Quando Sardegna incontra Piemonte: spianata allo stracchino

PicMonkey Collage

Questa è una ricetta alla Parodi, una di quelle che quando le vedi fatte da lei ti dici: “Cavolo, ma perché quest’idea semplice ma vincente non mi è venuta in mente a me?” (la risposta implicita è: perché lei ha un programma di cucina e tu no? Ci sarà un motivo!!) Ma a sto giro l’idea è venuta a me..eheh!!

Quando ero piccola infatti, i miei, che sono due cuochi eccezionali entrambi, fecero una pasta al forno con la spianata sarda, che io mi ricordo ancora, perché era buonissima!! (prometto che ve la farò prima o poi) Quindi ho pensato…Perché non fare una specie di focaccia di Recco, senza lo sbattone che quest’ultima presuppone, ma mantenendo lo stracchino, di cui sono la FAN numero 1 nel mondo??

Ecco qui quello che ci vuole!

Ingredienti:

spianata sarda – 3 fogli

164 gr di stracchino Conrado del Caseificio Pugliese

olio qb

sale qb

Per chi non la conosce, la spianata sarda assomiglia ad una piadina, con la differenza che è fatta da due “fogli” sovrapposti che, facendo molta attenzione, si possono dividere. Io ne ho usati solo tre perché avevo poco stracchino, ma gli strati possono essere plurimi!

Per prima cosa si accende il forno a 200° C, e si olia pochissimo la teglia (quadrata o rettangolare), dove andrete a mettere la “focaccia”. Si divide la spianata nei suoi due fogli che la compongono, si immerge il primo per 2 nanosecondi in acqua e sale (in modo che tutto il foglio si inumidisca) e lo si poggia sulla teglia oliata. A questo punto si spalma uno strato di stracchino, più o meno ricco in base ai gusti vostri personale. Ora, il procedimento di ripete, sfoglia umida + stracchino, finché non avrete lo spessore che volete (io vi consiglio di non farla diventare una lasagna, è buona proprio perché con tre strati di ogni ingrediente rimane leggera, e un po’ ricorda la focaccia di Recco, che è sottilina). Finite naturalmente con uno strato di stracchino, e infornate per circa 10, massimo 15 minuti.

Sfornate e gustate!! In 10 minuti avrete davvero un antipasto sfizioso, senza esservi sbattute troppo!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...