…e a Mezzanotte Cenerentola Perse la Tartina ! Su Pane Nero di Segale, al Salmone, Crescenza alla glassa di Aceto Balsamico e Finocchietto Selvatico

tarte-balsamico-e-salmone

I due odori più buoni e più santi son quelli del pane caldo e della terra bagnata dalla pioggia.
Ardengo Soffici

*

Pane Nero di Segale ai Cereali

200 gr di Crescenza

Salmone Norvegese  Affumicato

Finocchietto Selvatico

Glassa di Aceto Balsamico

Tartine che passione!

Un’idea veloce ma di sicuro effetto e non solo per la sera di Capodanno.

Tagliate a fette sottili il pane nero ai cereali e fatelo tostare su una piastra molto calda.

Preparate la crema con la crescenza e dell’ottima glassa di aceto balsamico e spalmatela su ogni fettina.

Ponete una fettina di salmone su ogni tartina, guarnite con finocchietto selvatico e teminate con un filo di glassa  a decorare ed insaporire ulteriormente le vostre tarte.

Annunci

Eccentrico Piemonte…Tartellette di pane nero con peperone e acciuga

peperone ok

Finger food o antipasto? Fate voi! E’ comunque un ottimo modo per ritrovare due ingredienti classici della cucina piemontese : il peperone e l’acciuga (in questo caso in forma di pasta) .

Per questa ricetta è importantissimo utilizzare un ottimo stracchino cremoso. E quale occasione migliore di questa per utilizzare il fantastico stracchino morbido Spega che darà una consistenza unica al vostro impasto!

Ingredienti:

Pane nero affettato, 2 -3 peperoni arrostiti, pasta d’ acciughe, stracchino Spega  , olio di semi.

In una ciotola mescolare 250 grammi di stracchino , 4 cucchiai di pasta d’acciughe e 3 cucchiai di olio fino ad ottenere una crema uniforme. A seconda del vostro gusto potete aggiungere più o meno pasta d’acciughe (esempio passare a 6 cucchiai per un gusto intenso).

Spalmare sulle fette di pane uno spesso strato della crema così ottenuta; quindi tagliare le fette in quadrati di circa 5 cm di lato (ovviamente la dimensione è a piacere!).

Prendere i peperoni arrostiti ( in questo caso  comprati, ma nessuno vieta di arrostirli da soli!) , meglio se uno giallo e uno rosso, e tagliarli in quadratini delle stesse dimensioni del pane. Appoggiarli quindi sul pane per completare così la tartina!