Sapori d’Estate…Strudel di Pere e Pesche al Moscato di Sicilia

strudel pesche e pere

Godiamoci ancora l’estate con un dolce che solitamente sa di autunno ma io ho scelto ingredienti che ancora mantengono stretti i colori ed i profumi estivi, il tutto bagnato da un Moscato di sicilia che pare quasi un passito….

3 grandi pesche Percoche

3 pere Williams

150gr di zucchero di canna

150 ml di Moscato di Sicilia

gocce di cioccolato q.b

2 fogli di pasta fillo

Tagliate a piccolo tocchetti le pesche…io ho scelto le percoche per la polpa molto compatta ed il profumo intenso, ed anche le pere.

Mettetele in una casseruola con lo zucchero ed aspettate che lo stesso cominci a sciogliersi, mescolate sempre con cura, versate il vino poco a poco e mescolate sempre a fiamma allegra fino a quando non sarà evaporato del tutto, aggiungete una bella manciata di gocce di cioccolato, mescolate ancora e lasciate raffreddare.

Attenzione, la frutta deve cuocersi leggermente nel vino ma non spappolarsi, anzi, deve rimanere bella croccante!

Preriscaldate il forno a 180°C

Ponete un foglio di carta da forno su una teglia, adagiatevi i fogli di pasta fillo, ponete all’interno il composto di frutta, aggiungete, a piacere, ancora qualche goccia di cioccolato se siete gente cioccolatosa come noi,,,, e chiudete dando la forma di un rotolo schiacciato.

Fate 4 o 5 tagli sulla superficie della pasta, sospargete con abbondante zucchero ed infornate per 30 minuti a 180°C.

Sfornate e fate raffreddare….se ci riuscite….

Annunci

Ricordi di infanzia…Pizza di patate

Immagine

 

Questa ricetta è in onore della mia nonnina Elena…che ce ne ha fatte a chilate quando eravamo piccoli..era uno dei classici che noi amavamo tantissimo. Oggi, che è troppo vecchietta per sfornarci teglie di questa prelibatezza, è giusto che la sua prima nipote porti avanti la tradizione 🙂 In questo modo la sua ricetta non andrà mai perduta.

Ingredienti:

500 gr di farina per pizza Petra

25 gr di lievito di birra (vietato lievito istantaneo, perché non viene!!!)

500 gr patate

sale q.b.

200 gr formaggio fontal

 

Impastare la farina con il lievito sciolto in un po’ di acqua tiepida, finché non viene una bella pasta elastica e compatta. Salare la pasta dopo aver amalgamato il lievito, altrimenti impazzisce. Lasciare in un luogo caldo a lievitare per almeno un’ora. Cuocere 500 gr di patate a pressione, sbucciarle, schiacciarle e salarle.

Amalgamare la pasta con le patate, in modo che diventi un solo impasto omogeneo, e che le patate si inglobino del tutto con la pasta.

Oliare una teglia generosamente (senza esagerare, non olio che naviga stile farinata), e stendere la pasta sulla stessa, allargandola con le dita in modo da non far sgonfiare totalmente la pasta. Tagliare il fontal a dadini e corpargerlo sulla pizza.

Infornare a 200° C  per circa 20/25 minuti (andate a occhio, quando è croccantina e dorata fuori e morbida ma asciutta dentro, è pronta. Io ho usato il forno ventilato perché me ne sono venute due teglie e le ho cotte insieme a 205 per circa 25 minuti).

 

Nonna usava, oltre a quella con il formaggio, farne anche una dolce con lo stesso impasto, semplicemente cospargendo la pasta con zucchero e cannella. Credeteci, era davvero buona anche in questa versione, anche se la nostra preferita (sento di poter parlare anche per i miei fratelli) rimane quella con formaggio!!

Radical Chic…Bavette alla Crema di Rucola e Croccanti Pinoli Siciliani

pesto rucola oky

Oggi va così…un po’ il gusto di riprodurre il mitico pesto alla genovese … tralasciando l’ingrediente principale e sostituendolo con della rucola freschissima appena acquistata al mercato, dell’olio Ligure di prima qualità e dei meravigliosi e profumati pinoli siciliani ricevuti in dono da una persona speciale!

Non mi stancherò mai di ripetere che l’aggiunta della cura e dell’amore possono rendere un piatto semplice una vera gourmandise!!

Mettiamo nel mixer :

2 mazzetti di rucola freschissima

1 spicchio di aglio schiacciato

70 gr di pinoli

120 gr di ottimo parmigiano

Olio extravergine >>ROI<<

un pizzico si sale 

Frullate tutti gli ingredienti aggiungendo l’olio a filo…fino a quando non avrete ottenuto una crema di colore verde brillante ed assaggiandola vi sembrerà di riuscire a distinguere distintamente ogni ingrediente.

