Contro il logorio della vita moderna…il mio raviolo ai carciofi!

carciofo

Eccoci arrivati alla cucina impegnata…ravioli fatti in casa!

Per questa ricetta sarebbe meglio   avere la macchina per standere la pasta … a meno che non abbiate bicipiti di ferro per stenderla a mano !!

Con queste dosi riuscite a fare circa 7 dozzine di agnolotti.

Ingredienti per la pasta dei ravioli: 300 gr di farina “00” – 3 uova

Ingredienti per il ripieno : 6 carciofi, 150 gr di ricotta , 1 uovo, mezzo limone , 4 cucchiai di parmigiano grattugiato, 1 cipolla, 1 spicchio di aglio, timo, prezzemolo, sale, pepe, olio di oliva extravergine

Codimento :60 gr burro , salvia.

La pasta: Per fare la pasta all’uovo occorre setacciare la farina in una ciotola disponendola a fontana.Rompere al centro le uova e iniziare a batterle con una forchetta. Iniziare a incorporare con le dita la farina; una volta che avrete ottenuto un composto unico continuare a impastare su una spianatoia finchè non otterrete un composto liscio e omogeneo (lavorare l’impasto per circa 10 minuti) . Lasciare riposare l’impasto per mezz’ora nel frigorifero, dopodichè stendere la pasta con la macchina .

Occorre sottolineare che per ottenere un impasto sottile bisogna posizionare la rotella a  partire dal massimo spessore , quello che inizialmente vi darà la pasta più spessa per poi andare a scalare fino all’ultima tacca che vi renderà la pasta sottilissima.

Il ripieno :Si può iniziare a preparare il ripieno mentre la pasta è a riposare ; pulire i carciofi eliminando le foglie più dure e le spine e poi tagliarli a fettine sottili. Immergere i carciofi tagliati in acqua e limone per non farli scurire.

Scaldare in una padella un po’ di olio e farvi soffriggere la cipolla tritata e lo spicchio di aglio intero.

Unire i carciofi ben scolati dall’acqua  e farli cuocere finchè non diventeranno tenerei (una decina di minuti) bagnandoli con bicchiere di acqua calda o di brodo che iuterà il carciofo a stufarsi.

Terminata la cottura lasciare intiepidire e tritare a mano il composto fino ad ottenere un trito omogeneo .

Raccogliere il tutto in una ciotola dove aggiungerete l’uovo , al ricotta, il prezzemolo tritato , il sale e pepe.

Composizione dell’agnolotto: ricavare dalla pasta delle lunghe sfoglie sottili e distribuire al centro di ogni sfoglia un cucchiaino di ripieno. Richiudere la pasta sopra il ripieno e premere con le dite intorno ad ogni mucchietto di ripieno per far uscire l’aria ; ritagliare con la rotella i ravioli.

Bollire i ravioli in acqua salata e condirli con burro fuso , salvia e parmigiano

Mi raccomando  se non mangiate subito i ravioli conviene metterli subito a surgelare perchè la pasta è molto sottile e rischiano di rompersi o ammollarsi!

Buon Appetito!!!

Ma quante ne sanno i nostri amici di TO Beer!!! Sono andati a ripescare questo raviolo di gran classe al quale noi pensavamo fosse troppo improbabile un abbinamento con la birra e invece…STUPITEVI!!! e soprattutto assaggiate le birra e fateci sapere!!!

TIPOPILS – Birrificio Italiano – Lurago Marinone 5,2% ABV

Tipolpils calice

Tipopils – l’autocoscienza.
E’ così efficiente nel togliere la sete che non ci sarebbe bisogno di berne altra dopo il primo bicchiere…ma in realtà è irresistibile, amore al primo sorso di cui non ci si stanca mai!!
E’ una birra semplice, ma perfetta.
Birra di colore giallo dorato, limpida. Schiuma bianca, compatta e persistente. Al naso un ottimo erbaceo leggero, un buon luppolo fresco, tipico di questa bassa fermentazione, E’ una “pils” molto equilibrata ed armonica; il gusto è caratterizzato da un amaro irresistibile ma delicato, che ci accompagna per tutta la bevuta diventando secco, pulito e persistente nel finale.

TIPOPILS

Il cavallo di battaglia del mitico Birrificio Italiano di Agostino Arioli, considerata una delle migliori Pils al mondo.
Trovate questa birra presso Lo Sfuso – Torino, Via Pastrengo e, a volte, presso Oro Birra, C.so Regina Margherita, Torino
Cheers!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...