L’ oriente nelle piccole quenelle di ceci…

quenelle1

Questa è una vera delizia da servire come antipasto se amate i gusti che sanno di paesi lontani…

Doverosi alcuni suggerimenti per questo piatto che è utilizzabile in due versioni che, vi stupirete di come possano sprigionare differenti senzasioni.

Provate la crema fredda sui crostini di pane. Delicatissima, leggera  e dal gusto gentilmente aromatico.

Provate invece a continuare con la ricetta, arrivate a fare le quenelle che, calde, sprigioneranno un intenso aroma orientale in cui la fragranza della menta si unirà al retrogusto sferzante del limone.

Se non amate la menta, non privatevi di questa delizia, sostituitela con del prezzemolo o, meglio ancora,con  del basilico fresco.

  • una scatola di ceci precotti
  • 1/2 porro
  • il succo di 1 limone
  • 1 cucchiaino di menta/o prezzemolo/ o basilico
  • sale
  • pepe
  • olio extravergine
  • pangrattato

Mettete nel mixer i ceci sgocciolati, il porro a piccoli pezzetti, il succo del limone, la menta. Frullate il tutto aggiungento un po’ di olioextravergine fino a quando otterete una cremo morbida. Aggiustate di sale e di pepe.

Quasi sicuramente il composto sarà molto cremoso, per renderlo un po’ più denso aggiungete 1 o 2 cucchiai di pangrattato e frullate ancora.

  • Primo suggerimento…!

A questo punto ottenete un composto con una meravigliosa consistenza ed una fragranza delicatissima, potete fermarvi qui e servire con crostini di pane caldi.  

ceci sauce

  • Se  invece desiderate arrivare alle quenelle vere e proprie…

Aggiungete al composto il tuorlo di un uovo, questo aiuterà il composto a rimanere compatto nel forno.

Con due cucchiaini da caffè formate le vostre piccole quenelle – prendendo l’impasto e passandolo da un cucchiaino all’altro conferendogli una forma allungata.

Mettete della carta forno su una teglia da forno ed adagiatevi le vostre quenelle.

quenelle forno

Lasciate cuocere in forno per 15-20 minuti.

Io ho aggiunto delle fette di pancetta sul piatto del

forno dopo circa 10 minuti e le ho lasciate cuocere con le quenelle

…ho tolto dal forno e servito caldo.

In abbinamento a questa ricetta…

TOBeer propone: 
tripping-flowers
“Tripping Flowers”, del nostrano Opperbacco (Abruzzo)
saison all’italiana, color oro dai riflessi aranciati, schiuma bianca evanescente.
Al naso sprigiona un turbinio di aromi floreali delicati, primaverili, leggermente citrici.
In bocca è piena, morbida, ricca di armonia; retrogusto con un finale leggermente amaro, comunque morbido, media persistenza.
Una birra molto beverina, fresca e delicata che certamente ben accompagna un antipasto dai sapori lontani.
Gradi alcolici: 6,1° vol.
Bicchiere di servizio: Calice a chiudere
Temperatura di servizio: 8-10°C
L’ispirazione per il nome “fiori viaggianti” nasce dal fatto che la Tripping è stata ottenuto utilizzando solo luppoli nobili in fiore ai quali si sono aggiunti fiori raccolti dai mandorli presenti nei dintorni del birrificio. I fiori hanno “viaggiato” per tutta la bollitura sopra al mosto, un viaggio di aromi e sapori…
Annunci

One thought on “L’ oriente nelle piccole quenelle di ceci…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...