Insolita…mente…Parmigiana di Zucchine!

parmigiana di zucchine
Ingredienti :
4 zucchine grandi
farina…per infarinare le zucchine
1 scatola di Ottima passata di pomodoro
2 scalogni
olio extravergine
Parmigiano
sale e pepe
olio per friggere
Per la marinatura del primo sale
basilico fresco
menta fresca
olio extravergine
sale
pepe
Preparazione:
Per prima cosa affettate il primo sale molto sottile, io ho fatto delle piccole listarelle che ho sistemato in una pirofila, irroratele con un filo d’olio, aggiungete sale, pepe, e basilico e menta  freschi tagliati finemente. 
Lasciate marinare più tempo possibile, rigirando spesso.  
Lavate ed affettate le zucchine nel verso della lunghezza, infarinatele e friggetele in abbondante olio caldissimo pi ponetele su della carta assorbente…ma se sono ben fritte…non rimarranno affatto unte!
Mettete a scaldare la passata di pomodoro con un filo d’olio e sale, in un padellino antiaderente fate invece imbiondire lo scalogno tritato fine.
Preriscaldate il forno a 180°C
Prendete una pirofila da forno, e mettete un paio di cucchiai di salsa di pomodoro, poi fate uno strato di zucchine, irrorate con il parmigiano e ponete al di sopra uno strato di fettine di primo sale che avrete prelevato dalla marinata mantenendo il basilico e la menta, ancora aggiungete un po’ dello scalogno che avete imbiondito. 
Fate un altro strato o due a seconda di quanti ingredienti vi rimangono a disposizione, finite con una bella spolverata di parmigiano e poi pangrattato in maniera che si formi una bella crosticina.
Mettete in forno per circa 25 minuti e fino a che non avrete una deliziosa copertura dorata. 
e Buon Appetito!!!

 

Annunci

La Sensualità Porpora del Riso Venere Ceci e Menta in culla di Chioggia

riso venere ceci e menta in culla di chioggia

Voglio un autunno rosso come l’amore, giallo come il sole ancora caldo nel cielo, arancione come i tramonti accesi al finire del giorno, porpora come i granelli d’uva da sgranocchiare. Voglio un autunno da scoprire, vivere, assaggiare.
Stephen Littleword

8 foglie di Radicchio di Chioggia

230 gr di ceci precotti

250 gr riso venere

2 cipollotti

3 pomodori San Marzano

foglie di menta fresca q.b.

Olio Extra Vergine >>ROI<<

sale

pepe

Fate cuocere il riso Venere in una pentola con acqua salata, una volta cotto scolatelo e fatelo raffreddare

Scolate i ceci.

Tagliate finemente i cipollotti.

tagliate a metà i pomodori, eliminate i semi e tagliateli a cubetti-

In una ciotola unite gli ingredienti, riso, ceci, cipollotti, pomodori ed aggiungete la *menta tagliata grossolanamente.

Condite quindi il composto con dell’ottimo olio , sale e pepe.

**Servite in foglie di Radicchio di Chioggia.

*La menta fresca ha un sapore molto intenso, per cui cominciate con qualche foglia ed eventualmente aggiungetene solo dopo aver condito la vostra insalata ed averla assaggiata.

** attenzione: separate le foglie dal cespo di Radicchio solo prima di impiattare questo piatto delizioso poichè, se lo farete con troppo anticipo le stesse perderanno la loro croccantezza.

Decisamente un piatto ricco di colori, sapori e stile ineguagliabile e che potete preparare in un batter d’occhio!

Tartufo, Speck e un soffio di Menta…il Risotto si rinfresca

risotto speck tartufo

La Robiola D’alba al Tartufo mi guardava severa dal frigo…lo Speck lì accanto è stato grande fonte di ispirazione…e siccome i miei abbinamenti nascono per primi nella mia mente e questo mi faceva tanto autunno…ho pensato che un leggero retrogusto di Menta avrebbe riportato l’equilibrio.

..e così è stato!

Vi consiglio di provare : 

200 gr Robiola d’Alba al tartufo

150 gr di Speck

Riso 400 gr

Brodo vegetale

1 piccola cipollabianca

1 bicchiere di vino bianco

Olio Extravergine di Oliva

menta essiccata q.b.

sale

pepe

Mettete sul fuoco un capiente tegame dove cuocerete il riso con 3 cucchiai di olio extravergine e mettetevi ad imbiondire  la cipolla tagliata fine.

