C’est Si Bon ! …MiniCroissant al Bacon, Curry e Sesamo nero

mini croissants al bacon

Un’idea lampo…veloce veloce….di grande effetto, di grande gusto…piena di colori…!

…per 28 mini croissant

1 rotolo di pizza – rettangolare

15 fettine di bacon

sale

olio extravergine

semi di sesamo nero

curry

Preriscaldate il forno a 200°C

Stendete il rotolo di pizza e, con la lama del coltello dividetelo in 2 metà per il senso della lunghezza in maniera da formare 2 rettangoli stretti e lunghi.

Sempre con la lama del coltello ricavate 12 triangoli da ogni rettangolo. Tagliate a metà le fettine di bacon.

prendete un triangolo, allargatelo leggermente, ponetevi al centro la fettina di bacon ed arrotolate partendo dalla parte larga.

Ponete i mini croissant su una teglia sulla quale avrete sistemato un foglio di carta forno e date loro una forma leggermente arcuata.

Spruzzate con un pochino di olio Extravergine, spolverizzate con un po? di sale, poi alcuni li aromatizzerete con un velo di curry, altri potrete decorarli a piacere io ho scelto l’elegante sesamo nero.

Abbassate il forno a 180°C e ponetevi i mini croissant che cuoceranno per circa 20 minuti o fino alla doratura desiderata.

Annunci

Tu Chiamale Se Vuoi…Croccanti Emozioni…di Verdure in Sfoglia!

strudel 2 ok

INGREDIENTI

1 rotolo rettangolare di pasta sfoglia,  1 melanzana , 5 zucchine grandi , 1 cucchiaio di capperi dissalati, pomodori secchi, 6/7 acciughe sott’olio, basilico, prezzemolo, pangrattato , 2 etti di fontal o simile ,  parmigiano reggiano , olio di semi

Preriscaldare il forno a 220 °.

Potete scegliere voi la modalità di cottura della verdura, io l’ho cotta in forno, ma potete anche grigliarla oppure friggerla.

Tagliate la melanzana e le zucchine a fette sottili, stendetele su una pirofila sulla quale avrete sistemato della carta forno oleata .Spennellare la verdura  con olio e sale e cuocere  per 20 minuti in forno ventilato. Sfornate quando la verdura avrà preso un bel colore dorato.

In un mixer frullate un paio di manciate di pangrattato, mezzo cucchiaio di capperi, le acciughe, 4/5 pomodori secchi, 2 cucchiai di parmigiano ,una decina di foglie di basilico e altrettante di prezzemolo. Unite un paio di cucchiai di olio . Controllate la consistenza del composto, se non lo trovate abbastanza umido aggiungete ancora un cucchiaio di olio.

Lasciate raffreddare le verdure.

Stendete la sfoglia e ,lasciando  1 centimetro libero sui 4 lati, ricopritela con uno strato di melanzane e uno di zucchine. Ora versate sopra la verdura  il composto di pangrattato e ancora sopra delle striscioline sottili di fontal.

Arrotolate la sfoglia e chiudete gli estremi a pacchetto.

Spennellate la superficie del fagotto con  dell’olio e spolverate sopra il pangrattato rimasto.

Infornate a 200 ° ventilato per 20 minuti e poi proseguite la cottura a 180 per altri 15  minuti.

Una volta estratto dal forno lasciate una decina di minuti a raffreddare e tagliatelo a fette!

Rucola on My Mind…!! Risotto con Gamberi Taleggio e Rucola

risotto gamberi taleggio e rucola

400 gr riso

1 cipolla bianca

vino bianco 1 bicchiere

Brodo vegetale 1 lt

150 gr taleggio

200 gr gamberi

2 belle manciate di rucola fresca

Concentrato di pomodoro

Olio extravergine

sale

pepe

Tritate finemente la cipolla e fatela appassire in un generoso tegame  con 3 cucchiai di olio extravergine.

Quando la cipolla è pronta mettete a tostare il riso e fatelo sfumare con il vino bianco, mescolate e coprite il riso con il brodo fino ad un dito  e mezzo sopra il bordo.

Aggiustate di sale e di pepe….mescolate e io non lo tocco più…. mediamente quando il brodo si è assorbito il riso è pronto!

Tagliate il taleggio a cubetti e tenete da parte.

In una padella capiente mettete un filo d’olio extravergine ed 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro, versatevii gamberi e fateli cuocere ed insaporire. Aggiustate di sale.

Quando il riso è pronto toglietelo dalla fiamma, mantecate aggiungendo il taleggio e fatelo sciogliere.

Appena prima di portare in tavola aggiungete i gamberi e la rucola che avrete tagliato grossolanamente, mantecate il tutto e servite caldissimo!

