Semplicemente e golosamente Tarte Tatin…

Questa devo scrivervela, perché dopo anni di tentativi, ho finalmente trovato la ricetta definitiva per la Tarte Tatin..

è venuta deliziosa, dolce e caramellata al punto giusto, e sprigionava un profumo di mele irresistibile.


DSCN6351

Ecco cosa vi serve:

pasta brisée

1,5 kg di mele Golden

170 g di zucchero

60 g di burro

4 cucchiai circa di acqua

mezzo cucchiaino di sale

una spolverata di zucchero di canna

Per prima cosa ho fatto la pasta Brisée: io ho messo nel robot da cucina 250 g di farina, 125 g di burro morbido, 0,75 dl di acqua bella fredda e circa 5 g di sale fino. Una volta che si è formata la pasta (è molto bella, elastica al punto giusto), l’ho messa in frigo a riposare.

Nel frattempo ho tagliato le mele a tocchi (o a spicchi, come preferite, io ho dei problemi poi a disporli nella tortiera, quindi a sto giro le ho tagliate intorno al torsolo). Ho messo un pochino di limone sulle fette, solo per evitare che mi si annerissero mentre preparavo il caramello.

Ho messo in un pentolino lo zucchero e 4 cucchiai di acqua, e li ho fatti sobbollire senza mai girare, finché lo zucchero non è diventato di un bel colore ambra scuro (se vi sentite super tecnologici e amanti dei brividi, potete anche fare il caramello la microonde come fa mio papà; si fa in un batter d’occhio, ma bisogna avere un brichetto di vetro bello spesso altrimenti si rompe di sicuro; soprattutto, una volta tolto dal microonde poggiatelo su un tagliere di legno e non sul piano di lavoro freddo). Ho spento il fuoco sotto il caramello e ho aggiunto il burro al sale che avevo preparato nel frattempo (burro a temperatura ambiente lavorato insieme al mezzo cucchiaino di sale) e ho mescolo bene.

A questo punto ho versato il caramello con burro in una teglia (vi conviene una teglia non con cerniera, o vi colerà tutto in forno!!) e ci ho adagiato sopra le mele, lasciando la parte piatta verso l’alto. Ho fatto un primo strato, l’ho spolverato con zucchero di canna, e ho fatto un secondo strato con fettine sottili, sempre poi spolverate con lo zucchero di canna. Ho infornato il tutto a 180°C per circa 20-25 minuti. L’importante è tirare fuori le mele quando sono ancora intere e non si stanno ancora sfaldando Dopo aver lasciato raffreddare un pochino le mele, ho tirato la pasta brisée (che abbia uno spessore di circa 1 cm) e l’ho adagiata sulle mele, facendo in modo di portare i margini all’interno della teglia, quasi a voler avvolgere le mele con la pasta.

Dopo aver fatto uno o due piccoli fori alla pasta (in modo che l’umidità abbia uno sfiato), ho infornato nuovamente, sempre a 180°C, per un altra mezz’oretta.

Una volta sfornata, e lasciata 5 minuti a riposare, l’ho capovolta sul piatto di portata. Et voilà, les jeux sont faits!!

La morte sua sarebbe servita tiepidina, con panna fresca non troppo dolce (come ho fatto io) o, come fanno in Francia, con un po’ di panna acida.

Con questa ricetta dolce partecipo a Get an Aid in the Kitchen del blog Cucina di Barbara 

KAID prova1

Annunci

One thought on “Semplicemente e golosamente Tarte Tatin…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...