Chicken Curry Pie con Menta e Zucca…dedicato a chi sa ascoltare

chicken curry pie OK

Se urli tutti ti sentono… Se bisbigli ti sente solo chi ti sta vicino… Ma se stai in silenzio solo chi ti ama ti ascolta. Gandhi

500 gr petto di pollo tritato

200 gr di zucca

1 cipolla media

15 foglie di menta fresca

1 cucchiaino e 1/2 rasi di CHICKEN CURRY Tec Al

2 uova

2 fogli di pasta sfoglia

Olio extravergine

sale

Preriscaldate il forno a 180°C

Mettete in un contenitore il trito di pollo, unite 1 due cucchiaini di  CONTEC CHICHEN CURRY e 1 cucchiaio di olio extravergine e mescolate con cura e lasciate marinare per almeno 1/2 ora.

Io ho utilizzato un prodotto molto particolare e aromatizzante estremamente adatto per le carni, un mix di spezie che ben si adattano a preparazioni che richiedono una marinatura.

Tagliate la zucca e la cipolla a dadini piccoli e mettetele ad ammorbidire dolcemente  in una tegame dove avrete aggiunto 3 cucchiai di olio extravergine.

Quando la zucca è cotta aggiungete il trito di pollo aromatizzato al curry e fate cuocere separando bene la carne.

Aggiustate di sale.

Preparate una teglia con della carta forno e la base di sfoglia.

Quando la carne è cotta, aggiungete velocemente 2 uova e la menta tagliata grossolanamente, mescolate, versate nella teglia e ricoprite con un altro strato di sfoglia ed infornate per 30 minuti.

Servite guarnendo con delle foglioline di menta fresca e godetevi quest’angolo di oriente!

 

 

 

 

Annunci

Rock and …Jelly Roll : il nostro Rotolo alla Cioccolata e Ribes

rotolo dolce

3 uova

130 gr farina

120 gr zucchero

50 ml latte

lievito per dolci

150 gr marmellata di ribes

50 gr Nutella

zucchero a velo per guarnire

Mescolate insieme ed  in maniera uniforme  in una ciotola la marmellata di ribes e la nutella.

Se effettuerete tutte le operazioni qui sotto con uno sbattitore  elettrico il composto sarà perfetto…!

Preriscaldate il forno a 200°C…senza utilizzare lo sbattitore…hahahah!!!

Montate le uova con lo zucchero fino a quando il composto non avrà raddoppiato il suo volume e non sarà sofficissimo! Aggiungete il lievito, la farina senza mai smettere di montare…ed infine il latte.

Sistemate sulla placca da forno un foglio di carta forno e stendetevi il composto livelandolo ed  aiutandovi con un leccapentole.

Infornate per 7-8 minuti a massimo.

Sfornate e rovesciate il pandispagna ottenuto, ancora caldo,  su un altro foglio di carta forno.

Spalmate sopra il pandispagna …che avrà un aspetto soffice e delizioso…il composto di cioccolata e marmellata.

Arrotolate con molta cura ed in maniera piuttosto compatta facendo attenzione a non rompere il pandispagna e mettete in frigo per almeno 2 ore.

Servite spolverizzando con zucchero a velo.

 

 

Non c’è trucco,non c’è inganno…non c’è burro, non c’è uovo:Brut ma Bun!

biscotti 3 ok

INGREDIENTI x 50 biscotti

200 grammi farina Antiqua 1 , 100 grammi nocciole tritate, 100 grammi zucchero , 1 bustina lievito , 80 grammi olio di semi, cacao amaro in polvere, 1 bicchiere di latte , 1 cucchiaio di rum.

In una ciotola capiente mescolare tutti gli ingredienti tranne il latte  ,l’olio e il rum .

Il segreto per questi semplici biscottini è in realtà aver utilizzato una farina d’eccellenza: la Antiqua 1 ,  soffice e profumata e  oltretutto prodotta con soli grani piemontesi! Non sottovalutate l’utilizzo di ottime farine: apporteranno molte vitamine e sali minerali essenziali per il nostro organismo!

Aggiungere il rum, l’olio e mezzo bicchiere di latte . Controllate l’impasto che sia umido e ben amalgamato. Se vi sembra poco umido aggiungete ancora un po’  di latte , ma sempre poco per volta .

Formate una palla e lasciate riposare a temperatura ambiente per 15 minuti.

Preriscaldate il forno a 185 gradi.

