Pangrok integrale!

pangrok

Chi non vole provare la soddisfazione di fare il pane a casa?

ecco qui la ricetta per ottenere un buon pane casalingo gustoso, sano e con una marcia in più grazie a Grok che ci regala questo ottimo e nutriente  ingrediente in cucina!

Ingredienti:

250 gr di lievito madre (rinfrescato) oppure 1 cubetto di lievito di birra
300 gr di farina integrale
160 ml di acqua
1/2 cucchiaino di miele (zucchero in alternativa)
1 cucchiaio di sale fino
1 cucchiaio di olio d’oliva
2 confezioni di Grock (ai cereali)

Procedimento per l’impasto (ca. 20 min)

Aprire il barattolo del lievito madre e lasciarlo fuori dal frigo, in modo che raggiunga la temperatura ambiente
Mettere una piccola parte dell’acqua tiepida in una tazzina, ed aggiungere il sale e mescolare.
Lasciare riposare il resto l’acqua tiepida per ca. 20 min (in modo da far evaporare eventuali tracce di cloro), quindi versarla in  una ciotola capiente.
Sbriciolare i grock sino ad ottenere una granella non troppo fine.
Aggiungere il miele all’acqua.
Aggiungere il lievito madre (la temperatura dell’acqua non deve essere oltre i 30 gradi!)
Aggiungere 2/3 farina ed impastare
Aggiungere gradualmente il resto della farina, la tazzina di acqua salata e l’olio fino ad ottenere un impasto elastico e molto umido.  L’umidità garantisce un’adesione uniforme della granella.

Dall’impasto al pane (ca. 5 min + tempo di lievitazione)

Mettere gran parte della granella su un piatto, ed il resto al fondo della ciotola dell’impasto.
Far rotolare l’impasto sulla granella (disposta su  un piatto) in modo che si formi una crosta uniforme.
Riporre l’impasto nella ciotola, con sotto la granella.  Coprire la ciotola con due teli: uno leggermente umido (sotto) e l’altro asciutto (sopra).
Lasciare riposare in un luogo senza correnti per almeno 4 ore.  L’impasto raddoppierà di volume.

Cottura
Inserire nel forno una teglia con 1 bicchiere d’acqua e preriscaldare il forno a 230 gradi.
Versare l’impasto lievitato su un foglio di carta forno e farlo cuocere sulla griglia a metà altezza.
Far cuocere 15′ a 230 gradi  e poi 25′ a 200 gradi.
Estrarre il pane, togliere la carta forno e lasciarlo su una griglia sollevata per almeno 3 ore, in modo che perda l’umidità residua.

Buona scarpetta!

Annunci

Feta a al Forno…Effetto Cartoccio!

20130518_010

La Feta è il tipico formaggio Greco e  la sua consistenza ben si presta a vari tipi ci preparazione …che vanno al di là della seppur ottima e freschissima insalata.

Qui ve ne propongo una semplicissima ma saporitissima versione al forno che in realtà un freschissimo piatto che si adatta molto bene all’estate.

300 gr di Feta

200 gr pomodorini San Marzano

Olio Extravergine

(Olive nere)

Basilico

(Origano)

Pepe

Preriscaldate il forno a 200°C.

Mettete la fetta spezzettata grossolanamente su un figlio di carta di alluminio.

Ora conditela esattamente come fareste con una pizza, adagiatevi sopra i pomodori tagliati a piccoli dadini, il basilico, il pepe, le olive (se vi piacciono…io non ne avevo!) , un po’ di pepe ma NON mettete  sale perchè questo formaggio è già molto salato , se vi piace aggiungete anche un pochino di origano.

Chiudete il cartoccio  e mettete in forno per una ventina di minuti.

Il profumo che si sprigionerà sarà solo il preludio della prelibatezza che state per assaggiare!…Questo piatto è ottimo anche tiepido o freddo!!

Buon appetito!