Noi la chiamiamo…Insalata Bolshoi!

Insalata Boshoi

Incredibilmente questo piatto che è entrato a far parte della tradizione italiana…in Gernania la chiamano Insalata all’italiana, in spagna è Imperiale e in Russia la chiamano insalata Olivier, altri la chiamano insalata genovese…io direi…noi l’abbiamo chiamata Bolshoi…voi chiamatela un po’ come vi pare e servitela come antipasto…o contorno…e se vi piace aggiungetevi le uova sode, i capperi o le acciughe…è un’insalata e come tale va interpretata!

2 carote

2 patate

2 zucchini

200 gr piselli

per la maionese

1 uovo

sale

olio si semi

succo di 1/2 limone

Tagliate a cubetti piccini le verdure a fatele bollire separatamente in acqua salata fate cuocere ma non troppo… lasciate che le verdure possano risultare piacevolmente morbide ma non “molli”.

Preparate la maionese utilizzando il minipimer. Mettete il tuorlo e il sale nel boccale e date una prima frullata aggiungete poi a seguire prima l’albume e pi subito dopo l’olio a filo…montate montate e lasciate scorrere l’olio fino a quando la maionese non avrà raggiunto la densità ottimale.

Aggiungete il succo di limone ed aggiustate di sale.

Una volta cotte le verdure prelevatele dall’acqua, sgocciolatele accuratamente, mettetele in una ciotola e conditele con abbondante maionese.

da ssvidagnia

 

Imitazione è Adulazione : Torta (tipo) Barozzi

Mi presento son la Barozzi 3

Siamo rimaste incantate da questa ricetta ancor prima di averne assaggiato la bontà che ne derivava all’assaggio.

Ringraziamo coloro che ci hanno omaggiato di questa preziosa ricetta (in particolare la Paola di Vignola cuoca sopraffina c/o l’hotel La cartiera e grande esperta di ricette emiliane) e ci teniamo a dire che la  nostra versione, “simile” a quella originale ma alla quale manca l’ingrediente segreto che caratterizza – giustamente – la vera Torta Barozzi.

250 gr zucchero

250 gr mandorle

1 cucchiaino di fondo di caffè

150 gr burro

75 gr latte

25 gr rhum

1 bustina di vanillina

150 gr cioccolato fondente

20 gr cacao amaro in polvere

3 uova grandi

Preriscaldate il forno ventilato a 180°C

Preparate con cura tutti gli ingredienti sul tavolo in maniera che quando dovrete unirli tutti non rischierete di dimenticare nulla.

Tostate le mandorle e tritatele con metà dello zucchero ed il fondo di caffè (che avrete ottenuto prelevando il fondo del caffè dal filtro dopo aver preparato una moka).

In una capiente terrina montate le uova con il rimanente zucchero.

Sciogliete il cioccolato con il burro e fate raffreddare.

Unite al composto di uova e zucchero tutti gli altri ingredienti uno alla volta ed amalgamate bene il composto che dovrà risultare morbido e spumoso.

Imburrate una teglia circa 35×20 circa e versatevi il composto.

Fate cuocere per 30 minuti.

Una volta raffreddata mettete la torta in frigo…e se potete…tenetene un pezzettino per il giorno dopo…che è ancora più buona!

ah!…il sig Barozzi non ce ne voglia…ma la nostra era proprio buona!!

Deliziosi “Mini Muffins Sbagliati” al burro, Cuore di Cioccolato e Glassa al Limone!

Muffins Sbagliati al burro, cuore di cioccolato e Glassa al Limone

Come spesso mi succede…non leggo mai bene le ricette…ecco perchè la maggior parte di quello che cucino è frutto della mia fantasia!

..così sabato sera ho preparato la mia solita cenetta ma non avevo un dolcino…e non avevo neppure tantissima voglia di farlo per essere sincera, così ho pensato ai muffins ed ai limoni gialli e profumati che avevo appena comperato.

Così ho trovato una vecchia ricetta scritta male (da me…!) su un foglietto stropicciato…ma scritta male a tal punto che ho confuso le dosi del latte…con il burro…di qui…questi meravigliosi muffins che…non hanno nulla a che vedere con la ricetta originale e che, non paga…ho riempito anche con un cucchiaino di crema di nocciole!!

Ecco perchè abbiamo un blog…perchè altrimenti non rimarrebbe memoria di queste “ricettine sbagliate” che si rivelano essere delle vere delizie da ripetere.

Vista dunque la natura “burrosamente incantevole” di questi dolcetti vi consiglio di conservarli in frigo fino al momento di servirli questo escamotage li renderà compattissimi ed il cuore di cioccolato non sarà per nulla “scontato”!

