Pollock Inspired…Cheese Cake alla Salsa di Lamponi

cheese cake ai lamponi

180 g di biscotti al cioccolato

120 g di burro

500 gr Philadelphia

200 ml di panna fresca da montare

120 g di zucchero a velo

4 fogli di colla di pesce

 1 bustina di vanillina

200 g di lamponi

2 cucchiai di zucchero a velo

Mettete subito  la colla di pesce ad ammorbidire in una ciotola con acqua ben fredda per almeno 10 minuti.

Prepariamo la base della cheese cake  frullando i biscotti  ed aggiungiamo il burro fuso. Il composto ottenuto avrà la consistenza della sabbia bagnata.

Stendete il composto sulla base di una tortiera a cerchio apribile del diametro di cm 22 che avrete  imburrato bene ed eventualmente  foderato con carta forno.

Aiutandovi con le mani pressate bene  la base sul fondo della tortiera e mettete in frigo mentre procedete con le altre operazioni.

Aiutandovi con un frullatore amalgamate bene insieme  il Philadelphia assieme a 60 gr di zucchero a velo e la bustina di vanillina fino ad ottenere un composto soffice e morbido.

Scaldate due cucchiai di panna e scioglietevi dentro la colla di pesce ben strizzata.

Montate la panna insieme ai restanti 60 gr di zucchero a velo ed una volta soffice e ben montata unitela  alla crema di Philadelphia; unite ancora la colla di pesce disciolta nei due cucchiai di panna.

Prendete la base della torta dal frigorifero e versatevi la crema ottenuta livellando con un leccapentole.

Mettete in frigorifero per almeno 3 o 4 ore .

Prepariamo la salsa di lamponi : Ponete i frutti freschi in un pentolino con i due cucchiai di zucchero a velo e mescolate fino a quando non disferanno. Togliete da fuoco e passateli in un colino a trama fitta, otterrete una salsa di un bellissimo colore rosso acceso che potrete mettere in un contenitore e conservare in frigorifero.

Prima di servire la torta decoratela…spruzzandola con la salsa di lamponi…dando sfogo alla vostra fantasia e lasciatevi ispirare…

Annunci

Tu sei la Mia Simpatia! Tagliatelle con Cipollotto Zafferano e Prosciutto di Parma

tagliatelle Emiliane cipollotto zafferano e prosciutto di parma

Vi regaliamo una ricettina semplicissima…ma che profuma d’Italia! 

400 gr di tagliatelle

5 cipollotti freschi

150 gr prosciutto crudo d i parma a fette

parmigiano reggiano a scaglie

Brodo vegetale

1 bustina di zafferano

Olio extravergine

sale

pepe

Tagliate grossolanamente i cipollotti e fateli ammorbidire in una padella con l’olio, non devono rosolare ma ammorbidirsi quindi aggiungete poco a poco un pochino di brodo e fate un bel fondo…tenete sotto controllo la quantità di sughetto che dovrà essere sufficiente a condire le vostre tagliatelle.

Mettete lo zafferano in una tazzina, aggiungete 2 cucchiai di brodo e fatelo sciogliere.

Aggiungete lo zafferano ai cipollotti.

Preparate intanto il prosciutto tagliato a listarelle.

Mettete a bollire l’acqua salata e buttate le tagliatelle.

Un a volta cotte scolatele,  tuffatele nel cipolotto allo zafferano ed aggiungete mantecando il prosciutto crudo.

Servite caldo accompagnando con scaglie di parmigiano.

BuonEmiliAppetito!

Il Bello, Il Buono e il Tortino!…di Delicate Verdure al Forno

tortino di verdure e uovo in camicia

Ingredienti per 9 tortini di verdure

2 patate…abbastanza grandicelle

2 zucchine

1 cipolla…grandina

provola dolce a fettine

sale

pepe

Olio Extravergine

Preriscaldate il forno a 180°C

Tagliate finemente con la mandolina la cipolla e fatela ammorbidire in un padellino con un filo d’olio.