Una Splendida Coppia: Pollo e Grok in Insalata!

pollo grok

E’ giunto il momento di darvi un’altra velocissima ricetta da poter fare con il gustoso e nutriente snack croccante  Grok!

Ingredienti per 4 persone:

1 petto di pollo ,  2 cipolla, 1 confezione di preparato per insalata capricciosa, 1 confezione di grok, maionese e senape, sale , tabasco

Bollire in abbondante acqua precedentemente salata il pollo e le cipolle fino a quando non vedrete che il pollo è perfettamente bollito e del tutto cotto.

Tagliare in striscioline sottili il pollo e le cipolle

In  una ciotola mescolate il pollo , il grok sbriciolato  a mano , il preparato per la capricciosa e  la cipolla; salare secondo vostro gusto.

A parte preparare una salsa con 4 cucchiai abbondanti di maionese , 2 cucchiai di senape e 5/6 goccine di tabasco.

Aggiungere la salsa all’ insalata e mescolare.

Si serve fredda quindi

Sorpresa di muffin gorgo e noci

miuffins

Eccoci qua a presentarvi il mio muffin semplice da preparare e dal gusto inaspettato per un simpatico apertivo !

Ingredienti per 12 muffin:

200 gr farina , 1 bustina di lievito per pane e pizza  , 100 ml di panna liquida , 100 ml latte , 150 gr gorgonzola dolce , 100 gr parmigiano grattugiato, 3 uova ,olio, sale qb, noci 100 gr .

Innanzitutto frullare le noci grossolanamente in modo che non diventi una farina.

Preriscaldare il forno a 180 gradi.

In una ciotola capiente mettere le uova, la panna , il latte (dove precedentemente avrete fatto sciogliere la bustina di lievito)  , il sale, 3 cucchiai di olio  d’oliva e sbattere bene con la frusta. Unire poco per volta la farina setacciata  , le noci , il parmigiano e la gorgonzola ammorbidita.

Riempite gli stampini con un cucchiaio abbondante di composto.

Infornate per 30 minuti a forno ventilato.

Finito! Buon appetito!

Raffinata Semplicità…Spaghetti Aglio Olio Peperoncino e…Grok!!

aglio e olio

Questo è un piatto base della tradizione culinaria Italiana e seppure di veloce preparazione va eseguita seguendo alcuni accorgimenti perchè venga esaltato al massimo  l’abbinamento dei suoi freschi ingredienti.

Ma…c’è un ma…e una piccola prelibata aggiunta a questa classica ricetta…Ci siamo scatenate…non possiamo resistere…abbiamo davvero scoperto un nuovo ingrediente in cucina. Questi piccoli croccantissimi snack sono davvero una festa per il palato, soprattutto se siete amanti del Grana Padano, dovete provarli e dare il Via alla vostra fantasia!

  • 3 Spicchi di Aglio
  • Olio Extravergine
  • Peperoncino
  • Prezzemolo Tritato
  • 1 conf. Grok – gusto classico

Personalmente non sono un’amante della pasta ma devo dire che a un piatto di Spaghetti aglio olio e peperoncino non posso proprio resistere.

Cerco di riportarvi quanto ha detto a proposito di questo piatto Simone Rugiati che, a mio parere, ha dato una delle spiegazioni migliori su come ottenere un risultato ad -hoc e cioè un piatto di spaghetti che non sia solo lucido ma che abbia una sua deliziosa cremosità.

Mettete a bollire una pentola con abbondante acqua salata.

Raggiunto il bollore  buttate gli spaghetti

Intanto preparate una padella che possa contenere gli spaghetti e mettete l’olio extravergine, gli spicchi di aglio – che io ho tagliato a fettine sottili, ed il peperoncino spezzettato.

Fate rosolare per alcuni minuti fino a che l’aglio non comincia ad imbiondire, io sollevo la padella da un lato in maniera che l’olio e l’ aglio si concentrino sulla fiamma.

