Salsa di Fragole, Pancakes al Caffè…dolce domenica

pancakes al caffè

Per i Pancakes

2 uova

150ml di latte

10 gr caffè salubile

3 gr caffè in polvere 

130gr farina

100 gr zucchero

1 pizzico di sale

burro

Potete aggiungere se volete un pochino di lievito per dolci…

Per la Salsa di Fragole

250 gr fragole

120 gr zucchero semolato

30 gr di fecola

100 gr acqua

Montate gli albumi a neve e teneteli da parte.

Fate scaldare il latte ed aggiungete prima il caffè solubile e poi il caffè in polvere.

Montate insieme lo zucchero e le uova, aggiungete la farina il pizzico di sale e a poco a poco il latte, in ultimo aggiungete gli albumi montati a neve.

Mettete a riposare in frigo per 15 minuti.

Frullate nel mixer le fragole e lo zucchero.

Nel frattempo preparate la salsa di fragole mettendo in un pentolino sil fuoco basso la fecola che farete sciogliere lentamente versadovi l’acqua a poco a poco.

Aggiungete le fragole e girate lentamente per circa 5/6 minuti fino anche la salsa non comincerà  ad addensarsi. Più La salsa starà sul fuoco più si addenserà. Spegnete e mettete in una terrina a riposare.

Tirate fuori da frigo il composto per i pancakes.

Prendete una piccola padella antiaderente e mettete sul fuoco con una piccolissima quantità di burro.

Versate nella padella il composto con un cucchiaio o un piccolo mestolo. lasciate che sia morbido e soffice e non sottilissimo, dategli una forma tonda…se ce ne sarò bisogno.

Circa due minuti e d il pancake è da girare.

Serviteli con la Salsa di Fragole in cui ho voluto esaltare il solo gusto di questo frutto straordinario,  mi sembrava una bella combinazione con il caffè e …

Buona Domenica…

Annunci

Un classico vestito a nuovo: crumble di ciliegie in coppa

crumble ok

Io amo i crumble, dolci e salati, sono uno di quei piatti che cucino sempre, anche quando sono sola a casa, per farmi un dolcino sano, sfizioso, e far fuori la frutta che non ho voglia di mangiare nature. Premetto anche che adoro il crumble nella sua forma più classica, accompagnato da una pallina di gelato o da quella Cream inglese che qui in Italia non si riesce proprio a trovare…ma visto che siamo in estate, ho pensato di farne una versione davvero fresca e, visto come se lo sono spazzolati ieri in famiglia, oserei quasi dire deliziosa.

Ingredienti per circa 6 coppette:

250/300 gr di ciliegie

un bicchierino di passito

due cucchiai di zucchero di canna

80 gr di farina

50 gr di burro a temperatura ambiente

50 gr di zucchero di canna

250 gr di yogurt greco

Prima e noiosissima cosa: tagliare a meta le ciliegie e privarle del nocciolo. Vi dovrete armare di pazienza, perché sicuro non e quel lavorino che tanto aspettavate di fare. Una volta tagliate, lasciarle marinare mezz’oretta nel passito con uno/due cucchiai di zucchero di canna (in realtà, se le ciliegie sono già tanto dolci di loro, metterei meno zucchero e utilizzerei anche del limone. Le mie pero non erano molto zuccherose quindi il passito è stato un’ottima soluzione)

Mentre le ciliegie marinano, preparare la futura crosticina del crumble: mescolare con le dita (mi raccomando, se lo fate con l’impastatore non viene!!!) la farina, il burro e lo zucchero, in modo che si formino delle bricioline di composto, e che sia assolutamente non compatto. Il gesto delle mani, se può aiutare, e lo stesso di quando salate.

crumble 2

A questo punto imburrare poco una pirofila di media grandezza, versarvi le ciliegie in modo da creare uno strato omogeneo (più o meno sottile, dipende da quanto lo volete “fruttoso”), e ricoprire il tutto con il composto bricioloso di farina. Infornare a 180 x circa mezz’ora, o comunque fino a quando non vedrete la crosticina diventare dorata. Sfornare e lasciare raffreddare.

Prendere le coppette e fare uno strato base di yogurt greco (massimo due dita di spessore, dipende a quanto vi piace lo yogurt greco), sopra il quale adagerete una o due cucchiaiate di crumble. Tenete in frigo fino al momento di servire. C’est fini; al vostro dolce estivo, sano e con ottima frutta non rimane altro che di essere mangiato.

Naturalmente potete usare la frutta che piu vi piace: con le pesche, le fragole e i frutti di bosco il risultato e ugualmente delizioso!!!

Che pasticcio questa pasta!

tortiglioni ok

Ecco a voi un primo velocissimo che riuscirete a preparare in quattro e quattr’otto!!