In una altro piccolo padellino antiaderente – senza aggiungere grassi – mettete a rosolare lo speck tagliato a cubetti, e lasciate che diventi croccante.

Un a volta che la cipolla è pronta versate il riso, fatelo tostare per qualche breve minuto , versate il vino bianco e fate sfumare.

Coprite con il brodo vegetale e fate cuocere, rigirando ogni tanto per i primi 5-6 minuti.

Quando oramai sobbolle allegramente versatevi la pancetta croccante e proseguite la cottura.

Aggiustate di sale e pepe.

Tagliate la robiola a cubetti ma ricordatevi di tagliarne una fettina sottile per ogni commensale e tenerla da parte, vi servirà per la presentazione del piatto .

Quando mancheranno 2 o tre minuti alla fine della cottura aggiungete la robiola a cubetto e mantecate il risotto con cura.

Servite con una fetta di Robiola e un …soffio di menta…non dimenticatelo perchè sarà quel tocco in più!

Buon appetito…e non dite che ho fatto piovere!

 

Dal Paese delle Meraviglie…le mie Alici!

alici 3

Ma che bontà, che sfizio, che soddisfazione!

Questi deliziosi pesciolini ne sanno tantissime in quanto a gusto e piacere.

Sono economici e…a parte doverli pulire – cosa che si può evitare acquistandoli già puliti – sono semplicissimi da preparare.

Dunque, una volta pulite le mie alici io le ho fatte marinare l’ intero pomeriggio nell’uovo sbattuto, un goccio di latte, sale, pepe e menta (perchè non c’è niente da fare, non posso resistere alla menta d’estate!!!)

Ho poi preparato del pangrattato, e prelevate le mie alici dall’uovo ce le ho tuffate!

Olio bollente ed abbondante in una padella e le ho fatte friggere !

…NON POTRETE FAR A MENO DI MANGIARLE TUTTE!!

Ricotta Piselli Speck e…Menta, gli Spaghetti D’Estate

menta piselli e speck

Ma che profumo d’estate, ma che gusto d’estate!

Questi spaghetti sono davvero quello che ci vuole per ricordarci che l’estate è arrivata e ce lo dimostrano i colori, i sapori ed i profumi di questo piacevole e velocissimo piatto.

500 gr spaghetti

150 gr pisellini

250 gr ricotta

5 foglie di menta

150 gr speck – tagliato un po’ spesso

burro

Mettiamo sul fuoco dell’ acqua salata per la pasta.

In un a ciotola capiente, magari quella in cui serviremo gli spaghetti mettiamo la ricotta e la menta tagliata finemente, mescoliamo fino a formare una crema.

In un padellino mettiamo una noce di burro e mettiamo a cuocere velocemente i pisellini…controllate la cottura e badate che rimangano belli croccanti.

Su un altro fuoco poniamo invece un altro padellino dove, nuovamente con un pochino di burro, lasceremo diventare croccante il nostro speck.

Preleviamo un po di acqua di cottura.

Scoliamo la pasta, versiamola nel contenitore con la ricotta, aggiungiamo i pisellini e lo speck.

Per amalgamare il tutto non utilizzate olio ma solo un po’ di acqua di cottura.

Fresco ed estivo, questo primo, con le sue consistenze e sapori inaspettati…. vi stupirà!

 

Menta Yogurt e Lime…Non il Solito Pollo e Patate!!!

pollo e menta ok

Marinata per il Pollo :

Yogurt Bianco 250ml

sale

pepe

Menta

Scorza di 2 Lime

*********************

Pollo e patate :

8 fette Petto di pollo

3 patate

pangrattato

succo di 1 lime

Preparate la marinata unendo tutti gli ingredienti indicati , fatelo almeno 4 ore prima di cucinare il pollo – più lo lasciate marinare meglio è ….

Quando siete pronti per cucinare…Preriscaldate il forno a 200°C

Tagliate le patate con la mandolina a fette ma non sottilissime.

Mettetele in una teglia dove le irrorrerete con poco Olio extravergine, sale e pepe. Giratetele bene e mettete in forno per 20 minuti.