Raccogliete in un contenitore un po’ di acqua di cottura della pasta – e questa è una buona abitudine che dovremmo sempre avere…perchè non si sa mai è l’acqua così piena di amido è preziosissima per terminare la cottura.

A questo punto risottiamo gli spaghetti…e cioè…quando gli spaghetti saranno a metà della loro cottura scolateli e metteteli nella padella con l’olio  e  il peperoncino e proseguite la cottura della pasta esattamente come  se fosse un risotto, aggiungete a poco a poco l’acqua di cottura con un mestolo, e quando si asciuga aggiungetene un altro po’.

L’ acqua evaporerà  ma l’amido rimarrà, rendendo il risultato finale molto cremoso.
A questo punto, ho spento il fuoco e prontissima per servire a tavola ho aggiunto una generosa manciata di prezzemolo e due 2 cucchiai di Grok!

A piacere un po’ di Grock su ogni piatto servito…e non pensate si ala stessa sensazione che metterci il formaggio grattugiato, che per altro non ci andrebbe su questa preparazione…sarà tutt’altro,! Quel tocco  croccante e deciso che fa la differenza!

Osate e…mangiate caldissimi!!!

Gratin Grok..ante di patate e pancetta

image

Ecco qui una nuova ricettina con i Grok, nuovi snack croccanti e senza glutine, che per inciso sono davvero sfiziosi, anche sgranocchiati così come aperitivo o merenda. Questa ricetta è ottima quando non avete tempo o voglia di grandi elaborazioni, perché la preparazione è davvero lampo, come vedrete.

Ingredienti per una pirofila:

4 patate grosse

2 cipolle bianche

una confezione di pancetta

olio qb

sale e pepe qb

2 confezioni di Grok gusto delicato

Innanzitutto spelare e tagliare le patate a dadini. Io poi le ho sbollentate in acqua bollente per circa 10 minuti, ma non è un passaggio necessario, se le infornate da crude contate solo un po’ più di tempo in forno.

Mentre le patate si sbollentano, tagliare la cipolla grossolanamente, in modo che poi si veda a occhio nudo; è un periodo in cui sono in fissa con la cipolla cotta al forno, la trovo davvero buonissima, un po’ dolcina e delicata.

Preparare la pirofila, ungendola con un po’ di olio (non troppissimo perché poi la pancetta perderà tutto il suo grassume ed esagerare non è mai bene), e mescolare in una terrina cipolle, patate e pancetta, in modo che il composto sia ben mischiato. Mettere il composto nella pirofila, aggiustare di sale e pepe, e spolverarci sopra i Grok che avrete ridotto a polvere con il mixer.

imageFormare sopra le patate e pancetta un vero e proprio strato omogeneo di Grok; se vi dovessero rimanere dei buchi, andate giù di parmigiano. Infornare a 180° C per mezz’oretta (se avete sbollentato le patate) / 45 minuti (se partite con le patate a crudo).

Il risultato è garantito: croccante, sfizioso e anti-sbattimento 🙂

Menta Yogurt e Lime…Non il Solito Pollo e Patate!!!

pollo e menta ok

Marinata per il Pollo :

Yogurt Bianco 250ml

sale

pepe

Menta

Scorza di 2 Lime

*********************

Pollo e patate :

8 fette Petto di pollo

3 patate

pangrattato

succo di 1 lime

Preparate la marinata unendo tutti gli ingredienti indicati , fatelo almeno 4 ore prima di cucinare il pollo – più lo lasciate marinare meglio è ….

Quando siete pronti per cucinare…Preriscaldate il forno a 200°C

Tagliate le patate con la mandolina a fette ma non sottilissime.

Mettetele in una teglia dove le irrorrerete con poco Olio extravergine, sale e pepe. Giratetele bene e mettete in forno per 20 minuti.

Prelevate i petti di pollo dalla marinata, ovviamente lo yogurt tenderà ad attaccarsi al pollo, toglietene un po’ malasciatene un sottile strato.

