ça Va Sans Dire : La Baguette!

pane 2 ok

Come molti altri pani la baguette francese richiede pochi semplici ingredienti, ma ha una particolarità: il tempo di lievitazione molto lungo, malgrado l’uso dello lievito di birra, tipico invece delle preparazioni veloci.

Qui abbiamo poi personalizzato la ricetta con il lievito madre: non toglie nulla al risultato finale, anzi permette al pane di mantenersi più giorni.

Dosi per 3 baguette, di ca. 250 g. caduna

300 g. lievito madre rinnovato

300 g. farina 0

150 ml di acqua

10 g. lievito di birra

2 cucchiaini di sale

1 pizzico di zucchero

In un bicchiere sbriciolate il lievito di birra (ne basta meno della metà del cubetto da 25g che si trova al supermercato) e aggiungete il pizzico di zucchero per attivare lo lievito, mescolando. Dopo una manciata di minuti aggiungete una piccola parte dell’acqua (1/2 bicchiere).

In una ciotola capiente versate lo lievito madre e il resto dell’acqua, previa la solita accortezza indicata in altre ricette del blog: deve essere a temperatura ambiente e conviene che sia stata lasciata almeno mezz’ora in caraffa, in modo da perdere il cloro disciolto (dannoso per gli lieviti).

Versate il bicchiere con acqua e lievito bi birra nella ciotola, aggiungete la maggior parte della farina e impastate. Col resto della farina asciugate progressivamente l’impasto, distribuite gradualmente il sale (le concentrazioni di sale sono dannose per gli lieviti) e continuate ad impastare fino ad ottenere un composto umido e liscio.

Per la lievitazione coprite la ciotola con pellicola trasparente e con un canovaccio ben bagnato, lasciando riposare ca. 4 ore a temperatura ambiente, oppure tutta la notte in frigo.

L’impasto lievitato – di ca. 3 volte il volume iniziale – va diviso in 3 porzioni. Di ciascuna porzione fate una palla. Queste operazioni devono essere rapide (non reimpastate!) per evitare di perdere l’anidride carbonica generata in lievitazione; per questo nel taglio conviene usare spatola larga, come il tarocco.

Sul piano di lavoro leggermente infarinato lavorate la palla col palmo e con le dita come fareste per gli gnocchi, fino ad ottenere la forma desiderata: un salamotto lungo max. 40 cm e largo 3 – 4 cm. Adagiate sulla teglia con carta forno e lasciate riposare altri 45 min.
Prima di infornare eseguite dei tagli inclinati: favoriranno la forma finale.

Il forno va preriscaldato a 230 con una terrina piena d’acqua per evitare che in cottura la crosta si formi subito, bloccando l’espansione della forma.

Infornate e cuocete 15 minuti a 230, e poi altri 15 – 20 min. a 200.

Buon baguetteappetito!

Annunci

Oh My Darling Clementine…Plumcake e Salsa alle Clementine Zenzero e Cannella

darling clementine!plum cake

Attenzione :non siamo Muffins…ma Plumcakes…deliziosi, soffici e  Natalizi!

Se volete infatti e se avete gli stampini adatti potete farlo in un unico stampo grande da plumcake o in piccoli stampini dedicati a questo dolce.

Per i Plumcake

3 uova

160 gr zucchero

150 gr burro

100 ml succo di clementine

180 gr farina

1 bustina di lievito

50 gr fecola

scorza grattugiata di 4 clementine

Per la Salsa

4 clementine

4 cucchiai di zucchero

250 ml di panna

1/2 cucchiaino di cannella

1 cucchiaino di zenzero in polvere

Preriscaldate il forno a 180°C – ventilato

Montate le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso che raddoppi di volume quando monta.

Mettete poi il contenitore con questo composto sul fuoco a bagnomaria ed aggiungete il burro fuso ed il succo di clementine; sempre mescolando con vigore aggiungete a piccole dosi la farina , il lievito e la fecola ed in ultimo la scorza delle clementine.