Prelevate i petti di pollo dalla marinata, ovviamente lo yogurt tenderà ad attaccarsi al pollo, toglietene un po’ malasciatene un sottile strato.

Estraete da forno la teglia con le patate…che non saranno cotte del tutto…

Passate il pollo nel pangrattato ed adagliatelo nella teglia sulle patate. Cuocete per altri 20 minuti.

Estraete la teglia dal forno, spremeteci sopra il succo di 1 lime, aggiungete 3 o 4 foglie di menta, date una bella girata a pollo e patate, aggiustate eventualmente di sale e pepe…e riuchiudete in forno per 10 minuti.

Il profumo del vostro pollo e patate vi fara’ pregustare … una vera delizia!!

Io l’ho servito prelevandolo dalla teglia ed adagiandolo su una insalatina mista tagliata fine fine…bello, fresco colorato, profumato e primaverile!!!

…Magari porta bene e smette anche di piovere!!!

Buon Appetito!!!

L’ oriente nelle piccole quenelle di ceci…

quenelle1

Questa è una vera delizia da servire come antipasto se amate i gusti che sanno di paesi lontani…

Doverosi alcuni suggerimenti per questo piatto che è utilizzabile in due versioni che, vi stupirete di come possano sprigionare differenti senzasioni.

Provate la crema fredda sui crostini di pane. Delicatissima, leggera  e dal gusto gentilmente aromatico.

Provate invece a continuare con la ricetta, arrivate a fare le quenelle che, calde, sprigioneranno un intenso aroma orientale in cui la fragranza della menta si unirà al retrogusto sferzante del limone.

Se non amate la menta, non privatevi di questa delizia, sostituitela con del prezzemolo o, meglio ancora,con  del basilico fresco.

  • una scatola di ceci precotti
  • 1/2 porro
  • il succo di 1 limone
  • 1 cucchiaino di menta/o prezzemolo/ o basilico
  • sale
  • pepe
  • olio extravergine
  • pangrattato

Mettete nel mixer i ceci sgocciolati, il porro a piccoli pezzetti, il succo del limone, la menta. Frullate il tutto aggiungento un po’ di olioextravergine fino a quando otterete una cremo morbida. Aggiustate di sale e di pepe.

Quasi sicuramente il composto sarà molto cremoso, per renderlo un po’ più denso aggiungete 1 o 2 cucchiai di pangrattato e frullate ancora.

  • Primo suggerimento…!

A questo punto ottenete un composto con una meravigliosa consistenza ed una fragranza delicatissima, potete fermarvi qui e servire con crostini di pane caldi.  

ceci sauce

  • Se  invece desiderate arrivare alle quenelle vere e proprie…

Aggiungete al composto il tuorlo di un uovo, questo aiuterà il composto a rimanere compatto nel forno.

Con due cucchiaini da caffè formate le vostre piccole quenelle – prendendo l’impasto e passandolo da un cucchiaino all’altro conferendogli una forma allungata.

Mettete della carta forno su una teglia da forno ed adagiatevi le vostre quenelle.

quenelle forno

Lasciate cuocere in forno per 15-20 minuti.

Io ho aggiunto delle fette di pancetta sul piatto del

forno dopo circa 10 minuti e le ho lasciate cuocere con le quenelle

…ho tolto dal forno e servito caldo.

In abbinamento a questa ricetta…

TOBeer propone: 
tripping-flowers
“Tripping Flowers”, del nostrano Opperbacco (Abruzzo)
saison all’italiana, color oro dai riflessi aranciati, schiuma bianca evanescente.
Al naso sprigiona un turbinio di aromi floreali delicati, primaverili, leggermente citrici.
In bocca è piena, morbida, ricca di armonia; retrogusto con un finale leggermente amaro, comunque morbido, media persistenza.
Una birra molto beverina, fresca e delicata che certamente ben accompagna un antipasto dai sapori lontani.
Gradi alcolici: 6,1° vol.
Bicchiere di servizio: Calice a chiudere
Temperatura di servizio: 8-10°C
L’ispirazione per il nome “fiori viaggianti” nasce dal fatto che la Tripping è stata ottenuto utilizzando solo luppoli nobili in fiore ai quali si sono aggiunti fiori raccolti dai mandorli presenti nei dintorni del birrificio. I fiori hanno “viaggiato” per tutta la bollitura sopra al mosto, un viaggio di aromi e sapori…