Estraete da forno la teglia con le patate…che non saranno cotte del tutto…

Passate il pollo nel pangrattato ed adagliatelo nella teglia sulle patate. Cuocete per altri 20 minuti.

Estraete la teglia dal forno, spremeteci sopra il succo di 1 lime, aggiungete 3 o 4 foglie di menta, date una bella girata a pollo e patate, aggiustate eventualmente di sale e pepe…e riuchiudete in forno per 10 minuti.

Il profumo del vostro pollo e patate vi fara’ pregustare … una vera delizia!!

Io l’ho servito prelevandolo dalla teglia ed adagiandolo su una insalatina mista tagliata fine fine…bello, fresco colorato, profumato e primaverile!!!

…Magari porta bene e smette anche di piovere!!!

Buon Appetito!!!

Hamburger in Panatura di “Grok” e Profumo di Rosmarino

hamburger grok

Questa semplice e golosissima ricettina è stata creata utilizzando i deliziosi snack al Grana Padano…e un po’ di fantasia.

2 hamburger

1 uovo

1 cucchiaio di latte

sale

pepe

1 Confezione di Grok – Gusto Deciso

1 Cucchiaio di farina

1 Cucchiaio di Rosmarino tritato

1/2 Porro

3 Cucchiai di Olio Extravergine

Mettete gli snack nel mixer e tritateli finemente, metteteli in un piatto e aggiungete la farina e il rosmarino.

In una ciotola sbattete l’uovo con il latte, il sale ed il pepe…e se vi piace aggiungete un pizzico di rosmarino anche qui.

Ponete sul fuoco una padella con l’ olio extravergine e fate rosolare i porro che avrete tagliato a pezzetti ( anche non troppo fini ).

Passate gli hamburger prima nell’ uovo  e poi delicatamente nella panatura di Grok.

Poneteli nella padella a fuoco vivace fateli dorare – senza girarli troppo – una volta raggiunta una bella colorazione dorata …ed un profumo meraviglioso…abbassate la fiamma e fateli cuocere fino al grado di cottura preferito, eventualmente coprite un po’ la padella con della carta stagnola soprattutto se, li preferite ben cotti.

Io li ho serviti con pomodorini e basilico, un modo nuovo per gustare un buonissimo snack sano, dovete provare!!!

Riso Cantonese e Involtino Primavera…ma non troppo!

primavera

Involtino :

  • 1 Rotolo di Pasta Brisè
  • 2 Patate medie
  • 2 Cipolle medie
  • 2 Zucchine
  • Salsa di Soia
  • 5-6 Foglie di Menta (a piacere)
  • Olio Extravergine
  • Sale
  • Pepe
  • olio di semi – per friggere

Riso :

  • 400 gr Riso Basmati
  • 440 ml Brodo Vegetale
  • 2 uova
  • 3 cucchiai di latte
  • 1 cipolla bianca
  • 150 gr piselli
  • 200 gr prosciutto cotto a dadini
  • Olio di semi
  • Sale

Tagliamo le patate molto fini con la mandolina e tagliamole poi ulteriormente a striscioline.

Grattuggiamo le zucchine.

Facciamo Rosolare in poco olio extravergine la cipolla tritata finemente, aggiungiamo le verdure e lasciamo cuocere a fiamma vivace, aggiungendo un pochino di acqua di tanto in tanto per fare in modo che non si attacchi. A metà cottura aggiungete 1 o 2 cucchiai di salsa di soia (a piacere), e la menta (…sempre a piacere) ,fate cuocere ma non troppo: le verdure dovranno risultare un po’ croccanti.

Intanto prepariamo il riso :

Mettete il riso in un pentolino con al centro la cipolla bianca intera. Coprite con il brodo, assestate il riso nella pentola scuotendola leggermente.  Coprite con un coperchio e …salutate il riso perchè…non lo rivedrete più fino a cottura ultimata.