Fate cuocere la pasta al dente e conditela con parte della crema di rucola, il resto portatela a tavola in una ciotola accompagnata da un’ altra ciotola dove sistemerete parte dei pinoli.

Invitate ogni commensale a completare il proprio piatto di portata con un ulteriore cucchiaio di salsa fresca ed una manciata di pinoli.

Divertente, fresco…buonissimo!!!

Sfizioso Plumcake di Zucchine

polpettone ok

Oggi vi preparo un piatto che i nostri amici vegetariani apprezzeranno di certo, un polpettone ma di verdure!

Piatto unico leggero e dalle poche calorie!

INGREDIENTI

500 gr zucchine , 3 patate 1 cipolla , 1 uovo, parmigiano, pecorino grattugiato , 2 cucchiai di pomodori secchi , sale , pepe, panpesto, olio di oliva

Il polpettone verrà cotto in una teglia rettangolare da plumcake , quindi preparatela foderandola con della carta forno.

Bollire in abbondante acqua salata le patate sbucciate.

Prendete le zucchine , la cipolla e i pomodori secchi e frullateli in un mixer in modo da ottenere dei pezzi grossolani.

Preriscaldate una padella antiaderente e fare soffriggere il composto in un paio di cucchiai di olio di oliva a fuoco vivace e salate.

Preriscaldate il forno a 210 gradi.

Una volta cotte le verdure le disponete in una ciotola. Prendete le patate bollite e unitele alla ciotola schiacciandole con uno schiacciapatate. Mescolate bene , unite le due uova , 2 cucchiai di parmigiani e 2 di pecorino e mescolate il composto finchè non sarà omogeneo.

Ora potete aggiustare di sale e pepe. Aggiungete 2 cucchiai di pangrattato . Il composto risulterà morbido e cremoso.

Prendete la teglia e cospargete sul fondo il pan grattato. Versate il composto all’interno e con l’aiuto di una spatola livellate lo strato di impasto. Ricoprite di panpesto e concludete versando un filo di olio.

Infornate a 210 gradi  per 30 minuti forno ventilato. Il polpettone sarà cotto quando vedrete il panpesto in superficie abbrustolirsi!

Fantasia… di Ortaggi e Caramelle di Verdure al Curry

caramelle di verdure

Il caldo di questi giorni ci porta ancora a scegliere piatti freschi e colorati…godiamoceli ancora un po’!

Prendiamo allora :

3 zucchine

un cuore di sedano

10 grandi foglie di basilico

4 pomodori San Marzano

1 cipollotto

sale

pepe

Olio extravergine >>ROI<<

Preriscaldate una padella antiaderente a fuoco medio.

Prendete le zucchine , levate gli estremi e tagliatele molto sottili per la loro lunghezza possibilmente con una mandolina ; se non avete in casa questo strumento potete anche tagliarle a mano.

Fate abbrustolire le zucchine nella padella senza l’aggiunta di olio  finché non otterrete un colore dorato, devo solo ammorbidirsi.

Una volte cotte lasciatele raffreddare su un piatto

In una ciotola tagliate i pomodori a cubetti, il sedano …mi raccomando foglie comprese, danno un aroma delizioso!

Tagliate anche il basilico e il cipollotto molto sottile

Mettete le fettine di zucchini che avete grigliato l’una sull’altra su un tagliere e tagliatele a listarelle, uniteli alle altre verdure nella ciotola e condite con un ottimo olio extravergine, sale e pepe.

ed ora occupiamoci delle caramelle :

servono le verdure condite che avete appena preparato, un rotolo di sfoglia, della mozzarella tagliata a cubetti, curry qb

mettete le verdure in una ciotolina, aggiungete il curry e mescolate.

Formate con la sfoglia dei quadrati, ponete al centro di ogni quadratino un cucchiaino di composto e un cubetto di mozzarella, ora ripiegate i bordi sul ripieno e pizzicate ai lati proprio a formare una caramella, pennellate con il tuorlo di un uovo sbattuto.

Mettete in forno preriscaldato a 180°C per circa 15 minuti.

Busiate profumate al pesto…leggero ma non troppo!

pesto ok

Adoro il pesto e la mia versione è molto leggera perché é senza aglio.

Per questa ricetta utilizziamo una pasta fresca tipica siciliana, le busiate , ma anche i rigatoni o un’altra pasta corta sono  perfette!