Prendete l’impasto e formate delle piccole palline , schiacciatele leggermente e appoggiatele su una teglia dove avrete posato uno strato di carta da forno . Ricordatevi di non metterle troppo vicine e di non fare palline troppo grosse perchè in forno tenderanno a gonfiarsi!

Cuocete a forno ventilato per 15 minuti!

Buon cioccoappetito!

Segreti…Piccoli Scrigni al Salmone

DSC_0384

Il saggio impara molte cose dai suoi nemici.Aristofane….!!

Vi proponiamo la nostra versione di una ricetta velocissima di una ben più famosa blogger, Sonia Peronaci… :

Per 15 Scrigni: 

700 gr patate

2 cucchiai di prezzemolo tritato

1 cipolla tritata finemente

1 uovo

sale

pepe

100 gr di salmone affumicato

15 pirottini di carta forno

Preriscaldate il forno a 180°C – Ventilato

Mettete a bollire le patate, se volete fare prima pelatele e tagliatele a tocchetti non molto grandi.

In un padellino con 1 cucchiaio di ilio extravergine fate ammorbidire ed imbiondire leggermente la cipolla.

Preparate una ciotola in cui schiaccerete le patate con una schiacciapatate una volta cotte, aggiungerete sale, pepe, il prezzemolo, l’uovo e la cipolla ed amalgamate bene il tutto.

Mettete il composto in una sac à poche. mettete 1 cm circa di composto sul fondo del pirottino, sistemate al centro un pezzetto di salmone affumicato e ricoprite con dell’altro composto di patate dandogli la forma che preferite….nel forno, cuocendo,  manterranno l’aspetto invariato .

Mettete i prottini in una teglia ed infornate te 40minuti e fino a quando saranno dorati in superficie.

Liberate gli  scrigni dai pirottini di carta ed adagiateli su delle foglie fresche di insalata.

Assaporate queste piccole delizie e fateci sapere…

Buon appetito!

 

Storie di Calamari, Spaghetti…e Birra!

 

 

spaghetto1 ok

Stanchi dei soliti sughi rossi o bianchi?  Allora provate a mantecare gli spaghetti nella birra, ed otterrete una colorazione nuova e ambrata, oltre ad un gusto ricco adatto a molti accostamenti.  In questo caso abbiamo sposato due ingredienti lontani: il totano, tipicamente mediterraneo, e la birra col lievito: la Weißbier Benediktiner, tedesca. Mentre il vino bianco, classico col pesce, richiede dosi moderate ed una sfumatura energica, la birra può essere usata anche in quantitativo abbondante per la cottura della pasta, grazie al suo basso contenuto alcolico ed al gusto più delicato.  Ma ricordatevi che la parte migliore della weißbier è lo lievito, depositato al fondo della bottiglia; per cui lasciate sempre due dita di birra al fondo della bottiglia, agitate leggermente per raccogliere lo lievito e versate il tutto in padella!

INGREDIENTI 

Ingredienti per 3 persone.

• Spaghetti (medi) 250 gr
Weissbier Benediktiner  1 bottiglia (0,5L)
• Olio 3 cucchiai
• Aglio 1 spicchio
• Peperoncino 1
• Totani 300 gr

Mettete a bollire l’acqua per la pasta, previa salatura, ed iniziate a pulire i totani.

Contemporaneamente fate insaporire l’aglio nell’ olio in padella (ampia, la useremo per mantecare), quindi togliete lo spicchio e aggiungete il peperoncino tritato a fuoco spento, in modo che non si bruci.

Completata la pulitura ed il taglio dei totani, fateli saltare in padella a fuoco alto, quindi aggiungete la birra e fate sfumare l’alcool.

Togliete gli spaghetti dall’ acqua quasi subito (dopo circa 3 minuti)  e continuate la cottura in padella, nella birra per altri 10 minuti  o secondo il grado di cottura preferito.

Mantecate, aggiungendo acqua di cottura della pasta se necessario e…

Guten Appetit!!

 

Ricche e Belle ! …Offelle all’ Amatriciana!

Offelle all'amatriciana

“Il Sugo all’Amatriciana”

Mettete in un ampio tegame 1/2 cipolla tagliata a fettine sottili, fatela imbiondire molto dolcemente, aggiungete quindi  circa 100 gr di Guanciale, mescolate per 2 o 3 minuti ed aggiungete  dell’ottima passata di pomodoro (circa 400 gr).Lasciate sobbollire dolcemente…e siccome comincerete a preparare la pentola con l’acqua calda per le offelle…ogni tanto allungatene un briciolo nel sugo  in maniera che non si asciughi troppo. fate cuocere il sugo e, solo alla fine, aggiustate di sale ed aggiungete un briciolo di peperoncino.