Preparate 2 ciotoline con acqua fredda e tagliatevi a rondelle fini con la mandolina, in una le patate, nell’altra le zucchine .

Sistemate i pirottini – io ho utilizzato quelli fatti di carta forno perchè una volta cotti è più comodo sformarli – direttamente in una teglia che possa contenerli e procedete a strati mettendo alternate e leggermente sovrapposte le fette di zucchine a quelle di patate, composto lo strato di verdure, aggiungete un po’ di cipolla, un giro di sale, un giro di pepe ed un pezzetto di formaggio…ricominciate con patate…zucchine…cipolla, sale, pepe e formaggio e così via…

Pressate bene perchè cuocendo le verdure si ritireranno e se ne “impilate” troppo poche i tortini si ridurranno a dei…frisbee…piatti!

Coprite con la carta stagnola e fate cuocere coperti per 30 minuti, poi scoprite e fate cuocere altri 15 minuti.

Io ho servito questo piatto presentandolo con un uovo in camicia e guarnendolo con un ciuffetto di prosciutto di Parma ed insalatina fresca!…Però io ho il mio piccolo segreto per l’ impiattamento…si chiama Nicolò…è il mio bambino…e lavora alla Reggia di Venaria!!!…a dire il vero ho anche il mio piccole segreto per l’uovo in camicia…non potrebbe mai esistere prodotto da me , se no ci fosse il mio Claudione Adorato che me lo fa…io continuerei ad annegare le uova nell’acqua bollente!!!

We Are The Champ…ignons! Al Gratin con briciole di pane

champignon alle briciole di pane

8 grandi funghi Champignons

1/2 limone

3 cucchiai di pan grattato

3 cucchiai di briciole di pane

Olio extravergine q,b,

sale

pepe

2 cucchiai di prezzemolo

1 spicchio di aglio

Preriscaldate il forno a 200°C

Pulite con cura i fughi champignons, eliminate i gambi e tagliateli finemente, le teste invece, una volta pulite lasciatele pure galleggiare allegramente in una ciotola piena di acqua in cui avrete spremuto mezzo limone, in questo modo non diventeranno scure.

I gambi invece, una volta tagliati a piccoli cubetti, li faremo rosolare in un pentolino con 2 cucchiai rasi di olio Extravergine ed 1 spicchio di aglio spremuto, fate cuocere dolcemente ed una volta cotti spegnete ed aggiungete 1 cucchiaio di prezzemolo tritato.

Prendete del pane e riducetelo in piccole briciole – a mano o con il coltello, come preferite – , prendete un pentolino e fatele diventare croccanti.

In una ciotola mettete il pangrattato, le briciole di pane, sale, pepe ed olio extravergine q.b. fino a quando avrete ottenuto la consistenza farinosa della sabbia bagnata.

Sistemate le teste dei funghi in una pirofila, riempitele prima con i gambi scottati e poi con un cucchiaio di “composto di briciole”.

Se avete uno spruzzatore per l’olio date una “spruzzatina” prima di infornare per 15 min a 200°C

 Che delizia….

 

Cuanto Me Gusta el Salmorejo!!…Olé!

salmorejo 2 ok

In estate è piacevole portare in tavola piatti freschi e semplici. Col salmorejo portiamo in tavola anche un po’ di Spagna (piatto andaluso, di Cordoba), oltre che una novità: una crema fredda! Appetitosa, si presta sia da primo piatto, sia da antipasto se servito in piccole terrine (foto). Qui presentiamo la variante con aceto balsamico  Giusti , grazie al quale dare un tocco di italianità, oltre ad un colore più intenso.

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 kg di pomodori maturi
  • 200 g di pane raffermo
  • 250 ml di olio di oliva
  • 1 spicchio d’aglio
  • aceto bianco (1 cucchiaio)
  • aceto balsamico (2 cucchiai)
  • sale q.b.