INGREDIENTI PER 2 PERSONE

200 gr di tortiglioni o rigatoni, 150 gr ricotta , passata di pomodoro (1 bicchiere), parmigiano, 150 gr prosciutto crudo sale, pepe , 1 spicchio di aglio, olio

Prendete un pentolino, accendete il fuoco e fate scaldare a fiamma medio alta. Quando sarà caldo versate al suo interno il prosciutto crudo che avrete precedentemente tagliato a pezzettini ; girate ogni tanto e lasciate che il prosciutto si abbrustolisca e diventi scroccante.Terminata la cottura trasportate il crudo in un piatto .

Mettete a bollire l’acqua per la pasta.

In un piatto mettete la ricotta , salate e pepate e unitevi 4 cucchiai di parmigiano.

In una padella antiaderente fate scaldare 2 cucchiai di olio e fate rosolare lo spicchio di aglio. Quando sarà dorato toglietelo dalla padella.

A questo punto potete aggiungere la passata di pomodoro , mescolate di tanto in tanto aggiustando di sale secondo vostro gusto e cuocete per 5 minuti a fuoco basso.

Potete calare la pasta. Unite al sugo la ricotta il composto di ricotta e parmigiano e un mestolo scarso di acqua di cottura della pasta. Lasciate  cuocere il sugo per ancora 5 minuti e spegnete il fuoco.

Scolate la pasta quando sarà cotta e condite con il sugo; una volta mantecata la pasta potete aggiungere il crudo che avevate lasciato da parte e dare un’ultima rimescolata.

Buon appetito!

Essenziale: spaghetto alle vongole

vongole 1 ok

Come resistere a queste vongole??? ricetta non solo estiva che rallegrerà le vostre tavole e i vostri ospiti!

Ingredienti per 3 persone

  • 1 kg di vongole veraci (in alternativa, lupini)

  • 300 gr di spaghetti

  • 1 bicchiere di vino bianco

  • 2 spicchi d’aglio

  • 1 peperoncino

  • 3 cucchiai di olio d’oliva

  • Sale q.b. (solo per l’acqua della pasta)

  • Prezzemolo (alcune foglie)

Lasciare le vongole alcune ore in acqua salata, in modo che espellano la sabbia. Cambiare l’acqua almeno una volta.

Aggiungere l’olio in padella e lasciare insaporire l’aglio (precedentemente pelato e tagliato finemente) a fuoco medio. Togliere l’aglio prima della doratura. Spegnere il fuoco e aggiungere il peperoncino tagliato, dal quale avremo tolto punte e semi.

Per l’apertura delle vongole, metterle in una pentola capiente, coprire e tenere il fuoco al massimo sino a quando non si schiudono (ca. 3 – 5 min). Le vongole non aperte vanno scartate. Conviene tenere solo alcuni molluschi nel guscio, in modo da rendere più agevole la successiva mantecatura della pasta.
Filtrare il liquido di cottura e tenerlo da parte.

Far saltare le vongole in padella a fuoco alto (1 min), aggiungere il vino e lasciare sfumare. Togliere le vongole (così insaporite) e tenerle in un piatto.

Dopo una prima bollitura, togliere gli spaghetti dalla pentola (senza buttare via l’acqua) e continuare la cottura in padella. Aggiungere il liquido di cottura delle vongole. Aggiungere (se necessario) acqua di cottura della pasta (al massimo mezzo mestolo per volta) e mantecare. Aggiungere alla fine le vongole ed il prezzemolo tritato; mescolare e servire.

La mantecatura è completata quando – con lo spaghetto al dente – al fondo della padella rimangono 2 – 3 cucchiai di cremina legante, che può essere distribuita sullo spaghetto subito dopo l’impiattamento.

Buon appetito!

Il piacere in una sfera…di tonno

polpetta collage

La morbidezza di queste polpettine vi stupirà , non potrete non mangiarne una dietro l’altra!

INGREDIENTI per 20 polpette

2 scatole da 125 gr di tonno all’olio d’oliva, pasta d’acciughe, una patata, 150 gr di ricotta, 1 uovo, 4 cucchiai di parmigiano,  panpesto , pepe, olio da frittura

Mettete una patata ancora con la buccia a bollire, nel frattempo in una ciotola capiente versare il tonno , la ricotta , l’uovo e iniziare a mescolare fino a che non otterrete un composto omogeneo.

Una volta che la patata sarà cotta, levatela dal fuoco , sbucciatela e lasciatela intiepidire.

Potete a questo punto schiacciare bene  la patata con una forchetta e aggiungerla all’impasto.