“Le Offelle”

1Kg di patate

300gr Farina Antiqua 2

Fate bollire le patate con la buccia.

Una volta cotte le patate spelatele e schiacciatele con il passapatate, schiacciatele e  lasciatele raffreddare leggermente.

Aggiungete la farina poco alla volta, aggiustate di sale e cominciate ad impastare con le mani aggiungendo la farina fino a quando l’impasto non risulterà omogeneo, morbido e compatto.

Non lavoratelo troppo.

Stendetelo poi con un mattarello su un piano di lavoro infarinato.

Con l’aiuto di un coppapasta tondo tagliate dei cerchietti che poi ripiegherete a metà schiacciandone delicatamente i bordi con la punta delle dita…quelle piccole di mia figlia si sono rivelate preziosissime!!

Date il benvenuto alle vostre meravgliose Offelle!!!

gettatele nell’acqua bollente, da quando vengono a galla attendete 2 minuti, raccoglietele con una schiumarola o un  ragno da cucina, adagiatele nel sugo…la ricetta gradirebbe che voi spolverizzaste con del pecorino…io suggerirei che vi versaste un bel bicchiere di Frascati e che vi godeste questa prelibatezza!!

Weiches Bierbroetchen…Morbidezza al profumo di Pane alla Birra !

panini al burro e birra

Ho preparato i miei panini seguendo la tradizione tedesca secondo il metodo di panificazione detto ” laugengeback” che  In Germania indica il pane che, prima della cottura, viene immerso per qualche secondo in una soluzione bollente di acqua e bicarbonato di sodio che conferisce il particolare aspetto lucido caratteristico ad esempio dei ben più famosi Brezel.

400 gr di farina

100 gr farina di farro

50 gr di burro a dadini

sale 8 gr

250 gr di Birra Weiss Benediktiner

25 gr di lievito di birra

500 ml acqua

4 cucchiaini di bicarbonato

1 cucchiaino di sale

sale grosso

1 tuorlo d’uovo

Ma la vera dedica per queste piccole delizie dal profumo nordico va alla ditta Benediktiner che ci ha omaggiato di un prodotto di altissima qualità, e di grande tradizione, una birra weiss prodotta in base alla ricetta originale  dei monaci di Ettal.

Noi abbiamo avuto il grande onore di poter omaggiare la tradizione trasferendone un po’ nei nostri piatti…ma vi consiglio di provare il vero  gusto pieno equilibrato e  fruttato di questa birra gustandone un bel bicchiere fresco.

Preparazione dei panini 

Fate intiepidire la birra e poi scioglietevi il lievito. Mettete nella planetaria con le farine, il sale fino, il burro  e lavorateli per circa 7-8 minuti. Coprite con un panno e fate lievitare per 30 minuti in un luogo asciutto e tiepido fino a quando l’impasto non avrà raddoppiato il suo volume.

Mentre l’impasto lievita…versatevi un bicchiere  di birra…e mettete a bollire 500 ml di acqua con il bicarbonato e  il cucchiaino di sale fino.

Quando l’impasto è lievitato dividetelo, sul piano di lavoro in circa 25-27 piccole palline o mini filoncini, passateli nella soluzione di acqua e bicarbonato bollente, con un coltello affilato fate dei tagli trasversali, spennellate con il tuorlo d’uovo e spolverizzate con il sale grosso.

Sistemate su una placca da forno sulla quale avrete steso un foglio di carta oleata  i panini, ben distanziati l’uni dall’altro e lasciate nuovamente lievitare per 30 minuti in un luogo asciutto e tiepido.

Al termine della seconda lievitazione fate cuocere i panini in forno preriscaldato a 200°C per circa 20 minuti.

Guten Appetit!

Profumi : Rolatine con Coppa di Parma e Verdure e Salsa alla Salvia

rolata alla salvia e crema di yogurt

Ingredienti per le Rolatine

10 fette sottili di vitello

10 fette di coppa di Parma

2 bocconcini di pane

latte

1 carota

1 gambo di sedano

1 cipolla bianca

1 pomodoro

prezzemolo

Burro

6 foglie di salvia

sale

pepe

farina

Per la Salsa di Yogurt alla Salvia

150 ml  di yogurt Greco

100 ml  di panna liquida

1/2 cipollotto

sale 

8 grandi di salvia fresca

Tagliate la carota, la cipolla, il sedano e il pomodoro a pezzetti molto piccoli, metteteli in una padella con poco olio e fateli rosolare senza far perdere loro la croccantezza.