Sistemate il composto negli stampini e emettete in forno per circa 30 minuti.

Preparate la salsa mettendo gli spicchi di clementine in un tegame con lo zucchero e 4 cucchiai di acqua, lasciate cuocere fino a quando le clementine non si disferanno ( circa 25 minuti ) ed il suo aspetto  ricorderà una composta, se è il caso aggiungete un pochino di acqua e  aggiustate di zucchero a vostro piacere.

Frullate con un minipimer e poi filtrate il composto con un colino a maglie strette o chinois.

Rimettete la salsa nel tegame, aggiungete la panna e le spezie e lasciate sul fuoco basso giusto il tempo che si amalgami il tutto.

Servite i plumcake accompagnati dalla salsa e decorate con clementine fresche.

 

 

 

 

 

Easy Multicolor…La Torta Salata Incontra le Verdure di Stagione

multicolor torta salata

Perchè a volte i piace Veg…ecco per voi questa nostra versione della torta salata alle verdure di stagione:  semplicissima ma…di grande effetto, Multicolor…ed  estremamente light!

1 rotolo di pasta sfoglia

2 zucchine

2 carote

2 uova

sale

pepe

150 gr parmigiano

100 ml di panna

noce moscata

Preriscaldate il forno a 180°C

Tagliate le verdure con la mandolina…ma non sottilissime.

Scottatele in acqua bollente salata per 2 minuti e una volta prelevate fatele raffreddare in un contenitore sotto il quale avrete posto dei cubetti di ghiaccio – in questo modo le verdure manterrano il loro colore sgargiante.

Sistemate il rotolo di pasta sfoglia sul fondo di una teglia da forno.

Disponete le verdure con ordine e seguendo la sagoma della teglia formando delle figure concentriche, alternando i colori.

Sbattete le uova, con il sale, il pepe, la noce moscata, il parmigiano e la panna e versate a filo il composto tra le verdure nella teglia.

Questo passaggio va fatto con estrema calma ed accortezza in maniera da non smuovere le verdure che avrete sistemato con cura.

Sistemate la teglia in forno ventilato e nella parte centrale.

Cuocete per circa 30 minuti e fino a doratura.

 

Legato a un Granello di Sabbia…il Pesce Spada Gratinato!

spada 3 ok

Ecco una ricetta facilissima per gustare il pesce spada in un modo un po’ diverso!

Anche per questa ricetta ho utilizzato le olive taggiasche denocciolate di Massimo Galleano!

INGREDIENTI x 2 persone 

2 fette di pesce spada , 200 grammi di pan grattato, 1 cucchiaio di capperi, un vasetto di olive taggiasche denocciolate, prezzemolo, maionese, olio d’oliva .

Frullare in un mixer il prezzemolo (la quantità dipende dal vostro gusto), il pan grattato, i capperi , 2  cucchiai di olive e 1 cucchiaio di olio . Il composto così creato dovrà avere la consistenza della sabbia bagnata ; se risulta un po’ troppo secco , aggiungete un po’ di olio e mescolate fino ad ottenere il risultato desiderato.

Preriscaldate il forno a 230 gradi.

Oliate le fette di spada e mettetele in una teglia dove avrete steso un foglio di carta da forno.

Prendete il composto e cospargetelo sulle fette di pesce premendo leggermente in modo che l’impanatura (che verrà fatta solo da un lato) sia ben aderente al pesce.

Infornate per 20 minuti circa a forno ventilato.

Io ho utilizzato delle fette di spada sottili, se le vostre sono più spesse, dovete proseguire la cottura per altri 15 minuti .

Per la salsa di accompagnamento: frullare del prezzemolo , 1 cucchiaio di maionese e 1 cucchiaio di olio d’oliva ottenendo così una cremina verde chiaro.