Completate il composto versando ancora i 4 cucchiai di parmigiano, 1 cucchiaio di pasta di acciughe e 4 cucciahi di pampesto.

L’impasto risulterà molto morbido  e cremoso.

Riscaldate in un pentolino alto 4 dita di olio a fuoco moderato (il fuoco troppo alto fa scaldare troppo l’olio e quando immergerete le polpette si bruceranno).

Componete e impanate  le polpette con molta delicatezza: mettete su un piatto del pan grattato ; versate  in una mano  un po’ di panpesto e con l’altra un po di impasto(questo vi aiuterà a far si che non si attacchi alle mani) e formate con delicatezza le palline che immergerete nel piatto per terminare l’impanatura.

Una vota che l’olio sarà caldo immergetevi le polpettine , non più di 4 per volta per essere agevoli nel girarle.

Le palline devono cuocere non più di 2 muniti per lato , comunque controllate , quando hanno un bel colore dorato è ora di girarle! per girare le polpette aiutatevi con 2 cucchiai perchè essendo delicatissime, è facile che si sfaldino!

Quando saranno cotte potete toglierle dall’olio e appoggiarle su un piatto dove avrete disposto la carta assorbente.

Croccanti e fumanti sono pronte all’assaggio!

Ricotta Piselli Speck e…Menta, gli Spaghetti D’Estate

menta piselli e speck

Ma che profumo d’estate, ma che gusto d’estate!

Questi spaghetti sono davvero quello che ci vuole per ricordarci che l’estate è arrivata e ce lo dimostrano i colori, i sapori ed i profumi di questo piacevole e velocissimo piatto.

500 gr spaghetti

150 gr pisellini

250 gr ricotta

5 foglie di menta

150 gr speck – tagliato un po’ spesso

burro

Mettiamo sul fuoco dell’ acqua salata per la pasta.

In un a ciotola capiente, magari quella in cui serviremo gli spaghetti mettiamo la ricotta e la menta tagliata finemente, mescoliamo fino a formare una crema.

In un padellino mettiamo una noce di burro e mettiamo a cuocere velocemente i pisellini…controllate la cottura e badate che rimangano belli croccanti.

Su un altro fuoco poniamo invece un altro padellino dove, nuovamente con un pochino di burro, lasceremo diventare croccante il nostro speck.

Preleviamo un po di acqua di cottura.

Scoliamo la pasta, versiamola nel contenitore con la ricotta, aggiungiamo i pisellini e lo speck.

Per amalgamare il tutto non utilizzate olio ma solo un po’ di acqua di cottura.

Fresco ed estivo, questo primo, con le sue consistenze e sapori inaspettati…. vi stupirà!

 

Bouquet di fiori di zucca

fiori ok

Vi consiglio di provare questa ricettina , perchè dopo non potrete farne più a meno!

Gustosa, croccante, ottimo inizio per una cena estiva!

Ingredienti per 2 persone:

12 fiori di zucchina freschi, 2 uova, 6 filetti di alici sottolio, 1 mozzarella , pangrattato , sale , olio per friggere

Una volta presi i fiori di zucchina, aprirli con delicatezza e pulire l’interno da eventuali residui di terra aiutandosi con della carta da cucina.

Tagliare metà mozzarella in piccoli cubetti e dividere le alici in due metà.

Sbattere le due uova con un pizzico di sale e nel frattempo mettere a scaldare  in un pentolino alto almeno tre dita di olio da frittura .

Con attenzione aggiungere dentro il fiore mezza alice e un cubetto di mozzarella non troppo grosso perchè altrimenti in cottura fuoriesce dal fiore. Chiudere l’estremità del fiore torcendo leggermente le punte.

Immergere il fiore nell’uovo stando attenti a tenerlo chiuso. Impanare delicatamente e appoggiare su un piatto.

Una voltya terminata l’impanatura potete iniziare a friggere. Il tempo di cottura è velocissimo, appena 2 minuti , stando attenti a non muovere troppo il fiore perchè è delicatissimo.

Una volta prelevati i fiori dal pentolino, appoggiarli su della carta forno, salare e mangiarli ancora caldi.

Potrete così assaportare questo favoloso ripieno filante !

Buona degustazione!

Perle di Pollo e Prosciutto ai Profumi Mediterranei

perle di pollo

Un piatto semplice, che conquisterà grandi e piccini, profumato e spiritoso e soprattutto adatto alla bella stagione, quello che ci vuole per improvvisare una cenetta e stupire con pochi semplici ingredienti.

500 gr Petto di Pollo

200 gr Prosciutto Cotto

2 Cucchiai di Rosmarino Tritato

10 Foglie di Basilico

Farina

Burro

Olio Extravergine

Aglio in polvere

sale

pepe

Tagliate il petto di pollo a dadini piuttosto piccini e mettete in una ciotola capiente.