Mettete il pane a bagno nel latte e dopo una decina di minuti prelevatelo e strizzatelo bene, mettetelo in una ciotola, ed aggiungete le verdure quando saranno pronte, una bella manciata di prezzemolo tritato fresco, sale e pepe.  Mescolare.

Ponete su una piano di lavoro le vostre fettine, mettete al centro una fetta di coppa di Parma e stendete un cucchiaino abbondante del composto di pane e verdure; arrotolate formando le rolatine, fermatele con uno stuzzicadenti o del filo da cucina ed infarinatele.

Preparate un tegame con abbonante burro, le foglie di salvia, sale e pepe, quando il burro  è caldo e comincia a sfrigolare…ponete le rolatine una accanto all’altra e non giratele fino a che non saranno ben dorate da un  lato.

Mentre si cuociono preparate la salsa mettendo insieme tutti gli ingredienti –  tranne il cipollotto – nel mixer in maniera che vengano amalgamati vigorosamente, versateli poi in un pentolino dove avrete fatto ammorbidire il cipollotto tagliato finemente in un cucchiaio di olio extravergine e fate scaldare leggermente la salsa.

Servite le rolatine calde su un cucchiaio di salsa alla salvia e magari con un contorno di patate croccanti.

Dillo con un Fiore…Bouquet di Zucchini e Finocchi

zucchini 1 ok

Per i nostri amici vegetariani, un ottimo antipasto o contorno, semplice ma con carattere!

INGREDIENTI

4 zucchini grandi e se possibile non curvi, 1 finocchio, 1 confezione di panna liquida, parmigiano grattugiato, sale , pepe, burro.

Lavate gli zucchini e tagliateli a cilindri alti circa 4 cm. Con un leva torsolo estraete  l’interno dello zucchino, se non avete lo strumento riuscirete benissimo con un coltello  cercando di mantenere le pareti dello zucchino intatte.

Tagliate a fette sottilissime con una mandolina il finocchio; tagliateli ancora a listarelle e rosolateli in una pentola antiaderente con una noce di burro. Salate e pepate, aggiungete 3 o 4 cucchiai di panna liquida e fate cuocere un paio di minuti a fuoco basso. >Aggiungete 2 cucchiai abbondanti di parmigiano; mescolate finché il formaggio non si è sciolto.

Disponete gli zucchini in una pirofila oliata , e riempite il suo interno con il finocchio.

Cuocete a forno ventilato 210° per 10 minuti e a 200 ° per altri 5 in modo che la superficie sia ben gratinata.

Regalatevi questa delizia!

Primavera in rosa…Polpette di Mortadella…

polpette ok

Profumatissime le mie polpette grazie alla deliziosa mortadella Felsineo!! Il suo sapore unico e inconfondibile regalerà al vostro piatto un’esplosione di gusto!

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

4 fette di petto di pollo , 150 grammi mortadella Felsineo , 1 uovo, 3 cucchiai di parmigiano grattugiato, 1 cucchiaio di prezzemolo tritato, pangrattato, farina , vino bianco,1 barattolo di piselli, dado ,burro, olio di semi  , sale, pepe .

In una ciotola unite il pollo e la mortadella frullata, l’uovo, il parmigiano ,il prezzemolo e 1 cucchiaio di pangrattato.

Mescolate gli ingredienti e aggiustate di sale e pepe a piacimento.

Lasciate riposare  in frigorifero  il composto coperto con un foglio di pellicola trasparente per un paio d’ore.

Nel frattempo frullate i piselli con 3/4 di  bicchiere di acqua tiepida e mezzo misurino di dado granulare vegetale. La consistenza  deve risultare omogenea e cremosa,se trovate il composto  ancora un po’ spesso potete aggiungere ancora dell’acqua.

Prendete il composto dal frigo  , formate le vostre polpettine e passatele nella farina.

Fate sciogliere in una padella antiaderente una noce di burro e 1 cucchiaio di olio e fate cuocere le polpette a fuoco vivace. Appena vedete che le polpette si colorano, versatevi mezzo bicchiere di vino bianco e lasciate sfumare.

Abbassate il fuoco al minimo  coprite la padella con della carta stagnola e lasciate cuocere ancora per 5 minuti per ultimare la cottura .

La salsa di piselli può essere servita come letto alle polpette  fredda o tiepida facendola scaldare in un pentolino.