Krapfen ovvero…Bomboloni!!

krapfen 5 ok

I krapfen posso essere di vario tipo, ma qui siamo golosi di quelli detti Faschingskrapfen (krapfen di carnevale), o anche Berliner, rigorosamente fritti. Insomma i nostrani bomboloni! E se da un lato rispettiamo la ricetta tedesca – che come farcia prevede la marmellata di rosa canina, Hagebutte – dall’altra creiamo anche una variante tutta italiana con un’ottima crema al limone della Polenghi. Ingredienti per l’impasto Lievito madre 200 g (rinnovato) , Farina 300 – 350 g (a seconda delle dimensioni delle uova) , 4 uova medie (oppure 1 uovo ogni 80 g di farina se non si usa il lievito madre) Zucchero vanigliato 80 g, Burro 80 g (consistenza pomata) , 1 bustina  Lievito secco 7 g , Vaniglia 1 bacca (opzionale), Scorza di 1 limone grattugiata, 1 cucchiaino raso sale. Ingredienti per farcia e guarnizione: Marmellata di rosa canina (disponibile nei discount tedeschi, ad es. Lidl) , 1 busta di preparato per Crema al Limone (Polenghi)  + 1 dosette succo Latte 300 ml. , Zucchero semolato 100 gr Il lievito madre (per il rinnovo si rimanda alla ricetta su questo stesso blog) garantisce maggiore morbidezza alla pasta finale. Inoltre, essendo già umido, evita di dover aggiungere latte o acqua alla lista degli ingredienti . Per la fase di impasto (a mano ca. 30 min.) aggiungere al lievito madre metà delle uova (precedentemente sbattute), metà della farina, lo zucchero, lo lievito (7 g secco, oppure 20 g di birra) e gli aromi; quindi impastare energicamente. Quando l’impasto inizia a formarsi, procedere col resto di farina e uova. Il liquido non si aggiunge tutto subito, in modo che l’impasto rimanga sempre ben incordato. A impasto formato aggiungere prima il sale, quindi il burro ma gradualmente (es: una grossa noce alla volta) e impastare fino ad assorbimento completato; ripetere col resto del burro, sempre una noce alla volta. Se il panetto risulta troppo umido, si può cospargere di tanto in tanto un cucchiaino di farina: aiuta ad impastare e a dare compattezza. Il panetto va quindi avvolto nella pellicola e lasciato riposare 1 ora in frigo. Per la formazione dei dischi: col mattarello stendere l’impasto (parzialmente lievitato in frigo) su un tagliere infarinato fino allo spessore di ca. 2 cm, tagliare col coppa-pasta (diam. 5 cm), schiacciare leggermente i dischi col palmo della mano, coprirli con la pellicola e lasciarli lievitare per altre 2 ore. Per la cottura:  usare un olio di qualità (vale il suo prezzo). Testate l’olio immergendo uno stuzzicadenti: quando si formano le prime bollicine è pronto. Immergete alcuni dischi lievitati, ricordandovi di schiacciarli prima ancora una volta col palmo. Questa operazione è molto importante perché tre sono le condizioni a garanzia di un bombolone cotto anche al centro: diametro piccolo del coppa-pasta, disco appiattito, temperatura dell’olio attorno a 160 per una friggitura lenta. Girare una sola volta il bombolone quando la superficie immersa assume il colore caratteristico (biscotto). Passare i bomboloni nella carta assorbente prima, e nello zucchero semolato poi. Per farcia con Crema al Limone Polenghi seguire le istruzioni sulla confezione: bastano un po’ di latte e pochi gesti veloci senza necessità di cottura, e la crema è pronta! Farcire con una sacca a poche e servire.

Annunci

2 thoughts on “Krapfen ovvero…Bomboloni!!

    • ciao Silvia! scusa il ritardo nella risposta! si hai ragione non ho indicato le uova perdonami! ora la ricetta è modificata , comunque sarebbero 4 uova medie (oppure 1 uovo ogni 80 g di farina se non si usa il lievito madre) . Buona giornata!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...