Aggiungete un’abbondante manciata di farina, il rosmarino, sale , pepe, il basilico tritato, l’aglio in polvere – una spolverata – e mescolate con le mani fino a che il composto sarà uniformemente infarinato ed amalgamato agli altri ingredienti.

Mettete sul fuoco una padella capiente nella quale farete sciogliete una noce abbondante di burro e 4 cucchiai di olio extravergine; versatevi il pollo e mescolate.

Tagliate intanto anche il prosciutto a piccoli tocchetti e quando il pollo comincia a rosolare aggiungetelo in padella.

Mescolate con cura e fate cuocere per 10 minuti.

Lo sentite il profumino?….a Tavolaaaaa!!!

Una coccola…al cioccolato, nocciole e profumo di cocco

torta ok

I dolci non sono proprio la mia passione ma non ho potuto resistere nel preparare questa torta profumatissima e morbidissima!

Ingredienti

250 gr farina Rosignoli Molini per dolci e sfoglie , 100 gr di farina di cocco, 2 uova, 70 gr nocciole tritate, 1 tavoletta di cioccolato al latte, cacao in polvere , 1 bicchiere di olio di semi, 1 bustina di lievito vanigliato, 200 gr panna liquida, 1 bicchiere di latte, 1 bicchiere scarso  di zucchero di canna, burro e pangrattato(per foderare la tortiera)

Preriscaldare il forno a 210 gradi.

Tritare finemente le nocciole fino a  raggiungere la consistenza di una farina granulosa.

Sciogliere a bagnomaria la tavoletta di cioccolato con un cucchiaio di panna liquida.

In una ciotola capiente versare tutti i componenti liquidi della ricetta, ovvero le uova, l’olio, il latte (dove avrete fatto sciogliere la bustina di lievito) , la panna liquida e mescolare. Aggiungere il cioccolato fuso e poco per volta aggiungere lo zucchero.

In una ciotola a parte versare e mescolare insieme le due farine.

A questo punto potete aggiungere la farina nel composto liquido finchè il tutto non sarà omogeneo.

Come ultima fase versarvi dentro le nocciole e 3 cucchiai di cacao in polvere. Il composto risulterà  abbastanza denso, ma morbido e in grado di essere lavorato con la frusta. Se vi risulta troppo denso potete aggiungere un po’ di latte.

Imburrare la tortiera e spolverizzare il pangrattato per non far attaccare l’impasto.

Versare il composto e infornare a 210 gradi per 30 minuti forno ventilato. A fine cottura controllare ovviamente con uno stecchino che l’interno sia ben cotto.

E buona merenda!

Jacket Potato…Quando l’Abito è Croccante!

baked potato

Non ce la faccio…ogni tanto i ricordi riaffiorano ed io mi arrendo…e vi propongo qualcosa di pazzescamente English!!

A baked potato has a fluffy interior and a crisp skin…

…ed io l’ho cucinata proprio così, nel più semplice dei modi, solo aggiungendo un po’ di formaggio,  ma in maniera che la buccia rimanesse croccante e l’interno morbido e delizioso, perchè secondo me di questo piatto bisogna mangiare tutto…buccia compresa, credetemi!

4 patate medie

200 gr di fontina – o  il formaggio che preferite…basta che fonda (..ma se posso dire…con la fontina erano favolose!)

sale

pepe

olio Extravergine

Preriscaldate il forno a 200°C.

Pulite con cura le patate, magari lasciatele qualche minuto a bagno in acqua e bicarbonato, proprio perchè di questo piatto mangerete anche la buccia, dovete essere sicuri che siano ben lavate e pulite.

Foratele con i rebbi di una forchetta, diciamo 4 volte per lato.

Massaggiatele poi una ad una con olio extravergine e fatele rotolare in un piatto dove avrete versato del sale fino.

Avvolgete ogni patata in un foglio di alluminio e mettetele in una teglia in forno per almeno 1 ora.

Intanto tagliate la fontina in quadratini molto piccoli e mettetela in un contenitore dove poi aggiungerete la polpa delle patate.

Una volta cotte prelevate le patate dal forno e tagliate a 3/4 della loro altezza.

Con un cucchiaio prelevate la polpa e mescolatela al formaggio in maniera uniforme, aggiungete un po’ di sale ed un po’ di pepe.

Con l’aiuto di un cucchiaio riposizionate questo composto nelle patate, coprite con la porzione di patata che avete tagliato e rimettete nella carta di alluminio.

Mettete le patate nuovamente in forno per circa 15 minuti, in maniera che il formaggio si sciolga un poco.

Togliete dal forno e servite caldissime!!!

Enjoy it!!