Madama Nocciola del Piemonte e Messer Cavolo…Uniti per la Pasta

pasta cavoli e nocciole

Avete mai notato quante varietà di cavolfiori che esistono in natura, ce ne sono davvero tanti divisi per colori e forme …mescolateli al sapore nobile e genuino delle nocciole ed avrete un piatto unico che soddisferà anche i palati più sopraffini…con quel tocco “green” che fa tanto chic…

Ingredienti per 4 persone

350 gr di gnocchi sardi

1/2 cavolfiore bianco (piccolo)

1/2 cavolfiore romanesco (piccolo)

1 piccolo cavolo broccolo

1 cipolla rossa di tropea

1 peperoncino piccolo – fresco (a piacere)

3 spicchi di aglio

Salsa di soia

Olio extravergine

1 dado Brodo vegetale 

50 gr di nocciole del piemonte

50 gr di pangrattato

In una pentola di acqua bollente e salata buttate tutte le varietà di cavolo che avrete precedentemente pulito e lavato con cura e lasciate bollire per circa 15/20 minuti o fino a quando non saranno morbidi ma al dente all’assaggio con la forchetta.

In una padella capiente mettete 5 o 6 cucchiai di olio extravergine, il peperoncino se vi piace, 2 spicchi di aglio schiacciati e la cipolla di tropea tagliata con la mandolina, fate soffriggere e, se è il caso allungate con un cucchiaio di brodo alla volta in modo che non si bruci il composto ma che soffrigga smpre; versatevi 3 cucchiai di salsa di soia e lasciate evaporare.

Scolate i cavoli e versateli nella padella, aggiustate di sale e di pepe e mescolando lasciate sul fuoco fino a che i cavoli non si saranno disfatti.

Mettete sul fuoco una pentola con l’acqua sala per la pasta ed al momento giusto fatela cuocere.

In una padella antiaderente versate le nocciole tritate  ed il pangrattato e lasciate tostare.

Faremo saltare la pasta….quindi procuratevi una ulteriore padella per fare questa operazione…questo passaggio renderà la pasta squisita!!

Versatevi olio e uno spicchio di aglio schiacciato, quando sfrigola…mettete qualche cucchiaio del composto di cavolfiori…quanto basta per condire la pasta… rimescolate velocemente, se serve utilizzate un po’ dell’acqua dii cottura in piccole quantità affinchè il condimento sia sempre sufficientemente umido, unite la pasta che avrete scolato e 3/4 della granella di nocciole e  pangrattato.

Mescolate e servite spolverizzando con la granella rimanente .

Una delizia!!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...