Per la guarnizione:

  • 2 uova
  • salume (crudo, chorizo)

Preparazione

Tagliare il pane a pezzetti e metterlo nel frullatore assieme a olio e agli aceti. Salare, aggiungere lo spicchio d’aglio tagliato finemente e lasciare che il pane si ammorbidisca.

Pelare i pomodori (un paio di minuti in acqua bollente e la buccia verrà via agevolmente), aggiungerli al pane e frullare il tutto fino ad ottenere una crema omogenea.

Si consiglia di completare l’operazione con il frullatore ad immersione per una migliore cremosità. Se troppo liquido oppure denso, aggiungere rispettivamente pane o olio.

Correggere  a piacere di sale e aceto, quindi far riposare in frigo per almeno 3 ore. Può essere preparato anche il giorno prima.

Servire freddo, guarnendo ogni terrina con ¼ di uovo sodo sbriciolato (1/2 uovo nella razione da primo piatto) e con il salume a dadini (tipicamente chorizo, ma il crudo si presta).

In alcune parti dell’Andalusia talvolta si guarnisce, in alternativa, con pezzi di merluzzo affumicato.

 

Buon appetito… E anche voi assaggiando direte “Mmmm..¡que rico!

 

Vado e…Tonno, con la Gratinatura allo Yogurt Prezzemolato!

tonno allo yogurt gratinato

4 tranci di Tonno Fresco

1 vasetto di yogurt Greco

sale

pepe

1 cucchiaio di olio extravergine

1 spicchio di aglio 

1 cucchiaio di prezzemolo

Pangrattato

Preriscaldare il forno a 200°C.

Versate lo yogurt in una ciotola, condite con sale pepe e olio extravergine, aggiungete lo spicchio di agio schiacciato, il prezzemolo e  mescolate con cura.

Adagiate i tranci su una teglia  coperta con carta forno e versate un cucchiaio di yogurt aromatizzato su ogni fetta, spolverizzate con il pangrattato ed infornate per 15 minuti.

Nel frattempo si sarà formata sopra il vostro tonno una invidiabile crosticina…servitelo e BuonTonnAppetito d’estate a tutti!

Green Valley…dove gli Spaghetti si lasciano Risottare tra gli Zucchini

pasta 2 ok

Facile , veloce e sfiziosa, un primo ottimo per le serate estive!

INGREDIENTI  X 2 PERSONE

200 grammi spaghetti, 4 zucchini , acciughe sott’olio, sale, 2 spicchi di aglio , olio di oliva, olio da frittura

In un pentolino fate scaldare due dita di olio da frittura a fuoco medio; nel frattempo con una mandolina tagliate a rondelle sottili gli zucchini.

Friggete gli zucchini.

Mettete a bollire l’acqua per la pasta.

In una padella capiente, fate soffriggere a fuoco basso gli spicchi di aglio tagliati a fettine e 5/6 filetti di acciuga. Lasciate cuocere finchè l’acciuga non si sarà sciolta e levate l’aglio non appena lo vedrete dorato.

Unite in padella le zucchine e lasciate insaporire  per 5 minuti a fuoco basso.

Fate bollire gli spaghetti per 7 minuti circa e ancora da crudi prelevateli dalla pentola e uniteli al sugo ma attenzione NON  buttate l’acqua di cottura che ci serve!

A fuoco alto fate cuocere gli spaghetti nel sugo unendo 2 mestoli di acqua di cottura. Mantecate di continuo e quando vedete che il liquido nella padella si è asciugato unite ancora 1 o 2 mestoli di acqua .

Continuate con questo procedimento fino a che la pasta  non avrà terminato la cottura (considerate che “risottando” la pasta i tempi sono leggermente più lunghi , sono in tutto circa 15 minuti tra bollitura preliminare e mantecatura in padella ).