 

 

 

Cronaca Rosa… : Pink Velvet!

pink Velvet

Per il Pandispagna

6 uova

260 gr farina

250 gr zucchero

100 ml latte

1 bustina lievito per dolci

colorante per dolci

Per la Farcia 

400 ml di panna da montare

500 gr mascarpone

4 / 5 cucchiai di zucchero

1 tuorlo d’uovo

Per Ricoprire il Dolce

utilizzate la farcia aromatizzandola con del cacao amaro e diluendo a”leggermente” con un goccio di panna liquida o latte.

Gocce di cioccolato

Se effettuerete tutte le operazioni qui sotto con uno sbattitore  elettrico il composto sarà perfetto…!

Preriscaldate il forno a 200°C

Montate le uova con lo zucchero fino a quando il composto non avrà raddoppiato il suo volume e non sarà sofficissimo! Aggiungete il lievito, la farina senza mai smettere di montare…ed infine il latteed il colorante per dolci…fino a quando non otterrete la vostra tonalità preferita.

Sistemate sulla placca da forno un foglio di carta forno e stendetevi il composto con un mestolo e livellandolo , aiutandovi con un leccapentole fino a formare un cerchio abbastanza sottile ed un po’ più grande della teglia per torte che userete per tagliare l’impasto una volta cotto, in maniera da avere dei cerchi tutti delle stesse dimensioni : dovrete fare quest’operazione almeno 4 volte

Infornate per  4-5 minuti a massimo.

Preparate la farcia montando la panna a neve fermissima, aggiungete il mascarpone ammorbidito con lo zucchero ed il tuorlo d’uovo.

Assembrate la torta alternando uno strato di pandispagna ed uno di farcia.

Coprite il dolce Utilizzando la farcia rimasta ed aromatizzandola con del cacao amaro, se fosse troppo compatta diluitela con un pochino di panna liquida o latte.

Ricoprite il dolce e decorate con gocce di cioccolato.

Lasciate in frigo per almeno 2 ore e gustate la vostra delizia in Rosa…

La Lasagna si è Vestita a Festa…con i Broccoli , la Fontina e le Lenticchie!

lasagna 1 ok

Tra Dicembre e Gennaio facciamo un uso spropositato di lenticchie! Se vi avanzano potete riciclarle in una gustosissima lasagna!

Ingredienti:

1 confezione di lasagne verdi (altrimenti anche quelle bianche andranno bene) , 2 confezioni da 200 gr di panna da cucina  , 300 grammi lenticchie , 1 fiore di broccoli, 1 cipolla , 300 gr fontina,brodo vegetale,parmigiano grattugiato,  olio di oliva, sale, pepe

Lessare i broccoli in acqua salata bollente.

In una padella antiaderente capiente far rosolare la cipolla tritata finemente.

Una volta cotta la cipolla aggiungete i fiori di broccoli tagliati a pezzettini e le lenticchie che, essendo avanzate, saranno già cotte e cucinate alla vostra maniera . Fate cuocere a fuoco basso aggiungendo 1 bicchiere di brodo per 10 minuti .

Aggiungete la panna da cucina, mantecate qualche minuto e spegnete il fuoco.

Fate bollire dell’acqua salata con un cucchiaio di olio e cuocete per qualche minuto la pasta della lasagna. Fatela cuocere non completamente perchè terminerà la cottura nel forno. Aggiungete i fogli di pasta pochi per volta affinchè non si attacchino tra loro. Una volta ammorbiditi prelevateli dalla pentola con una schiumarola e asciugateli su un canovaccio.

Assembliamo la lasagna: prendete una pirofila e ungetela anche ai lati con dell’olio. Stendete al fondo uno strato di sugo e iniziate a formare con la pasta il primo strato. Al di sopra verserete del sugo, una spolverata di parmigiano e qualche fettina sottile di fontina.

Procedete nello stesso modo fino a completare la lasagna.

Preriscaldate il forno a 220 gradi ventilato fino a doratura.

Per l’ultimo strato aggiungete abbondate parmigiano e fontina!