale

pepe

olio extravergine

succo di limone

aglio

olio per friggere

Pelate le patate, tagliatele a tocchetti non troppo piccoli e fatele bollire fino a quando non saranno tenere,

una volta raggiunto il punto di cottura ideale scolatetele e passatele sotto l’acqua fredda in maniera da bloccarne la cottura.

Tagliate le melanzane a pezzi abbastanza grossi e fatele friggere in olio bollente, scolatele su carta assorbente.

Dissalate i capperi mettendoli in un colino e lasciandovi scorrere sopra dell’acqua fredda.

preparate il condimento emulsionando molto bene in una ciotola o in uno squeezer

l’olio extravergine, il sale, il pepe, l’aglio tagliato a metà ed il succo di mezzo limone.

Tagliate al coltello il basilico la menta ed il rosmarino.

Ponete le patate e le melanzane in una ciotola capiente, unite i capperi, il trito aromatico e condite con l’emulsione.

Tenete in frigorifero fino al momento di servire.

Estati d’ Animo: Involtini di Melanzane Grigliate, Sogliola, Pomodorini e Basilico

melanzane grigliate sogliola e pomodorini

L’estate è quel momento in cui fa troppo caldo per fare quelle cose per cui faceva troppo freddo d’inverno.
(Mark Twain)

1 grossa melanzana tonda

1 sogliola

8/10 pomodori datterini maturi e dolci

10 foglie di basilico

Olio extravergine

sala

pepe

prezzemolo tritato

Lavate la melanzana dalla quale otterrete comodamente almeno una decina di fette sottili ma belle grosse.

Grigliate le fette di melanzana e tenetele da parte.

Pulite il pesce fatelo cuocere al vapore.

Una volta cotto eliminate la lisca e fatelo raffreddare, prelevate poi i filetti e schiacciateli in una ciotola delicatamente con una forchetta fino a sfaldarli completamente.

Tagliate a piccoli dadini i pomodorini, aggiungeteli al pesce nella ciotolina ed aggiungete altresì il basilico tagliato sottile; completate condendo il tutto con un filo di Olio extravergine, sale e pepe.

Sistemate un cucchiaio di questo delizioso composto di pesce e pomodorini all’ interno di ogni fetta di melanzana ed arrotolate fino a creare degli involtini,

Preparate in una ciotola un po’ di Olio extravergine, sale e prezzemolo tagliato finissimo.

Sistemate gli involtini in una pirofila ed irrorateli con il composto di olio e prezzemolo.

Ponete in frigoriferi fino al momento di portare in tavola.

Potete comodamente preparare questi involtini il giorno prima…saranno ancora più buoni!

Veganette “Vegan Courgette” : Zucchine Ripiene di Ceci Menta e Prufumo d’Oriente

zucchini vegani con i ceci

Vegan 100%!!

Questa ottima idea per non portare a tavola le …solite zucchine!!

1 scalogno

4 zucchine scure

1 scatola di ceci

5 foglie di menta

salsa di soia

sale

pepe

olio extravergine

1 carota

Preriscaldate il fono a 200°C

Fate sbollentare le zucchine tagliate a metà in acqua salata per 5 minuti.

Scolatele e svuotatele con l’aiuto di un cucchiaio e sistematele già in una teglia da forno.

Fate soffriggere lo scalogno tritato finemente in 2 cucchiai di olio, aggiungete i ceci scolati e un  cucchiaio di salsa di soia, mescolate e spegnete.

Fate raffreddare leggermente e mettete il composto in un mixer, aggiungete la menta, 1 cucchiaino da thè di curry e 1 di curcuma, frullate bene il tutto.

Assaggiate il composto e se non fosse adeguatamente salato aggiustate con un goccio di salsa di soia.

Riempite gli zucchini con il composto, decorate con qualche fettina sottile di carota…ed infornate.

Lasciate in forno per 20 minuto e gustatevi questa delicatezza light!