Vedrete che gli spaghetti avranno fatto un’appetitosa cremina che amalgamerà tutti i sapori!

Buon spaghettappetito!

Nuvole di Panna…Cotta allo Yogurt e Crema di Pesche

Nuvole di panna cotta allo yogurt e crema di pesche

Se anche voi impazzite per quel gusto dolcemente acidulo, se lo trovate meravigliosamente versatile, se lo adorate in tutta la sua cremosità…allora lasciatevi tentare da questa ricettina allo Yogurt e godetevi questi piccolo piacere :

200 gr di latte Intero

300 gr di panna

200 gr di Yogurt bianco

150 gr di zucchero

3 fogli di colla di pesce

Per la Crema 

3 cucchiai di confettura Extra VIS Natura Golosa alla Pesca

2 cucchiai di Yogurt bianco

1 cucchiaio di Grand Marnier

Mettete i fogli di colla di pesce in una ciotola coperti di acqua fredda.

Intanto in un pentolino fate scaldare il latte, la panna e lo yogurt non arrivate al bollore ma, quando il composto è tiepido aggiungete i fogli di colla di pesce strizzati e fateli sciogliere accuratamente. Mescolate e versate il composto negli stampini che più vi piacciono.

Lasciate in frigorifero almeno 2 ore.

Servite le vostre nuvole di Panna e Yogurt con una crema che preparerete facendo sciogliere la marmellata in un pentolino antiaderente aggiungendovi lo yogurt ed il Grand Marnier, non appena il composto è omogeneo potete versarne una piccola quantità sul vostro dolce prima di servirlo.

Biondissime e Svedesi…Svenska Kottbullar!

polpette 4 ok

Un piatto tradizionale svedese… le famose polpette Ikea! Che devono obbligatoriamente essere accompagnate dalla classica marmellata di mirtilli rossi… per dare un tocco nostrano ho pensato di unire queste polpette alla marmellata di ribes rossi della VIS , il gusto di questa impareggiabile marmellata esalterà ancora di più il gusto unico di queste polpette!

Ingredienti 

150 r. vitello tritato, 150 gr carne di maiale tritata, 1 fetta di pancarré, 1 uovo, 1 scalogno, due dita di latte , 1 patata media ,prezzemolo, 1 confezione di panna liquida , brodo vegetale , mezzo bicchiere di marsala ,marmellata VIS, salsa di soya, olio di semi , farina (solo per infarinare le polpette)  sale, pepe.

In  un padellino fate soffriggere a fuoco basso lo scalogno precedentemente tritato e lasciate raffreddare.

Fate bollire la patata fino a che non risulterà morbida da schiacciare .

In una ciotola capiente, unire la carne, l’uovo, il pane che avrete ammorbidito nel latte, la patata , lo scalogno soffritto , il prezzemolo tritato (la quantità la stabilite voi in base al vostro gusto), il sale e il pepe . Mescolate finchè il composto non sarà omogeneo.

Lasciate riposare per un quarto d’ora in frigo.

Preparate le polpette, che non devono essere troppo grosse , infarinatele, e cuocetele in una padella  capiente nella quale avrete fatto riscaldare 4 cucchiai di olio . Cuocete a fuoco alto , quando le polpette avranno un bel colore dorato versate un dito di marsala e fate evaporare.

A questo punto abbassate il fuoco e versate un bicchiere e mezzo di brodo e  lasciate cuocere le polpette  per 10 minuti.

Quando il brodo si sarà ristretto levate le polpette dalla padella e disponetele su un piatto fondo che coprirete con un foglio di alluminio per tenerle calde.

Nella stessa padella dove avete cotto le polpette, unite al brodo rimanente  la panna liquida e un cucchiaio di salsa di soya; mescolate a fuoco molto basso per pochi minuti . Aggiungete le polpette e amalgamate il tutto .

Ora potete servire queste squisite polpettine accompagnandole con l’immancabile marmellata di ribes rosso!

Bon Aptit!