Ingredienti per 2 persone 

200 grammi di pasta, 250 grammi di basilico, 70 grammi pinoli, pecorino grattugiato ,parmigiano  olio extra vergine di oliva, 6 zucchine piccole, una confezione di pancetta affumicata a cubetti , sale

Prepariamo il pesto senza aglio , operazione davvero semplice; lavate il basilico , privatelo del gambo e mettetelo in un mixer ad immersione insieme ai pinoli , un pizzico di sale e a 2 cucchiai di pecorino grattugiato. Versatevi sopra mezzo bicchiere di olio e iniziate a frullare; a questo punto aggiungere ancora 4 cucchiai di parmigiano , il sale e frullare ancora aggiungendo a filo l’olio finchè non otterrete una cremina omogenea. Aggiustate di sale in base alle vostre preferenze.

Bollire l’acqua della pasta.

Prendete gli zucchini , privateli delle estremità e tagliateli a bastoncini sottili.

Nel frattempo in una pentola antiaderente mettere a soffriggere la pancetta affumicata. Una volta cotta, lasciatela su un piatto a parte e nella stessa padella con un cucchiaio di olio cuocete a fuoco medio alto le zucchine finchè non le vedrete abbrustolite.

Quando la pasta sarà cotta , scolatela , versatevi sopra prima la pancetta e le zucchine e dopo il pesto, mescolate e buona cena!

Muffins dal Cuore d’ Arancia e Polpa di Pesca, Buona Domenica!

colazione

Stamattina ci siamo dedicati una colazione ricca di frutta, nutriente e colorata!

Vi farò una confidenza : mi hanno regalato una centrifuga e oltre a dei succhi deliziosi stiamo facendo il pieno…di muffins perchè proprio non me la sento di buttare via la polpa  della frutta che conserva in sè  un profumo meraviglioso così..me la reinvento!

Ho preso dunque 5 pesche fredde da frigo e le ho centrifugate e ne ho ottenuto 3 bicchieri di puro succo derivato dalla spremitura di questo delizioso frutto.

Per i muffins la ricetta è di una rapidità imbarazzante :

150 gr farina

100 gr zucchero

50 gr burro fuso

1 bustina di lievito per dolci

*3 arance sbucciate a vivo – oppure la polpa ottenuta centrifugandole

latte q.b. qualche goccio solo per ammorbidire eventualmente 

Marmellata di arance 

*n.b. io avevo la polpa delle arance e l’ho aggiunta ma si può tranquillamente omettere …senza dimenticare però la marmellata di arance!

Semplicemente…tutti gli ingredienti, uno dopo l’altro in una ciotola, amalgamate bene il tutto con una frusta!

Ci vogliono davvero 5 minuti !!

Ponete poi l’impasto negli stampini per muffins e nell’apposita teglia che renderà tutto molto più semplice, aggiungete un cucchiaino da caffè raso di marmellata d’arancia su ogni muffin, infornate in forno preriscaldato a 180° per 15-20 minuti!

Preparate il vostro terrazzo oppure semplicemente aprite la finestra e lasciate entrare l’aria fresca del mattino…e godetevi questa freschissima colazione!

Buona Domenica

La Paella questa sconosciuta…

paella ok

Eccoci qua con la paella, un piatto molto  impegnativo da fare ma che dà tante soddisfazioni, da gustare in compagnia! La mia versione prevede carne e pesce.

INGREDIENTI per 4 persone

350 gr di riso , 150 gr salsicce calabra (o salame piccante), 250 gr carne di maiale , 500 grammi pollo, 250 gr gamberi, 800 gr cozze , 400 grammi calamari,   1 peperone verde o giallo  , 1 confezione di piselli , 2 spicchi di aglio , 2 cipolle, 4 pomodori, vino bianco , sale , 1 bustina di zafferano, brodo vegetale (1 pentolino capiente), olio , pepe

Innanzi tutto dovete procurarvi una padella molto grande perchè il riso cuocendo si gonfierà e con tutti gli ingredienti dovete fare in modo  che non debordi.

Altra cosa essenziale è la pazienza, perchè come prima cosa bisogna pulire il pesce raschiando le cozze e pulire bene i calamari. Per i calamari potete chiedere al pescivendolo se ve li pulisce altrimenti dovete svuotarli, spelarli  e lavarli per bene.

Fase 1: mettete in una pentola capiente  le cozze pulite e fate cuocere a fuoco alto finché non si apriranno (tempo di apertura 3 minuti) ; lasciatene soltanto qualcuna con il guscio per la guarnizione finale . L’acqua di cottura delle cozze deve essere filtrata e tenuta da parte.

In un’altra padella mettete un cucchiaio d’olio ,  e rosolate i gamberi e i calamari tagliati a rondelle  con mezzo bicchiere di bicchiere di vino bianco che lascerete sfumare.