Io ne ho fatti 15…un po’ più piccini del formato “standard”

250 gr di farina 00

150  gr di zucchero

170 burro

 100 ml latte (…circa 100 ml…)

1 uovo

la buccia grattugiata di due limoni

1 bustina di lievito

la punta di un cucchiaino di bicarbonato

Crema di Nocciole per il ripieno

Per la Glassa

Zucchero a velo 125 gr

succo di limone

1 cucchiaino di albume

Preriscaldate il forno ventilato a 180°C

Come vuole la tradizione dei muffins…da una parte mettete tutti gli ingredienti secchi ( farina, lievito, bicarbonato, zucchero, la buccia di limone) ed in un’ altra ciotola tutto gli ingredienti liquidi…tranne il latte!!( uovo, burro fuso).

Ora versate gli ingredienti farinosi in quelli liquidi…mescolando con una frusta…mescola mescola…noterete che l’impasto necessita di latte ( qui la mia illuminazione…devo aver dimenticato qualcosa…:il latte!!!!!)

Aggiungete a poco a poco il latte, 100 ml dovrebbero essere sufficienti per rendere l’impasto omogeneo e cremoso… ma siccome io presa dal panico sono andata ad occhio….regolatevi affinchè risulti non troppo liquido, deve essere una crema.

Detto ciò…preparate i pirottini  di carta all’interno dello stampo per muffins !

Versate all’interno di ognuno un cucchiaio di impasto, poi un cucchiaino da caffè di crema alle nocciole (vulgaris…nutella!) ed a seguire un altro cucchiaio di impasto a copertura tenendo presente di non superare il bordo del pirottino!

In Forno!

Dopo circa 20 minuti le delizie sono pronte…!

Fatele raffreddare e mentre attendete preparate la glassa mescolando insieme il succo di 1/2 limone e l’albume questo composto sarà molt di più di quello che utilizzerete; mettete lo zucchero a velo in una ciotolina e versate il succo poco  poco alla volta…ripeto ce ne sarà in esubero….versatene un goccetto alla volta nello zucchero a velo solo  fino a quando non otterrete la consistenza della Glassa!

Decorate le vostre delizie….e riponetele in frigo fino al momento di servirle!

La Felicità…in un Panino di Patata!!

panino di patata ok

Questa ricettina di una semplicità disarmante…siamo certe renderanno felici molti vostri ospiti…grandi e piccini…e anche voi!!

Prendete delle patate non troppo grandi, del prosciutto cotto, e del formaggio…e se vi piace l’idea, del sesamo nero per guarnire meglio il piatto! (per la versione Veggy …fate finta che io non abbia scritto “prosciutto”!)

Preriscaldate il forno a 200°C

Pelate le patate e lasciandole intere sbollentatele  per pochi minuti in acqua bollente e salata.

Scolatele e fermatene la cottura sotto un getto di acqua fredda.

Tagliate le patate come se fosse un panino e farcitele con un pezzetto di prosciutto e formaggio.

Sistematele in una pirofila da forno…un goccio di olio extravergine,una spolverata di sesamo nero, abbassate il forno a 180°C….e quando saranno dorate servite i  vostri deliziosi e buonissimi panini di patata!

 

Il Profumo del Bosco: Mattonella di Ricotta ai Frutti Rossi e Crema al Mascarpone

Il profumo del boscomattonella di rocotta ai frutti rossi e crema al mascarpone

120 g di burro

500 gr ricotta vaccina

200 ml di panna fresca da montare

120 g di zucchero a velo

4 fogli di colla di pesce

 1 cucchiaino di vaniglia in polvere

70 g di lamponi

70 g di mirtilli

menta e frutti freschi per guarnire

Per la crema : 150 gr di mascarpone 50 gr panna montata 2 cucchiai di zucchero a velo

Mettete subito  la colla di pesce ad ammorbidire in una ciotola con acqua ben fredda per almeno 10 minuti.

Frullate i frutti di bosco fino ad averne una crema.

Aiutandovi con un frullatore amalgamate bene insieme  la ricotta, 70 gr di zucchero a velo e la vaniglia in polvere fino ad ottenere un  composto .

Scaldate 1 cucchiaio di panna e scioglietevi dentro la colla di pesce ben strizzata.

Montate la panna insieme ai restanti 70 gr di zucchero a velo ed una volta soffice e ben montata unitela  alla crema di ricotta ; unite ancora la colla di pesce disciolta nella panna.

Unite al composto la crema di frutti di bosco

Foderate uno stampo da plumcake con la pellicola trasparente e ponetevi il composto ben livellato.

Mettete in frigorifero per almeno 3 o 4 ore .

Preparate le crema mescolando con vigore il mascarpone allo zucchero ed unendovi poi la panna montata.

Servite guarnendo con frutti freschi e menta.