Piovono Polpette…al Concentrato di Pomodoro in Pastella!

pollo 4 ok

Ho provato a preparare una variante sulle solite polpette, in questo modo , impastellate , diventano un ricco aperitivo da gustare con gli amici o un antipasto non convenzionale!

Sicuramente a dare un tocco di originalità alle polpette oltre alla pastella che dà  croccantezza , è l’aggiunta al ripieno del concentrato di pomodoro che dà un bellissimo colore che rende molto appetibile la pietanza! Come si dice anche l’occhio vuole la sua parte!

Il colpo di grazia lo da il Tomato Ketchup : potrete immergere le polpette nella salsa come se fossero patatine fritte!

Ingredienti

300 grammi di carne tritata di pollo, 1 tubetto di doppio concentrato di pomodoro Mutti, 3 cucchiai di parmigiano grattugiato , 1 uovo, pangrattato, 1 vasetto di yogurt magro non zuccherato, latte intero, 150 grammi di farina “0” oppure “00”, 1 bottiglia di birra bionda, olio di arachidi da frittura , sale , Tomato Ketchup Mutti

Preparare il ripieno: in una ciotola mescolare insieme il pollo, l’uovo, il parmigiano e mezzo vasetto di yogurt. Unire 2/3 cucchiai di pangrattato, 2/3 cucchiai di concentrato di pomodoro , 1 dito di latte e il sale. Verificate che l’impasto sia compatto e non troppo morbido. Se così non fosse aggiungete del pangrattato fino ad ottenere il risultato .

Prepariamo la pastella : in una ciotola mescolate con una frusta la farina , 150 ml di birra fredda e un pizzico di sale. Il composto deve risultare non troppo liquido.

Versare abbondante olio in un pentolino fino a circa la metà dell’altezza (le polpette devono essere completamente immerse ) . Riscaldate l’olio a fuoco moderato . Per provare a vedere se è abbastanza caldo per iniziare a friggere, immergete uno stuzzicadenti e verificate che intorno si formino delle bollicine.

Nel frattempo formate le polpette che non devono essere molto grandi.

Per friggere correttamente in modo che la pastella non si bruci e la carne si cuocia, è importante che l’olio scaldi non a fuoco troppo vivace perchè altrimenti l’interno rimane crudo. Conviene anche mettere poche polpette per volta per non far raffreddare l’olio.

Immergete le polpette nella pastella e subito dopo nell’olio . Si formerà fin da subito una bella patina croccante; continuate la cottura finchè la pastella non sarà di un bel giallo ocra (grazie al concentrato di pomodoro potrebbero formarsi delle divertenti venature rosse sulla pastella) .

Servire su un bel piatto con di fianco la salsa ketchup!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...