Fase 2 :  tagliate il pollo e il maiale in pezzi piccoli e teneteli da parte . In una padella mettete un filo di olio e fate rosolare la carne ; quando sarà dorata unite  il peperone, il pomodoro , i piselli e cuocere per mezz’oretta a fuoco basso. Salate a vostro piacimento.

Fase 3 : in un altro tegame scaldate 3 cucchiai di olio e fate appassire le cipolle tagliate a fettine e tostate il riso; quando sarà colorito aggiungete gli spicchi di aglio tritati  , la bustina di zafferano e metà del pentolino di brodo poco per volta mantecando di continuo proprio come fareste per un risotto per due terzi di cottura , vale a dire circa 10 minuti.

Preriscaldate il forno a 220 gradi.

Fase 4 : versate nella padella da paella il riso e tutti gli ingredienti precedentemente cotti e aggiungete la salsiccia calabra tagliata a rondelle . Mescolate il tutto e unite l’acqua delle cozze e due mestoli di brodo..

Ora potete infornare la padella nel forno a 220 gradi per 10 minuti abbondanti. Verificate sempre che il riso sia al dente, se pensate che sia ancora crudo aggiungete un po’ di brodo e lasciate cuocere altri 5 minuti. Considerate che l’aspetto della paella non deve essere quella di un risotto bensì più asciutta grazie all’azione del forno.

Tirate fuori dal forno e guarnite con le cozze col guscio che avrete tenuto da parte al caldo e servite!

Golose Girandole di Pizza, Prosciutto e Provola

girandole di pizza

Ecco come abbiamo trasformato una semplice focaccia in un ‘ idea golosa che può diventare sempre nuova se darete sfogo alla vostra fantasia.

Un’idea golosa e fantastica per un’ aperitivo o semplicemente per riempire a tavola in maniera originale il cestino del pane!

  • 500 gr farina “00”
  • lievito di birra 25gr
  • sale
  • 300 ml acqua
  • 200 gr prosciutto cotto
  • 200 gr provola affumicata
  • 50 ml olio extravergine
  • sale grosso

Mettete nella planetaria o in una terrina la farina e l’acqua a cui avrete aggiunto l’olio extravergine ed il sale , mescolate

ed impastate fino ad ottenere un impasto morbido ed omogeneo. Aggiungete infine il lievito di birra sbriciolato ed impastate con molta cura.

Io come sapete  ho sempre i minuti contati e faccio lievitare l’impasto sempre in Versione “Sprint”.. dunque Accendete  il forno a 30- 40°C

 e mettetevi l’impasto a lievitare…nel giro di 15-20 minuti al massimo sarà meraviglioso!!
Io lo sistemo già nella teglia in maniera che quando è lievitato non farò altro che stenderlo per bene nella teglia con i polpastrelli e lasciarlo lievitare ancora per circa 10 minuti.
A questo punto l’impasto è pronto e morbidissimo.
Tagliatelo in tre parti, stendetelo leggermente , ricoprite le superfici di prosciutto e provola….ma potrebbe essere rucola e stracchino, robiola e patè d’olive,,,come sempre scatenate la vostra fantasia.
Arrotolate l’impasto su se stesso per il senso della lunghezza e tagliate questi rotoloni in rondelle dello spessore di un dito circa.
Disponete le vostre girandole su una  teglia da coperta di carta da forno.
Irrorate con un filo di olio d’oliva, cospargete con qualche granello di sale grosso e fate cuocere a 200°C per circa 20 min.

Fresca Naturalezza… Bruschetta di Melanzana!

Bruschetta di melanzana

Ecco come mi è venuta in mente questa idea piena di sole e di estate : avevo nel frigo queste freschissime melanzane…volevo avere il piacere che anche i miei ospiti potessero goderne in tutta la loro freschezza….

allora ho preso 3 melanzane e le ho tagliate abbastanza spesse, le ho incise a scacchiera in superficie con un coltello affilato e le ho messe sulla piastra caldissima. Intanto ho messo nel mortaio una abbondante manciata di prezzemolo ed uno spicchio di aglio a cui ho tolto l’anima ed ho pestato il tutto aggiungendo un poco di  olio extravergine e poco sale  in modo da formare una cremina che, con un pennellino ho passato sulle mie melanzane una volta tolte ancora croccanti  dalla griglia.

Ho preso una capiente teglia da forno ed ho sistemato le mie melanzane su un foglio di carta forno ed ho infornato a 180° C per circa 15 minuti….che profumino…!!!

Ho poi preparato una dadolata di pomodorini freschissimi e maturi, sedano comprese le foglie e basilico freschissimo, ho aggiunto sale, olio extravergine, 

Una volta sfornate le melanzane ho posto sopra ad ognuna una cucchiaiata di questa freschissimo composto!

Un delizioso contorno oppure un freschissimo aperitivo !!!