Accendete il fuoco a fiamma vivace, quando dal coperchio comincerà ad uscire del vapore, segno che il brodo bolle, abbassate la fiamma e mettete il timer per 12 minuti. Non aprite mai il coperchio.

Trascorso il tempo di cottura spegnete e lasciate coperto per 10 muniti….quando alzerete il copercchio il riso sarà magicamente pronto da sgranare.

Intanto….sbattete le uova con il latte e un pizzico di sale e versate il composto un una padella con poco olio. Fate rapprendere esattamente come fareste con una frittata e poi mescolate il composto in maniera da rompere invece la frittata in piccoli pezzetti mentre ultimerà la cottura.

Mettete l’uovo da parte e nello stesso padellino, aggiungete un poco di olio di semi e fate cuocere al dente i piselli e aggiungete anche il prosciutto facendolo rosolare leggermente. Aggiungete anche l’uovo al composto ed insaporite il tutto per 3-4 minuti aggiustando di sale.

A questo punto se avete il wok utilizzatelo, altrimenti andrà bene una padella dai bordi un po’ alti nella quale metterete un filo di olio di semi, il riso e il suo condimento e farete saltare per amalgamare  il tutto.

Il riso è pronto!

Ma gli involtini?

Avremo quindi pronto  il nostro ripieno di patate e zucchine.

Prendiamo la pasta brisè, infariniamo il piano di lavoro e stediamo il rotolo in maniera che diventi molto sottile.

Ora, se lo avete, utilizzate un coppapasta del diametro di circa 10cm ( altrimenti utilizzate una tazza ) e ricavate dei cerchi….una volta pronti passateli uteriormente con il mattarello in maniera da ricavarne una sfoglia davvero sottilissima.

Con 1 rotolo io ho ricavato 13 cerchi di pasta sotillissima.

20130518_005

A questo punto riempite con le verdure, ripiegate i lati della sfoglia sul ripieno e poi arrotolate a formare i famosi involtini.

Mettete sul fuoco un pentolino alto con abbondante olio di semi, solo quando sarà caldissimo…tuffatevi gli involtini che saranno dorati in un batter d’occhio,

pronti per essere serviti caldi con il riso cantonese.

Buon appetito !

Amatriciana Svuota Frigo!

image

Premettiamo…non è la classica amatriciana…bensì una sua versione alternativa nata dalla mente geniale del mio ragazzo preso da un’attacco di fame in pausa pranzo… io l’ho ripresa e rielaborata ed eccola qui…gli ingredienti sono quelli classici di un frigo vuoto a fine settimana: guanciale (meglio noto come pancetta dolce a dadini), pomodorini e cipolla.

image

ingredienti per un sugo per 4 persone:

una confezione di pancetta (dolce o affumicata a gusto)

Una piccola cipolla bianca

circa 500 gr di pomodorini (io però sono andata ad occhio)

olio e sale qb

350 gr di pasta

Facciamo soffriggere la pancetta con poco olio (visto il grasso che sprigionerà) e aggiungiamo la pancetta. Dopo qualche minuto aggiungiamo la cipolla, che abbiamo in precedenza tagliato grossolanamente. non vogliamo un soffritto di cipolla, bensì dei pezzetti che ben si riconoscano quando addenteremo il sughetto, per un gioco di diverse consistenze che vedrete soddisferanno il vostro palato. Mentre la cipolla rosola nel grasso della pancetta, tagliamo i pomodorini in quarti, e li aggiungiamo in padella lasciandoli stufare almeno 5-10 minuti. Aggiustiamo di sale.. Nel frattempo cuociamo la pasta, che scoliamo circa 3 minuti prima rispetto al tempo indicato in confezione, e finiamo la sua cottura nel sughetto (aggiungendo un po dell’acqua di cottura), in modo che li liberi l’amido e leghi ancora di piu la pasta al sugo.

il risultato e garantito!!!image